Talos Edizioni vuole essere una piccola, ma operosa, Casa Editrice fieramente indipendente. Convinti della insopprimibile necessitá vitale di leggere, scrivere e contribuire alla circolazione delle idee, certi che il libro cartaceo non sia destinato a scomparire, eppure aperti al contagio della moderna digitalizzazione, avvertiamo l'esigenza di dare il nostro apporto, insieme a tutti gli autori che vorranno aderire al progetto. In tempi di scoraggianti avversitá (la veste grafica richiama e rende omaggio volutamente ai colori della bandiera greca) lanciamo la sfida, come Talos la sua pietra, a condividere con noi il rischio e l'entusiasmo del viaggio, meta la diffusione della cultura intesa non come pratica solitaria e a volte narcisistica, bensì come esperienza sociale e fonte di arricchimento collettivo.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Nessuno
Ediz. greca e testo italiano a fronte

25/10/2018 — Cesare Bedognè

  € 10,00   

 

Edizione con testo greco a fronte.

Cesare Bedognè, dopo essersi laureato in Matematica e avere svolto attività di ricerca in alcune università europee, ha lavorato a lungo come fotografo. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in svariate gallerie e sedi museali, sia in Italia che all’estero. Negli ultimi anni si è dedicato principalmente alla scrittura. Ha pubblicato nel 2012 la sua prima opera narrativa, Oltre l’azzurro, di carattere autobiografico, con l’editore no profit ABao AQu. Questo libro ha ispirato lo spettacolo teatrale omonimo e il film Storia per un teatro vuoto, di Aleksandr Balagura e Cesare Bedognè. Dopo aver vissuto per molti anni a Creta, Bedognè risiede ora in un piccolo paese della costa occidentale di Lesvos.

ISBN 9788832120004

Noi qui siamo tutti fratelli

07/09/2018 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: “Martin lo Škrat”, “Le Voci del Carso”, “I sogni del Carso”, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni: “Fuori dal tempo”, “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, “La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male”, “Gli Spiriti del Carso”, “Il pescatore del Carso”, “L’odore del pane”, “Pace, lavoro e pane - piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste”, “Il boia cieco”, “Il viaggiatore del Carso”, “Korčula, l’isola dei filosofi”, "Il rotolo di Ravensbruck". Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per “Il Rotolo di Ravensbrück”. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto “Malika”. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: “Ribič s Krasa”, (Il pescatore del Carso), “Vonj po kruhu” (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai - Radiotelevisione Italiana. Nel gennaio 2017, racconto storico “Il Rotolo di Ravensbrück”, viene messo in scena a Trieste da Michela Cembran, responsabile dell’Associazione La Macchina del Testo.

ISBN 9788898838998

La perdita dell'aggettivo possessivo

27/08/2018 — Cinzia Platania

  € 10,00   

 

"C’è qualcosa di landolfiano nel ridente surrealismo di Cinzia Platania, un surrealismo che, come da tradizione, rimanda dritto ai meccanismi dell’inconscio, là dove si anima quell’attività onirica in grado di sfornare una simbologia personale e decifrabile. E da qui, come insegna Freud, derivano quei motti di spirito, spie dei contenuti inconsci, che portano alle associazioni di parole: lasciato libero di non seguire alcuna logica, il linguaggio - e con lui ciascuno di noi - accomuna termini che hanno un legame solo a livello inconscio." Dall'introduzione di Pietro Spirito

Cinzia Platania è una siciliana nata in Veneto che vive a Trieste. Artista e arteterapeuta, è ideatrice e conduttrice di un programma radiofonico su una radio web. Ha pubblicato romanzi e poesie, ed è presente con un suo contributo letterario in diverse raccolte di racconti. Non nuova ad uno stile surreale, ci sorprende con questo romanzo che mentre ci fa sorridere ci induce a riflettere.

ISBN 9788898838981

Urbs aeterna
Ediz. italiana e spagnola

09/07/2018 — Julián Isaías Rodríguez Díaz

  € 15,00   

 

JULIÁN ISAÍAS RODRÍGUEZ DÍAZ, nato a Valle de la Pascua (Venezuela, nel 1942). Avvocato, laureato presso l'Università Centrale del Venezuela, docente di Diritto costituzionale e Diritto del lavoro. Ambasciatore attuale della Repubblica Bolivariana del Venezuela presso la Repubblica italiana. Autore di vari testi giuridici e opere di narrativa letteraria. Nel genere poetico ha pubblicato Glosse (primo posto nel Concorso Internazionale di Poesia “Ángel Eduardo Acevedo”) e Amare ad Arte, antologia bilingue (spagnolo-italiano). Altri premi: primo posto nel Concorso Letra dell'Istituto Pedagogico di Maracay (Venezuela), secondo posto ai Giochi Floreali del sonetto, Valencia (Venezuela) e primo premio al concorso di poesia IV Anniversario della morte di Miguel Cervantes Saavedra (Oh, signor Cervantes!).

