Casa editrice indipendente nata nel 2013 ed entrata nel complesso panorama editoriale italiano mossa dal desiderio di avventurarsi liberamente e con curiosità alla ricerca di nuovi modi di fare editoria, di percorsi e prodotti innovativi ancora sconosciuti, sfruttando al meglio le risorse tecnologiche digitali. Grande passione per le arti figurative che si traduce in un catalogo nel quale le immagini occupano uno spazio centrale, proponendo accurate pubblicazioni, tradizionali e digitali, dÂ’arte e di fotografia. La proposta editoriale si estende al campo delle scienze sociali e dellÂ’editoria per bambini.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Storytelling a chi? Guida pratica per fotografi cantastorie

31/01/2019 — Sara Munari

  € 20,00   

 

Nuova edizione aggiornata.

Storytelling: fortunato termine nato negli Stati Uniti e successivamente sbarcato in Europa è, dagli anni Novanta, ampiamente utilizzato, e abusato, negli am biti più diversi per definire l’atto di “raccontare storie”. Ma cosa sappiamo dello storytelling fotografico? Come si racconta una storia con le immagini? Quali sono le tipologie di narrazione, le caratteristiche, le tecniche, i contesti? Sara Munari, con uno stile ironico e accattivante, reso famoso dal seguitissimo blog Mu.Sa. Laboratorio di pensieri fotografici, ci aiuta, ancora una volta, a scandagliare i metodi del fare fotografia con una sguardo ampio, profondo e provocatorio. Terzo di tre volumi che accompagnano fotografi e aspiranti tali in un itinerario di consapevolezza delle regole della comunicazione visiva dalla composizione dell’immagine (Il fotografo equilibrista. Manuale di acrobazie per comunicare con le immagini), alla costruzione del portfolio fotografico (Il portfolio fotografico. Istruzioni imperfette per l’uso), il volume Storytelling a chi? vuole essere una guida pratica per tutti coloro che desiderano narrare storie attraverso lo strumento fotografico. Il manuale contiene 170 immagini, indicazioni e riferimenti in grado di tracciare un percorso attraverso regole e storia della comunicazione fotografica.


Sara Munari nasce a Milano nel 1972. Studia fotografia all'Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione visiva presso l'Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, festival e musei d'arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in premi e festival nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2018 La stazione fotografica si trasforma in MU.SA, spazio dove organizza corsi, letture portfolio, incontri e tanto altro. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta.

ISBN 9788832007152

Made in Korea
Korean dream. Ediz. italiana e inglese

01/01/2019 — Filippo Venturi

  € 40,00   

 

Edizione bilingue italiano-inglese con copertina rigida

Fino allo scoppio della Seconda guerra mondiale la Corea era un unico Stato, con un lungo passato di dominazioni ma con solide radici culturali. Una sanguinosa guerra lo ha diviso e ne ha modificato il destino creando due nazioni che marciano a ritmi diversi ma che, curiosamente, mantengono alcune peculiarità simili. Nonostante le differenti sorti, Nord e Sud sono alle prese con la stessa affannosa ricerca, nel tentativo di esibire la propria eccellenza al mondo, sia dal punto di vista sociale che tecnologico, esercitando una enorme pressione sui giovani, a cui è affidato il compito fondamentale di condurre il paese, a Sud, verso la modernità e lo sviluppo economico, a Nord, verso un riscatto politico che esige la riunificazione e l’indipendenza. Partendo da un accurato lavoro di ricerca e di preparazione del viaggio, Filippo Venturi ha dato avvio, nel 2014, a un progetto sulla penisola coreana. Nel 2015 ha realizzato, in Corea del Sud, Made in Korea, prima parte del progetto. Nel 2017, dopo circa due anni, necessari per documentarsi e per le lunghe procedure per ottenere il visto, si è recato in Corea del Nord per realizzare la seconda parte, Korean Dream. Se nella prima parte del lavoro non ha trovato ostacoli, essendo la Corea del Sud un paese aperto, facilmente raggiungibile e dove è possibile muoversi liberamente, così non è stato per il viaggio in Corea del Nord. L'organizzazione ha richiesto molti mesi di preparazione, visto che per fotografi e giornalisti è difficile anche solo entrare. Il simbolo dell’infinito che lega i due lavori nel titolo, Made in Korea ∞ Korean Dream, esprime perfettamente il concetto di “nastro di Möbius”, cioè la rappresentazione di realtà parallele che corrono sulle due bande del nastro. L'artista Escher lo rappresentò attraverso formiche che sembrano camminare su lati opposti ma che in realtà sono sullo stesso.