ISBN 9788898838905

Ursa che tesseva la rete (racconti triestini)

25/05/2018 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

ISBN 9788898838974

L'amore negato

10/05/2018 — Anna Laura Fazzari

  € 10,00   

 

“Solo in quel momento, mentre guardava il mare e sentiva
battere il cuore di Cesare, si chiese cosa fosse un ricordo”
Possiamo affidare la nostra vita a un ricordo? Quale verità
racconta? E, soprattutto, che prezzo ha? Non riesce a
darsi una risposta Nietta, persa tra ciò che è stato e ciò
che, a dispetto di tutto, continua a cercare. I suoi occhi,
sofferenti, lucidi e arrabbiati, sono gli occhi di chi ha
vinto la guerra ma ha perso il futuro e la sua bocca pronuncia
una storia personale e intima, pur raccogliendo il
respiro di un’intera stagione di lotte. Tutto ciò che rimane
di lei galleggia sulla memoria di un passato perduto, tra
ricordi lontani in cui libertà e prigione coincidono, custodi
dell’unica vita che aveva davvero voluto o, forse, solo
sognato: una vita con lo stesso sapore di una conquista
difficile e gli occhi profondi e dolci del suo primo amore,
conosciuto quando aveva solo diciassette anni. Se si fossero
incontrati in un altro luogo o in un altro tempo, tutto
forse sarebbe stato diverso, ma negli ultimi tormentati
anni della dittatura fascista nulla poteva essere più come
prima.

Anna Laura Fazzari è nata a Lamezia Terme nel 1992, nel
grembo caldo di un Sud dal quale ha ereditato la passione
e la rabbia.
L’amore negato è il suo primo romanzo.

ISBN 9788898838967

Le acrobazie del baco

02/05/2018 — Cesare Perri

  € 15,00   

 

Un romanzo immerso in un affascinante intreccio di sofferenza e speranza, ironico e commovente insieme, e che vira a tratti verso il thriller. Cesare Perri rievoca le vicende di una famiglia del Sud tra figliocci di 'ndrine ed eroine ribelli in fuga a ricucire la vita, nel lento risalire verso la superficie del grande respiro della libertà.

Cesare Perri, psichiatra e psicoterapeuta, è stato Direttore di un Dipartimento di salute mentale. È stato docente esterno all’Università della Calabria per i seguenti insegnamenti: Logiche di ricerca e processi decisionali, Internet e scienze umane, Leadership e gestione dei collaboratori, Processi motivazionali e gestione delle conoscenze. Ha insegnato Riabilitazione psichiatrica all’Università di Messina. Ha diretto la rivista di psichiatria e psicologia Acting in-out. È autore di cinquanta pubblicazioni; delle sillogi I luoghi della depressione (2003), Sussurri di vita intorno alla persona con demenza (2003), Per timore della luce (2008), Storie di fiumi e di abbandoni (2012), E divennero piume. Conversando con il mio angelo custode (2017); del romanzo Le Acrobazie del baco (2014); e dei saggi Giochi in famiglia, identità, ruoli e relazioni (1996), Una mente speciale (2007), Due cuori e una casa? Il matrimonio un progetto a vita intera (2011), Là dove ‘l sol tace, una lettura critica della depressione intrecciata con le cantiche dantesche (2013).

ISBN 9788898838950

Tra i flutti della bassa marea

22/04/2018 — Antonietta Vincenzo

  € 15,00   

 

Il racconto, psicologico e introspettivo, si svolge
prevalentemente all'interno di un museo archeologico
dove la protagonista, Valentina, cerca gli spunti
per sviluppare la sua tesi in archeologia.
A farle da guida e da tutore, Lucio, giovane archeologo
alle prese con un passato avvolto nel mistero,
che egli vorrebbe scoprire anche con l’aiuto di
Valentina. La ragazza si viene così a trovare coinvolta
in una serie di situazioni che sfuggono al suo controllo
razionale.
Un romanzo delicato e coinvolgente che parla di
solitudine e condivisione, di speranza e consapevolezza,
in cui i sentimenti sono in primo piano e ci
consegnano l’incontro di due anime segnate da una
profonda malinconia.

Antonietta Vincenzo è nata a Cutro (KR) e vive prevalentemente
a Lamezia Terme. Laureata in Scienze
Naturali all’Università La Sapienza di Roma, ha insegnato
scienze matematiche nella scuola pubblica. Ha
la passione per i giochi logici, la lettura e la scrittura.
È coautrice, insieme ad Antonella Mongiardo, dei libri
di divulgazione matematica: Giochi matemagici
(2011), Esplorando l’infinito (2013) e SOS Matematica
(2016). Ha pubblicato anche i romanzi: Confiteor
(2013), Felicita (2015) e Sulla sponda del fiume (2016).

ISBN 9788898838943

Verrà giorno all'improvviso

10/04/2018 — Miriam Rocca

  € 15,00   

 

Dietro la coltre di cinismo che avvolge Jean Paul, si nasconde un uomo curioso e sognatore che vive ancora in una bolla di incertezze, tutto intorno ai suoi desideri, intorno a sé. Personaggio razionale fin dentro le profondità del suo essere, ma lontano dalla verità che gli rimane celata, ha soppiantato i sogni con impalcature accessibili, eppure si rivela profondamente alla ricerca di qualcosa di insolito e incantato che lo possa spingere a essere davvero se stesso, a spogliarsi delle idee visibili, a fare un salto nel vuoto. Immerso in questo groviglio misterioso di sensazioni, con un senso di costrizione e di inquietudine che guida gli ingranaggi della storia e delle microstorie dei diversi personaggi che la vita gli restituisce e che avanzano di buon passo verso di lui, Jean Paul si sentirà smarrito, ma un cenno soltanto di fiducia prima di riprendere il cammino e comprenderà che quelle che considerava delle certezze si trattenevano su pavimenti di sabbia. E alzato lo sguardo, scoprirà appena in tempo un caleidoscopio di colori sotto il cielo tardo della maturità, e inseguirà parole nuove con cui raccontare anche solo un accenno del senso di tutto. dalla prefazione di Pasquale Allegro

Miriam Rocca è nata a Lamezia Terme nel 1976. Docente di filosofia e storia nelle scuole superiori e socia della Società Filosofica Italiana, ha pubblicato i saggi: Il volto femminile della filosofia (Rubbettino, 2010), secondo posto al Premio Nazionale di Filosofia “Le figure del pensiero”; U(ma)nità a due. Identità e differenza di genere (If Press, 2014); e Rivestita di bellezza divina (Tau editrice, 2016).

ISBN 9788898838936

L'aquila e il camaleonte
Vita e scrittura di Lou Andreas-Salomé e Anaïs Nin

10/04/2018 — Emanuela Riverso

  € 16,00   

 

Parlare di donne e letteratura tramite un ventaglio delicato di aneddoti in cui si intrecciano arte e vita, quando si affiancano due splendide figure con il respiro della narrazione, così diverse eppure così legate da un’empatia che le restituisce immortali, è possibile quando la letteratura stessa consente il gioco in bellezza del tempo e dello spazio. Il lavoro di Emanuela Riverso ripercorre la vita di due scrittrici che hanno lasciato delle tracce nella letteratura, e di circumnavigare l’arte dello scrivere delle donne, di cogliere, in quelle ispirazioni, trasfuse espressioni così anticonformiste e intelligenti da appassionare ancora, storie complesse e introspettive di una immagine collettiva dell’identità femminile. Scritture delicate e romantiche, scritture ribelli di donne contro il potere, quando il potere è il silenzio assordante intorno all’indignazione di chi conosce l’assurdità della condizione umana. L’autrice ha varcato il confine della passione per la sola letteratura emersa da quelle vite, le si è aperto un mondo, un bagliore sotto la porta, restituendo l’incontro tra due lingue nella modernità dello stile, dietro punti di contatto con l’attualità della storia dell’umanità e con l’eternità tutta delle opere letterarie. Non un semplice confronto tra due grandi scrittrici, ma il tentativo di cogliere la fuga dall’abbandono da parte di entrambe, l’inarrestabile dialogo a distanza che unisce due anime, parti dello stesso immenso corpo della letteratura, in cui si combinano le narrazioni come frutto di dolorosi sguardi dentro e verso l’immaginazione. Emanuela Riverso si inserisce così nei percorsi di ricerca di chi desidera tramandare queste figure di donne, di scrittrici, di intellettuali, ed esplorare, tramite i loro momenti di più profondo sentimento svelato, il conflitto interiore tra la femminilità e la vita intellettuale. Pasquale Allegro

Emanuela Riverso è nata a Catanzaro nel 1975. È laureata in Lingue e Letterature straniere (tedesco e russo) ed è specializzata in traduzione letteraria dal tedesco. Dopo un lungo periodo trascorso all’estero per motivi professionali, è rientrata da qualche anno in Italia. Collabora con portali di arte e cultura, cura e dirige la rivista digitale Luoghi d’Autore. Il Magazine del Turismo letterario. Vive e lavora a Cremona.

ISBN 9788898838929

Bussano alla porta

19/02/2018 — Antonio Torcasio

  € 12,00   

 

Riusciremmo, osservando una persona, a capire com’è iniziata la
sua vita? Saremmo in grado di dire che decisioni ha dovuto prendere
per arrivare dov’è? Potremmo capire da un sorriso quando
gli stessi occhi che adesso ci stanno sorridendo hanno pianto l’ultima
volta?
Bussano alla porta racconta la vita di Andrea, un trentenne che
insieme al marito, Zac, sta per compiere un passo importante. Il suo
passato è stato triste e solitario, non ha avuto un’infanzia allegra, ma
da allora si è impegnato tanto per poter essere, anche solo un po’,
felice. La sua è una storia comune nella quale molti possono rispecchiarsi.
E come spesso succede nella vita, un evento apparentemente
insignificante ha il potere di cambiare tutto. Forse per il meglio.
L’omosessualità di Andrea viene presentata con un approccio del
tutto nuovo, e in un mondo futuro, un po’ migliore del mondo in
cui viviamo adesso, si spera possa essere l’unico approccio usato:
l’indifferenza. Attenzione, indifferenza che non significhi menefreghismo
ma, al contrario, piena accettazione del diverso come
nostro simile. Perché, ognuno per un motivo, siamo tutti diversi
e proprio per questo, nelle nostre diversità, ci somigliamo.