Filippo Venturi (Cesena, 1980) è un fotografo documentarista italiano. Collabora con magazine e quotidiani come «The Washington Post», «Financial Times», «Vanity Fair», «Der Spiegel», «Die Zeit», «Internazionale», «La Stampa», «Geo», «Marie Claire», «Gente», «D di Repubblica», «Io Donna del Corriere della Sera». Realizza progetti personali riguardanti l'identità e la condizione umana, concentrandosi, in particolare, sulle conseguenze del rapido progresso tecnologico di alcune aree del pianeta. Negli ultimi tre anni si è dedicato a un progetto sulla penisola coreana, che è stato premiato con il Sony World Photography Awards, il LensCulture Emerging Talent Awards, il Premio Il Reportage, il Premio Voglino e si è aggiudicato il Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad. I suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’estero in spazi espositivi quali Foro Boario di Modena come “Nuovo Talento” di Fondazione Fotografia Modena, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma, Somerset House di Londra, U Space di Pechino, Willy Brandt Haus di Berlino, Kaunas Photo Festival in Lituania e Sony Square di New York City. Nel 2017 è stato inviato da «Vanity Fair» in Corea del Nord. Nel 2018 è testimonial per Fujifilm nell’ambito del progetto FIAF La Famiglia in Italia.



ISBN 9788832007145

Made in Korea
Korean dream. Ediz. italiana e inglese

01/10/2018 — Filippo Venturi

  € 32,00   

 

Partendo da un accurato lavoro di ricerca e di preparazione del viaggio, Filippo Venturi ha dato avvio, nel 2014, a un progetto fotografico sulla penisola coreana. Nel 2015 ha realizzato, in Corea del Sud, Made in Korea. Nel 2017, dopo due anni, necessari per documentarsi e per le lunghe procedure per ottenere il visto, si è recato in Corea del Nord per realizzare la seconda parte, Korean Dream.

La pubblicazione, bilingue italiano e inglese, contiene 68 fotografie a colori, un testo di Filippo Venturi e un inquadramento storico di Junko Terao.

Filippo Venturi (Cesena, 1980) è un fotografo documentarista italiano. Collabora con magazine e quotidiani, tra i quali «The Washington Post», «Financial Times», «Vanity Fair», «Der Spiegel», «Die Zeit», «Internazionale», «La Stampa». Realizza progetti personali riguardanti l'identità e la condizione umana, concentrandosi, in particolare, sulle conseguenze del rapido progresso tecnologico di alcune aree del pianeta. Negli ultimi tre anni si è dedicato a un progetto sulla penisola coreana, che è stato premiato con il Sony World Photography Awards, il LensCulture Emerging Talent Awards, il Premio Il Reportage, il Premio Voglino e si è aggiudicato il Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad. I suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’estero. Nel 2018 è testimonial per Fujifilm nell’ambito del progetto FIAF La Famiglia in Italia.

www.filippoventuri.photography

ISBN 9788832007039

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Festival della fotografia etica 2018
Ediz. italiana e inglese

01/10/2018 — Festival della Fotografia Etica

  € 25,00   

 

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2018 Il catalogo del Festival della fotografia etica è curato dalla casa editrice emuse e permette di riassaporare le mostre di fotoreporter di livello internazionale e di elevato contenuto etico. Il Festival presenta anche quest’anno il World.Report Award, un'iniziativa che si propone di offrire un contributo concreto a chi, già impegnato nel difficile campo del fotoreportage sociale e documentario si adopera per diffondere un tipo di fotogiornalismo più sensibile alle esigenze della società civile che alle logiche di mercato e quest’anno presenta cinque premi distinti. Il catalogo contiene un estratto dei lavori dei reportage fotografici di altissimo livello e pluripremiati ed è in edizione bilingue italiano e inglese.

ISBN 9788832007060

Il portfolio fotografico
Istruzioni imperfette per l'uso: 1

01/09/2018 — Sara Munari

  € 16,00   

 

Cos'è un portfolio fotografico? Qual è la sua destinazione? Come si sviluppa? L'ingresso nel mondo della fotografia professionale e autoriale o la partecipazione a concorsi fotografici avviene attraverso la presentazione di un portfolio che rappresenti al meglio la vostra idea. Davanti a voi avete le fotografie scattate inseguendo uno stimolo, un progetto artistico o professionale: è il momento di costruire la vostra storia. Tutte le scelte che farete diranno qualcosa di voi, delle vostre capacità e del vostro personale stile fotografico. In questo volume la fotografa Sara Munari condivide le sue esperienze artistiche e professionali guidandovi nella costruzione del vostro portfolio fotografico, dalla ricerca dell'idea iniziale al suo sviluppo, dallo scatto alla selezione delle fotografie, dalla preparazione alla sua presentazione nei canali artistici e commerciali.

Sara Munari nasce a Milano nel 1972. Studia fotografia all'Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione visiva presso l'Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, festival e musei d'arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in premi e festival nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2018 La stazione fotografica si trasforma in MU.SA, spazio dove organizza corsi, letture portfolio, incontri e tanto altro. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta.

Nuova edizione aggiornata e ampliata con un capitolo sulla ricerca dello stile fotografico.

ISBN 9788832007008

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Ero-tic
Ediz. italiana e inglese

01/05/2018 — Daniela Novello, Patrizia Novello, Rufoism, Nicola Villa, Michele Tavola

  € 30,00   

 

ERO-TIC è un progetto nato da un’idea di Alberto Cassano realizzato da quattro artisti che si sono ritrovati intorno all’intrigante e difficile sfida di rappresentare il sentimento dell’amore e l’irresistibile impulso della passione.

Daniela Novello ha cesellato nel piombo gli oggetti che fanno da contorno a un convegno amoroso, dagli indumenti intimi alle lenzuola di un letto, rendendo sentimentalmente calda e morbida una materia per sua natura fredda e dura.

Patrizia Novello ha fatto ricorso alla scrittura visiva, realizzando tele raffinate nelle quali le parole rinunciano a costruire una struttura narrativa di senso compiuto per evocare appena, con estrema delicatezza, sentimenti brucianti.

Rufoism ha vergato carte per celebrare il trionfo della carne, mettendo in evidenza pulsioni erotiche e zone erogene, accompagnando le sue composizioni con titoli inequivocabili.

Nicola Villa ha giocato con il tema scottante dell’identità sessuale, dipingendo scultorei e plastici corpi ermafroditi, mascherati da eleganti citazioni tanto dell’arte classica quanto della scultura africana.

La pubblicazione, che documenta tutte le opere realizzate, raccoglie testi di Michele Tavola scritti a margine dei lavori di ogni artista: si tratta di brevi racconti liberamente ispirati alle immagini, indipendenti l’uno dall’altro, ma che, letti in sequenza, compongono un’unica storia.

ISBN 9788898461974

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook17

Milano mia
Dietro i riflettori. Ediz. illustrata

06/01/2018 — Giulia Bellezza

  € 22,00   

 

Giulia Bellezza, attraverso un progetto di ricerca inedito sulla città di Milano durato tre anni e grazie alla collaborazione con Amsa, Atm, Carabinieri, Croce Rosa Celeste, Naga, Polizia Locale, Vigili del Fuoco ha documentato l’impegno quotidiano di queste istituzioni che lavorano lontano dalla ribalta, dietro i riflettori e rendono la città più efficiente, sicura, pulita e accogliente. Un centinaio di immagini che ritraggono Milano e il lavoro dietro le quinte necessario affinché funzionino gli ingranaggi che la rendono una delle città più moderne d’Europa. Un impegno fotografico che celebra, allo stesso tempo, il lavoro delle centinaia di lavoratori che si danno da fare perché quel grande, complesso, terribile e generoso organismo che è Milano, continui a vivere e crescere.