Giovane. Creativo. Romantico. Ateo. Agender. Tendenzialmente
asociale. Egocentrico ma non egoista. Materialista.
Estremamente riflessivo e ossessivamente ordinato. Così si
descrive Antonio Torcasio, nato a Lamezia Terme nel 1995.
Bussano alla porta è il suo libro primo.

ISBN 9788898838912

Terra d'ombra

05/02/2018 — Roberto Iacoella

  € 15,00   

 

Holden Caulfield, a conclusione della sua storia, dice: “Ecco tutto quello che sono disposto a raccontarvi”. Ed è ciò che potrebbe dire (anzi, in qualche modo lo fa) Aurelio Speranza nella storia che vi apprestate a leggere. Il riferimento non è casuale, perché il romanzo di Iacoella è, per certi versi, un vero e proprio omaggio a J. D. Salinger. Rifugiandosi negli intercalari propri del giovane Holden (e via discorrendo, eccetera eccetera) l’autore trova il coraggio di affrontare i fantasmi e le magie del suo passato, per rielaborarli e regalarci una storia di borgata, che parla di quella Roma (con le sue zone d’ombra, piene di contrasti e problemi, che hanno ispirato il titolo) che non appartiene ai soli romani, ma è patrimonio di una nazione, e del mondo (...) La storia di Iacoella è sì prodotto della sua fantasia, ma le emozioni e i dolori profondi che essa mette a nudo sono quelli dell’infanzia e dell’adolescenza dello stesso autore. “Dunque,” dice il protagonista del romanzo, Aurelio Speranza, “se davvero avete voglia di conoscere la mia storia, io vi dirò (quasi) tutto: vi parlerò di me, di dove sono nato, dei miei genitori, della mia casa, dei miei parenti e di tutto ciò che mi riguarda. Vi parlerò di come è stata la mia infanzia, terribile e bella, nello stesso tempo, e della mia prima adolescenza, solo brutta, con qualche lampo di felicità.” E allora godiamo di una piccola gioia come può essere quella di prendere un buon libro in mano per viaggiare con la fantasia. Prossima fermata: Montagnola, periferia di Roma.

Roberto Iacoella è nato e vive a Roma, dove insegna Lettere nelle scuole superiori. È sposato e ha due figli. Ha pubblicato tre raccolte di poesie con la casa editrice Cultura Duemila, Piccola nebbia (1989), Lucciole ubriache (1990), La scala d’oro (1992) e con la Talos Edizioni una raccolta di racconti, La samba di Orfeo e altre storie (2013) e i romanzi Processo al prof (2014) e Ciao Amore (2015).

ISBN 9788898838899

Molecole

15/12/2017 — Antonio Iacopetta

  € 10,00   

 

Con Molecole la marginalità esistenziale e appena ricercata di Antonio Iacopetta si esprime con un linguaggio che presenta tratti molto particolari rispetto alla poesia codificata, con il suo procedere nel rifiuto della punteggiatura, con una disposizione delle parole che fa del suo autore uno sperimentatore, per necessità; il nodo problematico che segna l’esistenza del poeta non riesce a scovare delle rispondenze – quelle corrispondenze nel bel mezzo di una foresta di simboli, direbbe Baudelaire – che gli concedano di testimoniare un legame con i suoi luoghi e con il suo tutto intorno. Questo stato di cose genera il fuoco della sua poesia, in cui i temi sono quelli di sempre, i suoi compagni di strada, l’uomo i ricordi e l’attuale scena impazzita in cui quest’uomo interagisce o non interagisce più. In effetti la vita è folle, contraddice e dona, si fa prigione e canto, e la maggior parte di coloro che indossano lo sguardo da poeti restano sulla soglia di casa, annusando rintanati il giusto modo di fare poesia. Anche Iacopetta arreda questo vuoto dentro e raccoglie giubilo per motivi noti solo a lui, muovendosi leggero eppure in grado di incidere fino ad attraversare il foglio, ricorre all’ironia e sfiora a volte il nonsense per restituire delle cose ciò che chiaramente viene impedito di vedere. Molecole è un calderone di stupore per tutto quello che va incontro a un poeta non più giovane, ma che sa ancora giocare con le foglie e con il pensiero più insostenibile che ci sia, l’eternità, che è come una strada senza uscita per guardare le stelle e lui un orfano che tamburella i portoni per ritrovare la via di casa. Non ci sono altri motivi per passare un tempo tanto irragionevole con la poesia che leggerne l’incarnazione stessa, anche se infinitesimali tante molecole formano comunque un corpo. Pasquale Allegro

Antonio Iacopetta è nato a Lamezia Terme nel 1942. La sua prima raccolta poetica, L’ultima riva (La Modernissima, 1988), è preceduta da un’intensa attività critica e da saggi monografici su Penna, Caproni, Luzi, Bertolucci, Sereni ecc. Di seguito pubblica le raccolte Minimalmente (Passigli Editori, 2015), Reticoli (Lepisma Edizioni, 2016) e Veloce sogno (Talos Edizioni, 2017). Per il volume Costanti e varianti nella poesia italiana del Novecento ha ricevuto a Tagliacozzo nel 1988 il premio per la critica da una giuria presieduta da Mario Scotti. Ha collaborato a numerose riviste letterarie, tra le quali “Riscontri” e “Il lettore di provincia”.