“Milano è una città bellissima e io ho cercato di capire cosa c’è dietro a questa bellezza. Di svelare gli ingranaggi di un meccanismo che le permette ogni giorno di funzionare e a milioni di persone di viverla.” Giulia Bellezza

La pubblicazione è stata realizzata nell’ambito di Milano Photoweek 2018 in collaborazione con AMSA, ATM, Carabinieri, Croce Rosa Celeste, NAGA, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e con il sostegno del Comune di Milano e di Municipio SEI.

Giulia Bellezza, nata nel 1978, vive a Milano. Laureata in Lettere Classiche all'Università Statale, ha fatto della fotografia il suo strumento narrativo; dopo aver conseguito il diploma alla Bauer, ha frequentato workshop con fotografi di fama internazionale come Serge J-F Levy, Stanley Greene, Massimo Mastrorillo, Max Cardelli, Bruce Gilden. Il suo ambito di lavoro prediletto è il ritratto.

ISBN 9788898461981

Nuraxi Figus
Ultima miniera. Ediz. illustrata

01/01/2018 — Gian Piero Corbellini, Federico Montaldo

  € 25,00   

 

ISBN 9788898461967

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Be the bee body be boom (bidibibodibibu)
Est West. Ediz. italiana e inglese

01/01/2018 — Sara Munari

  € 32,00   

 

Est-West è il secondo volume del ciclo Be the bee body be boom (bidibibodibibu), inaugurato nel 2016 con il volume Est-East. A partire dalla sua posizione, Sara ci mostra il suo sguardo su tutto quello che la circonda, il mondo attorno a lei. Nel primo volume era l’Est e ora è l’Ovest, ciò che sta a ovest dal suo punto di osservazione, dalla sua posizione, dalle sue origini. Per Sara: «Le cose si insinuano da altri mondi possibili, ci riempiono di spruzzi freddi e la nostra comprensione si adatta a riceverli». E lei resta in attesa di questi schizzi che la risvegliano perché ciò che è importante è l’immaginazione. Questo volume contiene 82 fotografie a colori, le sue “piccole tracce, schiocchi di vita e di morte”, concentrati in ogni singola immagine.


Sara Munari nasce a Milano nel 1972. Studia fotografia all'Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione visiva presso l'Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, festival e musei d'arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in premi e festival nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2018 La stazione fotografica si trasforma in MU.SA, spazio dove organizza corsi, letture portfolio, incontri e tanto altro. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta.

ISBN 9788832007107

Be the bee body be boom (bidibibodibibu)
Est East. Ediz. illustrata

01/01/2018 — Sara Munari

  € 32,00   

 

In Be the bee body be boom (bidibibodibibu), Sara Munari si è ispirata alle favole del folklore e alle leggende urbane che soffiano sui paesi dell’Europa dell’Est. “L'Est Europa offre uno scenario ai miei occhi impermeabile, un pianeta in cui è difficile camminare leggeri, il fascino spettrale da cui è avvolta, dove convivono tristezza, bellezza e stravaganza: un grottesco simulacro della condizione umana. A est, in molti dei paesi che ho visitato, non ho trovato atmosfere particolarmente familiari”, afferma la fotografa di questo lavoro che contempla il suo immaginario, accumulato durante i numerosi viaggi in Est Europa e che è stato definito “visionario”, “stregato e coerente”, “magico”. Questo volume contiene il portfolio completo e nero e riconsegna questa magia in punta di piedi.

Sara Munari nasce a Milano nel 1972. Studia fotografia all'Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione visiva presso l'Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, festival e musei d'arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in premi e festival nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2018 La stazione fotografica si trasforma in MU.SA, spazio dove organizza corsi, letture portfolio, incontri e tanto altro. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta.

ISBN 9788832007138

Oltre le regole
Consigli semieri per fare sul serio

01/12/2017 — Marco Tortato

  € 15,00   

 

«Castigat ridendo mores, affermava J. de Santeuil nel XVII secolo, correggi i costumi ridendo. Lo stesso si può applicare a questo libro. Ogni tavola a fumetto è, infatti, affiancata da una riflessione teorica semiseria e da esercizi finalizzati a sviluppare gli aspetti fotografici trattati. Non è un manuale, leggetelo con ironia, con autocritica, ma soprattutto con mente aperta. Lasciatevi trasportare dal flusso del pensiero e poi… sperimentate.» Così Marco Tortato descrive Oltre le regole, un’opera che mira ad accompagnare chi si avvicina alla fotografia con consigli, esercizi, suggerimenti bibliografici in un percorso che mira ad accrescere la padronanza degli elementi formali ed espressivi per affrontare un progetto fotografico con maggiore consapevolezza.