ISBN 9788898838882

Matrioska

01/12/2017 — Cesare Veneziani

  € 15,00   

 

Matrioska è una storia d'amore. Anzi, due.

Life

ISBN 9788898838868

Abissi

25/11/2017 — Paolo Cabutto

  € 10,00   

 

Un vicino di casa che ci conosce meglio di quanto immaginiamo, macabri incontri in un cinema di periferia, una stazione della metro che sembra sussurrare il nostro nome, una tragedia shakespeariana che diventa realtà, l’ultima giornata di lavoro di un killer professionista. La paura prende il lettore per mano e lo conduce attraverso tredici stanze buie, in cui l’incomprensibile e il sovrannaturale intaccano la sicurezza della nostra quotidianità. Non resta quindi che chiudere gli occhi, trarre un respiro profondo e gettarsi negli abissi.

Paolo Cabutto nasce a Bra, in provincia di Cuneo, nel 1984. Lettore appassionato sin dalla più tenera età, è perdutamente innamorato di tutto ciò che è arte. Ha l’Inghilterra nel cuore e trascorrerebbe la vita viaggiando. Numerosi suoi racconti sono stati pubblicati in antologie, siti e riviste letterarie. Scrive di libri sul blog culturale “Blog con vista”. “Abissi” è la sua prima raccolta di racconti.

ISBN 9788898838875

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Al calar del sipario dipinsi un'emozione

06/11/2017 — Cesare Perri

  € 10,00   

 

Cesare Perri è un autore generoso, completamente immerso nel segno che ne definisce la presenza per gli altri, siano questi lettori o pazienti, e lì resta come sospeso – parla il linguaggio rarefatto della poesia – in espressioni che scivolano via leggere come gocce d’acqua sulla pelle. Ha sempre qualcosa da dire come essere sensibile in mezzo alle delusioni della vita, eppure si fa trovare come sostenuto da una miriade di vive emozioni. Al calar del sipario dipinsi un’emozione è luce e riparo oltre questo cono d’ombra, attraverso una serie di lievi sospiri, un’immagine chiara rilasciata con la profonda sensazione di creare qualcosa, un varco, un’onda sul passato per incorniciare con eleganza questo presente tutto ancora da vivere. E consegnare al tempo, a noi altri, situazioni e sentimenti molto comuni. Questa nuova silloge vede infatti un autore più sicuro dei propri mezzi, più consapevole nel compiere una scelta stilistica in maniera quasi netta; rispetto alle raccolte precedenti qui è più presente l’uso dell’ironia, un approccio svagato – come di chi si rifugia in una stanza aperta su più lati, porte per tutti – e tutto è come immerso nella magia di un ritmo musicale, una scelta che riprende la necessità della libertà, la scelta del respiro per frazionare il tempo, vissuto e da vivere, in versi brevi come sussurri. - dalla prefazione di Pasquale Allegro -

Cesare Perri, psichiatra e psicoterapeuta, è stato Direttore di un Dipartimento di salute mentale. È stato docente esterno all’Università della Calabria per i seguenti insegnamenti: Logiche di ricerca e processi decisionali, Internet e scienze umane, Leadership e gestione dei collaboratori, Processi motivazionali e gestione delle conoscenze. Ha insegnato Riabilitazione psichiatrica all’Università di Messina. Ha diretto la rivista di psichiatria e psicologia Acting in-out. È autore di cinquanta pubblicazioni; delle sillogi I luoghi della depressione (2003), Sussurri di vita intorno alla persona con demenza (2003), Per timore della luce (2008), Storie di fiumi e di abbandoni (2012), E divennero piume. Conversando con il mio angelo custode (2017); del romanzo Le Acrobazie del baco (2014); e dei saggi Giochi in famiglia, identità, ruoli e relazioni (1996), Una mente speciale (2007), Due cuori e una casa? Il matrimonio un progetto a vita intera (2011), Là dove ‘l sol tace, una lettura critica della depressione intrecciata con le cantiche dantesche (2013).

ISBN 9788898838851

L'anima del Carso

05/11/2017 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: “Martin lo Škrat”, “Le Voci del Carso”, “I sogni del Carso”, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni: “Fuori dal tempo”, “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, “La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male”, “Gli Spiriti del Carso”, “Il pescatore del Carso”, “L’odore del pane”, “Pace, lavoro e pane - piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste”, “Il boia cieco”, “Il viaggiatore del Carso”, “Korčula, l’isola dei filosofi”. Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per “Il Rotolo di Ravensbrück”. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto “Malika”. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: “Ribič s Krasa”, (Il pescatore del Carso), “Vonj po kruhu” (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai - Radiotelevisione Italiana. Nel gennaio 2017, racconto storico “Il Rotolo di Ravensbrück”, viene messo in scena a Trieste da Michela Cembran, responsabile dell’Associazione La Macchina del Testo.