Marco Tortato svolge un’intensa attività didattica all’Italia e all’estero. È specializzato nel ritratto, nella fotografia d’interni e nello still life ambientato. Ama raccontare le realtà aziendali che lo stimolano. Collabora con numerose aziende del settore fotografico, con case editrici, case discografiche e riviste. Dal 2009 collabora con lo storico Caffè Florian di Venezia di cui è uno dei fotografi ufficiali. Da diversi anni lavora a un progetto sulla sua città natale dal titolo #VeneziaSopravvive.

ISBN 9788898461936

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook10

Tutto per una ragione
Dieci riflessioni sulla fotografia

01/11/2017 — Loredana De Pace

  € 22,00   

 

TUTTO PER UNA RAGIONE. DIECI RIFLESSIONI SULLA FOTOGRAFIA

Se il titolo di questo libro è Tutto per una ragione. Dieci riflessioni sulla fotografia, viene spontaneo domandarsi: qual è questa ragione?

La prima risposta è strettamente connessa alla meravigliosa duttilità dell’immagine fotografica. Le altre ragioni che hanno portato l’autrice, Loredana De Pace, a riflettere sulla fotografia, sono raccontate in ciascuno dei dieci capitoli attraverso le immagini, le considerazioni, gli interrogativi, gli approfondimenti, pagina dopo pagina. Dieci i capitoli, dieci i ragionamenti su altrettanti temi che la fotografia sfiora, tocca, attraversa.

I dieci capitoli che compongono il libro sono nati anche grazie al lavoro corale di autorevoli menti (sociologi, psicologi, filosofi, direttori di festival e di musei, esperti di fotografia), che a vario titolo hanno partecipato alla riflessione. Le pagine si sono riempite di considerazioni, domande e forse anche di qualche risposta.

Ma, soprattutto, della possibilità di sviluppare una personale visione e coltivare senso critico, partendo ciascuno dalla propria ragione.

LOREDANA DE PACE

Giornalista pubblicista, curatrice indipendente e quando sente di avere qualcosa da dire, anche fotografa.

Scrive da tredici anni per la testata FOTO Cult – Tecnica e Cultura della Fotografia. In passato ha collaborato con vari media on line, sempre dedicati alla cultura e alla fotografia. Cura l’archivio dell’autrice calabrese Gina Alessandra Sangermano; partecipa a giurie di premi nazionali e internazionali, letture portfolio e segue come photo consultant progetti fotografici ed espositivi in Italia e all’estero. Collabora con associazioni culturali nell’organizzazione di eventi e conferenze sulla fotografia e partecipa alla realizzazione di progetti editoriali.

Come fotografa, ha esposto il reportage El pueblo de Salinas, Ecuador: il piccolo gigante (2011) che è anche un libro edito per i tipi di Petruzzi con introduzione di Luis Sepúlveda. Sono un cielo nuvoloso (2014, Galleria Interzone-Roma) è l’ultima mostra personale in ordine di tempo. Sue opere sono presenti nella Galleria Gallerati, Roma.

ISBN 9788898461899

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5

Festival della fotografia etica 2017
Ediz. italiana e inglese

02/10/2017 — Festival della fotografia etica

  € 25,00   

 

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2017

Anche l’edizione 2017 del Festival della Fotografia Etica è arricchito dalla presenza di un catalogo, curato dalla casa editrice emuse, che permette di riassaporare autori e mostre presenti al Festival, mostre di fotoreporter di livello internazionale e di elevato contenuto etico.

Il Festival, organizzato dal Gruppo Fotografico Progetto Immagine, presenta anche quest’anno il World.Report Award, un'iniziativa che si propone di offrire un contributo concreto a chi, già impegnato nel difficile campo del fotoreportage sociale e documentario, o desideroso di entrare a farne parte, si adopera per diffondere un tipo di fotogiornalismo più sensibile alle esigenze della società civile che alle logiche di mercato e quest’anno presenta cinque premi distinti.