ISBN 9788898838837

Racconti della controra

30/10/2017 — Rebecca Lena

  € 14,00   

 

"Oggi il sole è perfetto, l’afa intorno ti attende. Segui attentamente queste istruzioni senza pensare troppo: procurati uno specchio da camera, che possa stare perpendicolare al suolo e recati su una strada qualunque, fuori paese; a mezzogiorno in punto. Non sarà semplice, dovrai trovare un luogo pianeggiante e individuare un miraggio in lontananza. Posa lo specchio in direzione del miraggio e assicurati di vederlo riflesso mentre gli dai le spalle. Dovrai camminare all’indietro, continuando a mantenere lo sguardo fisso sullo specchio in lontananza. E sii consapevole, è fondamentale. Poi lanciati senza voltarti.”

Rebecca Lena nasce a Prato nel 1992. Nella vita reale lavora come fotografa e videomaker. Nel tempo restante colleziona ossa di animali, maltratta il basso in una band, osserva foto nei cimiteri, esamina crepe sul soffitto e scrive pile di diari.

ISBN 9788898838844

Il giardino dei demoni

22/09/2017 — Bernardino Ferretti

  € 15,00   

 

Il presente libro rappresenta l’opera poetica d’insieme dell’Autore prodotta a partire dall’anno 2000 ad oggi. Il Ferretti, specialista di musicologia medievale, perviene tardivamente all’espressione poetica con le sillogi: “Memorie e incanti” (2000), “Chiuso è il mio cuore” (2008), “La collina dei desideri” (2012) e infine con “Il giardino dei demoni” che dà il titolo a questo libro, non senza una ragione, poiché quest’ultima raccolta è un punto d’arrivo di una sua visione dell’uomo e della società.

Bernardino Ferretti è nato ad Arrone (Tr) nel 1950. È stato docente di Teoria della Musica negli Istituti di Alta Formazione Musicale “L. Boccherini” di Lucca e “R. Franci” di Siena. È studioso di musicologia medievale e in particolare del Canto Gregoriano, nella cui disciplina ha prodotto valide ricerche e pubblicazioni. Nel tempo ha affiancato anche altri interessi, come la Numismatica e la Poesia.

ISBN 9788898838820

I numeri

22/07/2017 — Niccolò Alberici

  € 10,00   

 

I Numeri sono una raccolta scelta di racconti brevi scritti tra il 2014 e il 2016.

Niccolò Alberici (1981) è nato a Milano dove tutt’ora vive e lavora. Ha pubblicato Qoelet Blues (2009, Aletti Edizioni), Blues dell’Anima Rossa (2010) e Cronache del Vissuto Inverno (2011) entrambi con Acquaviva Editore. Con Talos ha pubblicato Distretti (2013) e Contemporanea (2016). Nel 2015 ha autopubblicato NOLA (337). Gestisce tre blog.

ISBN 9788898838813

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Cuori di poesie

22/07/2017 — Anna Veraldi

  € 10,00   

 

Come una messa a fuoco, diretta, innocente, innocua quasi nella sua estrema chiarezza, questa raccolta di poesie restituisce della sua autrice un ritratto vivente e fin troppo umano, quando viene sfiorata dalla nostalgia, o quando della fragilità e della finitezza del nostro essere ne fa una riflessione da portare al mondo. Là dove vivono gli altri. Anna Veraldi si interroga sul senso della vita, sulla propria vita, ma sente come l’obbligo di guardare al cielo, perché anche se ha inteso fissare la natura della propria ferita esistenziale, non può esimersi – lei amorevole compagna di viaggio dell’umanità – dal gettare lo sguardo accanto e al di sopra. Gli altri e Dio, che cos’è in fondo la poesia se non un’alternativa agli occhi e al cuore, una possibilità di sublimazione attingendo senza timore alla semplice e immediata evidenza della vita che accade. Alla base dei versi di Cuori di poesie sembra esserci allora una specie di disincanto affatto magico, il loro orizzonte ultimo non sembra essere quello di un presente liberato dalle illusioni, ma sgorga dalle piccole cose, da scorci familiari e paesaggi naturali, vicoli e volti ripercorsi a ricordo. C’è tutto il desiderio dell’autrice di riprendere contatto con il bello del mondo attorno, dopo averne testimoniato i momenti assenti, dopo essersi fatta carico di tanta sofferenza, portando a compimento canti in memoria di alcune grandi tragedie del nostro tempo. Ma c’è spazio ancora per la rinascita, sono versi dopo le ricadute, per la conoscenza di sé, per la consapevolezza che questo mondo non lo si può cambiare ma lo si può abitare insieme, con un desiderio infinito di condividerne i passaggi di residua bellezza. Di abitarlo poeticamente. Pasquale Allegro

Insegnante di scuola elementare, Anna Veraldi vive e opera nella sua città natia, Catanzaro. Ama scrivere e leggere. Crede che la poesia dia veramente voce all’anima, e la sua materia preferita è la storia, consapevole del fatto che se non si conosce il passato, non si può costruire il futuro. Le cose che la irritano maggiormente sono la mancanza di interessi e quando le persone si ripetono spesso “è così che va il mondo!”, quando il mondo, invece, si può migliorare con il sostegno della famiglia e il suo ruolo educativo, il rispetto per l’ambiente, l’impegno corretto degli operatori in tutti i settori, per aiutare le persone a crescere. Cuori di poesie è la sua prima pubblicazione.

ISBN 9788898838790

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Il rotolo di Ravensbrück

19/05/2017 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

“C’è ancora un fascismo, non necessariamente identico a quello del passato. C’è un nuovo verbo: non siamo tutti uguali, non tutti abbiamo gli stessi diritti. Dove questo verbo attecchisce, alla fine c’è il Lager.” Primo Levi

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: “Martin lo Škrat”, “Le Voci del Carso”, “I sogni del Carso”, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni: “Fuori dal tempo”, “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, “La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male”, “Gli Spiriti del Carso”, “Il pescatore del Carso”, “L’odore del pane”, “Pace, lavoro e pane - piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste”, “Il boia cieco”, “Il viaggiatore del Carso”, “Korčula, l’isola dei filosofi”. Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per “Il Rotolo di Ravensbrück”. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto “Malika”. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: “Ribič s Krasa”, (Il pescatore del Carso), “Vonj po kruhu” (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo “Ruah - Il Soffio dello Spirito”, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai - Radiotelevisione Italiana. Nel gennaio 2017, racconto storico “Il Rotolo di Ravensbrück”, viene messo in scena a Trieste da Michela Cembran, responsabile dell’Associazione La Macchina del Testo.

ISBN 9788898838783

Leo

12/05/2017 — Daniela Piras

  € 10,00   

 

Leo è uno studente universitario fuori sede, un ragazzo introverso e con false sicurezze allo stesso tempo, la sua vita scorre monotona e tranquilla mentre, parallelamente, la sua mente crea un mondo incantato ricco di avvenimenti, in totale contrasto con la realtà. Il viaggio introspettivo racconta la vita del protagonista che scorre su due binari che non si incontrano mai; tre episodi in particolare (un femminicidio, una rapina e la scoperta di un cadavere) scuotono la sua esistenza e lo portano a mettere in discussione il suo ristretto mondo. Tra un’allucinazione e una presa di coscienza, Leo si troverà catapultato, suo malgrado, nel mondo degli adulti.

Daniela Piras nasce a Sassari, nel 1977. Intrapresi gli studi presso la Scuola Superiore di Giornalismo all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, nel 2007 consegue la laurea in Scienze della Comunicazione e Giornalismo presso la Facoltà di Scienze Politiche di Sassari. Collabora con la testata giornalistica online “Ossi Notizie” e con la rivista “Camineras”. Ha all’attivo la pubblicazione di una raccolta di racconti intitolata Crash [Marco Del Bucchia, 2015], arrivata dopo Parole sugli alberi (2011), raccolta di racconti e poesie, e il romanzo Village (2013).

ISBN 9788898838776

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Gli occhi neri che non guardo più

28/04/2017 — Antonio Pagliuso

  € 12,00   

 

Durante una silente e cupa notte di primavera del 1957, nelle acque del porto di Genova viene ritrovato uno strano oggetto. Quello che a primo acchito sembra essere un grosso pezzo di tavola, si rivela una valigia contenente il cadavere smembrato di una donna. Le autorità del capoluogo ligure, senza alcun appiglio dal quale partire, non riusciranno a risolvere il caso, lasciando che questo si avvii verso l’archiviazione. Intanto alla questura di Milano, comandata dal commissario Paternò e dall’ispettore Melis, giunge una strana lettera. Inizialmente preso sotto gamba ed etichettato come uno stupido atto compiuto da un mitomane, il messaggio prenderà presto tutt’altre fattezze. Da esso non tarderanno a scaturire una serie di eventi che porteranno l’ispettore Melis a trovare un collegamento tra la lettera e l’anonima valigia pescata nel mare di Genova.

Antonio Pagliuso è nato a Lamezia Terme nel 1990. Appassionato di libri e di viaggi, collabora per alcune testate online scrivendo di sport, cultura e spettacoli. Gli occhi neri che non guardo più segna il suo esordio letterario.

ISBN 9788898838769

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Volevo ancora giocare ma poi

22/04/2017 — Natale Saccà

  € 12,00   

 

Mario e Stefania sono sposati da un po’ di anni. Un matrimonio felice e affiatato, un amore forte testimoniato da una condizione di serenità, ma forse per questo un po’ incline al rischio della routine; situazione di stallo esistenziale che porterà Mario a struggersi nel sogno, occupando i luoghi del ricordo e provando ad abitare il mistero della giovinezza che si vorrebbe non finisse mai, fatto di giornate passate a giocare a pallone nei lunghi pomeriggi spensierati, fino alle prime cotte del liceo. Tutto ha inizio quando una strana scritta appare sulla saracinesca dell’edicola dove Mario lavora. Ci sono poi un gatto che parla, o almeno così sembra, e uno strano signore seduto al bar che osserva ogni cosa. Un libro sulla vita, sul rimpianto della gioventù passata e sulla sofferenza nell’accettare la propria realtà. Un libro da non perdere assolutamente.