Il catalogo contiene un estratto dei lavori dei 35 fotografi presenti all'edizione 2017 del Festival, reportage fotografici di altissimo livello e pluripremiati. Il catalogo è in edizione bilingue italiano e inglese.

ISBN 9788898461868

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook6

Freud va all'Inferno
Il viaggio dell'uomo da Dante a oggi passando per Freud

01/04/2017 — Mario Pigazzini

  € 25,00   

 

Rileggere la Divina Commedia con gli strumenti della psicoanalisi e delle scienze moderne, ci permette di avvicinarci alla grande metafora dantesca della vita, con gli occhi, i desideri, le paure, le ansie, le vicissitudini e le inquietudini di oggi. Un modo nuovo di percorrere al fianco di Dante le strade dell’uomo, delle sue passioni violente e delle sue paure per svelare i grandi enigmi, entrando negli spazi più segreti dell’animo umano: la circolarità degli eventi, l’amore e il caos, la fortuna e il destino, il trionfo del male e la forza della natura. Un approccio contemporaneo che ci aiuta a sciogliere, rendendolo attuale, il significato del testo dantesco, offrendoci l’occasione di una rilettura di Dante piacevole e moderna guidati dall’esperienza umana e clinica di Mario Pigazzini.

Mario Pigazzini è psicologo e psicoanalista. È stato membro associato della Società Italiana di Psicoanalisi e guest member della British Psichoanalitic Society. Ha collaborato con l’Azienda Ospedaliera di Lecco fino al 2006 come Dirigente del Servizio di Psicologia, occupandosi del training dei giovani psicologi; collabora con il Centro di Studi Complessità e Sistemi non Lineari dell’Università dell’Insubria per la costruzione di modelli matematici applicabili alla psicologia.

ISBN 9788898461776

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Nicola Villa
Opera grafica-Graphic works 1996-2016. Ediz. illustrata

11/12/2016 — Michele Tavola

  € 35,00   

 

In Nicola Villa. Opera grafica 1996-2016 Michele Tavola ha catalogato l’intera opera grafica dell’artista dalle prime opere degli anni Novanta alla produzione odierna. Nicola Villa è un artista poliedrico che si è dedicato alla grafica con passione, costanza e competenza tecnica. Le sue opere si propongono di indagare lo spazio urbano e le relative dinamiche sociali, stigmatizzando le difficoltà e le fatiche di relazione tra le persone: Villa, attraverso la sua ricerca artistica, offre un lucido e spietato sguardo sul contesto nel quale quotidianamente viviamo e sul panorama umano che ci circonda e del quale facciamo parte. Il volume contiene le schede tecniche di tutte le opere grafiche realizzate da Nicola Villa in questi venti anni, con indicazioni puntuali riguardo alle tecniche utilizzate, talvolta mescolate e sovrapposte con sapienza e originalità, e con precisi riferimenti alle tirature. Il catalogo delle opere è preceduto da un testo critico dell’autore ed è accompagnato da altri materiali di approfondimento. L’edizione bilingue italiano/inglese del catalogo ragionato è disponibile in formato cartaceo e ebook. L’edizione francese/inglese è disponibile in ebook. L’edizione di testa, costituita da 100 esemplari, è corredata dall’incisione Walking, appositamente realizzata da Nicola Villa per questa occasione speciale. Nicola Villa Nato a Lecco nel 1976. Vive e lavora a Genova. Al termine degli studi classici si iscrive alla facoltà di architettura del Politecnico di Milano e conseguita la laurea decide di dedicarsi a tempo pieno alla pittura. La sua prima mostra personale è del 2001 alla galleria Mosaico di Chiasso con testi di Giorgio Seveso. Nel 2007 partecipa al progetto Harlem Studio Fellowship di Montrasioarte trasferendosi per tre mesi a New York e prendendo parte alla mostra collettiva The Pioneers, a cura di Raffaele Bedarida. Sempre nel 2007 vince l'edizione italiana del Premio Celeste per la sezione pittura. È presente dal 2007 al Salon des estampes di Parigi con la Galleria Bellinzona e nel 2009 una sua cartella di incisioni viene acquisita dal BDIC (Bibliothèque de Documentation International Contemporaine - Musée d’Histoire Contemporaine) di Parigi. Nel 2011 è stato chiamato, insieme ad altri artisti, a realizzare dodici illustrazioni per il Nuovo Evangeliario Ambrosiano voluto dal Cardinale Dionigi Tettamanzi e destinato al Duomo di Milano.

È nato a Lecco il 2 ottobre 1973, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia dell’Arte presso l’università di Torino dopo essersi laureato in Lettere all'Università Statale di Milano e dopo essere stato borsista alla Fondazione Longhi di Firenze, città dove ha frequentato anche la Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte. In qualità di esperto d’arte ha collaborato con Radio Popolare di Milano e collabora dal 2008 con il quotidiano "La Repubblica". Dal 2010 al 2015 è stato assessore alla cultura del Comune di Lecco. Per la casa editrice Alpha Test ha pubblicato un manuale di storia dell’arte contemporanea e un glossario di storia dell’arte. È nel comitato scientifico della rivista Art App e di ArtItalies, la rivista dell’Associazione degli storici francesi dell’arte italiana. È direttore della collana Impronte – monografie d’arte digitali, della casa editrice Emuse, per la quale ha pubblicato Miró. La poesia della pittura, Michelangelo. La potenza della forma, Picasso. L'avventura del segno. Ha curato mostre, tra gli altri, di Goya, Picasso, Matisse, Miró, Chagall, Dubuffet e Rouault.

ISBN 9788898461622

Confluenze
Gli scenari dell'immagine. SI Fest Off 2016. Ediz. illustrata

05/09/2016 — AA.VV.

  € 16,00   

 

Il SI Fest OFF, nato nel 2010 da un’intuizione dell’Associazione Cultura e Immagine, è il circuito indipendente del SI Fest Savignano Immagini Festival, che sostiene e promuove la fotografia emergente e le arti visive. Un festival internazionale, una piattaforma di ricerca e sperimentazione sull’immagine con un ricco programma di mostre, installazioni, videoproiezioni, performance ed eventi collaterali. Negli anni, grazie a un’attenta curatela e a collaborazioni di prestigio, è diventato un punto di riferimento per artisti italiani e stranieri offrendo non solo visibilità ma un percorso di crescita culturale e professionale. L’edizione 2016 ospita 24 artisti internazionali, mostre, performance, dibattiti e conta su diverse importanti collaborazioni. Il Si Fest Off è organizzato dall’Associazione Cultura e Immagine (www.culturaeimmagine.it) con la curatela di Tomas Maggioli e la co-curatela di Federica Landi

ISBN 9788898461646

Sacre conversazioni
Le croci dipinte di Giuliano Collina. Catalogo della mostra (Bellinzona, 19 marzo-30 aprile 2016). Ediz. illustrata

31/03/2016 — AA.VV.

  € 10,00   

 

La Galleria Bellinzona, che segue da lungo tempo l'itinerario pittorico di Giuliano Collina, ha raccolto, in una significativa selezione, alcune opere dell'artista che ruotano tutte attorno al tema della crocifissione. Opere che fanno parte di un processo più ampio, frammento di un tutto che sembra attendere continuamente il suo compimento. E accanto alle opere ritroviamo la presenza di dichiarazioni di poetica dell'artista che tracciano anch'esse un itinerario. Parola e immagine sono due componenti rilevanti nel lavoro di Collina che si potenziano a vicenda e che ci suggeriscono una piccola "sacra conversazione".