Natale Saccà nasce a Catanzaro il 21 novembre 1951. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Padova e si specializza in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva presso l’Università di Napoli. Direttore F.F. della S.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, città nella quale vive con la famiglia. Con Talos edizioni ha pubblicato i romanzi “La malaparentela – Per dispetto vi amo tutti”, vincitore di numerosi premi letterari tra i quali il Concorso Nazionale FEDERSPEV, e “Il cerchio. L’oca non gioca”.

ISBN 9788898838752

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook20

Arcipelago Gulasch

17/03/2017 — Chiara Bolognini, Diana Bosnjak Monai, Vittorio Comisso, Marco Zaves

  € 10,00   

 

Cos'hanno in comune Selenio Corbezzoli, un Gulasch stracotto, una stella cadente che non si rassegna al proprio destino e una coscia d'agnello in una busta di plastica? Quattro autori, tredici racconti che indagano il senso della vita, con ironia, dolcezza, humor e crudeltà.

Chiara Bolognini, origini triestino-marchigiane, viene alla luce a Trieste dove, grazie anche a un mutuo ventennale, prevede di rimanere. Nella vita è mamma, sognatrice, educatrice, scrittrice, editor… Nel 2014 pubblica con Talos Edizioni il suo primo romanzo, “Osso per osso (cenere)”. Diana Bosnjak Monai. Nata a Sarajevo. Triestina di adozione. Emigrante per costituzione. Artista poliedrica: pittrice, architetto, scrittrice. Autrice della raccolta di racconti “Mondi paralleli” e del libro di viaggio “Balkanostalgia”. Vittorio Comisso, nato a Trieste, e qui residente… Nel 1970, folgorato sul lungomare di Barcola da una turista americana che gli seduce l'anima, lascia il lavoro in banca e si trasferisce negli Stati Uniti, dove rimane per 12 anni. Studia fotografia all'Art Institute di Chicago. Ha lavorato come free lance per riviste e giornali orientati su problemi sociali. Ha fatto, per sopravvivenza: il one-man job su una barca da pesca del tonno, il giardiniere in un cimitero, e altri lavori strani… cercando di trasformare sassi in panini teneri e acqua in vino… Poi, un giorno, decide di non saper nuotare in un free market pieno zeppo di squali, e ritorna in Italia… Nel 1983 il suo lavoro è stato segnalato nella rivista d'arte Juliet. Marco Zaves, nasce e vive a Trieste. Pubblicista, coordinatore di una Comunità per l'assistenza ai disabili. Scrive da sempre per esorcizzare il dolore e le paure, alla vana ricerca di un distacco che non conosce.

ISBN 9788898838738

La prova di Traù

17/03/2017 — Ferruccio Venanzio

  € 15,00   

 

Un antico volumetto scritto in Glagolitico viene ritrovato nella cittadina dalmata di Trogir, l’antica Traù. Una frase in esso contenuta, riguardante Marco Polo, potrebbe far riscrivere i libri di Storia. Una nuova sfida per il giovane docente di Storia dell’Università di Trieste Alessandro Marini, dopo le peripezie vissute con il mistero dell’Icona di San Pietroburgo.

Ferruccio Venanzio è al suo terzo romanzo dopo “La morte in bianco”, un giallo ambientato sulle nevi delle Dolomiti e a Trieste e ”L’icona di San Pietroburgo”, nel quale è descritto l’avventuroso viaggio di un’icona dalla Russia degli Zar fino a Trieste attraverso due secoli di avvenimenti storici. Nato a Trieste 68 anni fa, l’autore è in pensione dopo aver lavorato per 40 anni come Tecnico di Laboratorio presso l’Azienda Ospedaliera della sua città. I suoi interessi sono la lettura e la fotografia. Da una quindicina d’anni ha iniziato a scrivere dedicandosi ai gialli e ai romanzi d’avventura.

ISBN 9788898838745

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

I giardini incantati

06/03/2017 — Stefano Labbia

  € 10,00   

 

"Col tempo, Ella cogliea fiori, nei giardini incantati, mausolei del cuore, profondi sentieri di viva solitudine.”

Stefano Labbia, classe 1984, è nato a Roma: poeta, autore, scrittore e sceneggiatore ha all'attivo una raccolta di poesie (“Gli orari del Cuore” - 2016). Collabora con varie testate di informazione occupandosi di spettacolo e cultura. Vive tra Londra e Roma.

ISBN 9788898838721

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Dimenticando Santorini

28/02/2017 — Marta Lock

  € 16,00   

 

Jade e Damian, si conoscono e si innamorano da adolescenti nella splendida isola greca ma il destino decide di separarli. Il dolore per il distacco sembra insopportabile ai due ragazzi innamorati, incapaci di accettare una sorte tanto crudele così, prima della partenza della ragazza, si dichiarano amore eterno. Con il tempo e la distanza però