Giuliano Collina è nato a Intra-Verbania nel 1938, dal 1944 risiede a Como. Ha frequentato il Liceo Artistico di Brera (Milano) e nel 1962 si è diplomato presso la medesima Accademia di Belle Arti. Ha insegnato nei Licei, nelle Accademie di Belle Arti e all’Università dell’Insubria di Como; ha collaborato con l’architetto Mario Botta al suo corso presso l’Accademia di Architettura della Svizzera Italiana di Mendrisio. Oggi è titolare della cattedra di “Disegno dal vero” presso l’Accademia A. Galli di Como. Dal 1988 al 1994 ha diretto con Francesco Somaini il Corso Superiore di Disegno promosso a Como dalla Fondazione Ratti. Giuliano Collina ha esposto per la prima volta le sue opere a Milano nel 1962 alla Galleria delle Ore, da allora ha partecipato a premi e rassegne presso gallerie pubbliche e private e ha tenuto più di ottanta mostre personali in Italia e all’estero. Nel corso della sua attività Giuliano Collina ha realizzato alcune opere pubbliche, fra le quali un affresco sul tema dell’Apocalisse nella chiesa del Cimitero Maggiore a Como (1961-62); una tempera murale nella Scuola elementare di Sagnino-Como (1981); in occasione della XVIII Triennale di Milano (1992) un grande “quadro” (cm. 650x1120) dal titolo La piazza esposto alla mostra Italia. La verità dei materiali, curata dalla Triennale di Milano allo “Shangai Italian Center” a Shangai (2013-2015). Negli ultimi anni si è dedicato anche alla scultura realizzando monumenti in bronzo e in acciaio per spazi pubblici e privati. Giuliano Collina collabora con alcuni quotidiani comaschi pubblicando articoli di critica d’arte. www.giulianocollina.com

ISBN 9788898461516

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Caccia ai tesori della provincia di Lecco
Guida per piccoli viaggiatori

29/02/2016 — Maria Michela, Anna Sala

  € 16,00   

 

"Ciao, mi chiamo Alessandro, ho 8 anni e vivo nella città di Lecco. Amo la mia città e tutto ciò che ci sta intorno, così ho deciso di raccontarvi i posti che più mi piacciono e accompagnarvi in una avventurosa caccia al tesoro!" Ecco, comincia così "Caccia ai tesori della provincia di Lecco. Guida per piccoli viaggiatori". Viaggiare è uno dei modi migliori per conoscere nuove storie e nuovi luoghi, per incontrare personaggi del passato, tradizioni e opere d'arte, con questa guida potrete costruire itinerari adatti ai gusti dei bambini e alle loro curiosità, guidati da Alessandro, un bambino curioso e instancabile che ama conoscere e camminare, che vi porterà a spasso per luoghi ricchi di storia e di bellezze naturali. La Guida ai tesori di Lecco ha una versione cartacea e una digitale interattiva per informare piccoli viaggiatori e piccole viaggiatrici sulle possibilità che il territorio della provincia di Lecco può offrire: storia, curiosità e divertimento. Le diverse sezioni sono arricchite da approfondimenti per costruire il proprio itinerario e da utili informazioni pratiche in tempo reale. Buon viaggio! Età di lettura: da 7 anni.

ISBN 9788898461486

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5

Il fotografo equilibrista
Manuale di acrobazie per comunicare con le immagini

01/01/2015 — Sara Munari

  € 16,00   

 

Cosa si deve conoscere, oltre la tecnica, per diventare bravi fotografi e sapere trasformare intento e idea in una buona immagine che riesca a comunicare ciò che avete nella testa? La grammatica delle immagini combina regole tecniche e compositive, elementi espressivi, qualità della luce e tipologie di ritocco. Dopo "Il portfolio fotografico. Istruzioni imperfette per l'uso" (emuse), testo sulla costruzione di un racconto fotografico, Sara Munari sperimenta un nuovo modo di insegnare la comunicazione visiva utilizzando le proprie immagini, i soggetti e gli argomenti del suo fotografare, che diventano materia su cui riflettere. Le fotografie si trasformano in uno strumento su cui è possibile annotare messaggi, suggerire stimoli e fornire preziose indicazioni teoriche e consigli pratici per imparare a "vedere" e "comunicare fotograficamente".

Sara Munari nasce a Milano nel 1972. Vive e lavora a Lecco. Studia fotografia all'Isfav di Padova, dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi, nel quale svolge la sua attività di fotografa. Docente di Storia della Fotografia e di Comunicazione Visiva presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano. Dal 2005 al 2008 è direttore artistico di Leccoimmagifestival, per il quale organizza mostre di grandi autori della fotografia italiana e giovani autori di tutta Europa. Organizza workshop con autori di rilievo nel panorama nazionale. Espone in Italia ed Europa presso gallerie e musei d'arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in premi e festival nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello nazionale. Non ha più voglia di partecipare a premi, per ora. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta. www.saramunari.it

ISBN 9788898461455

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook22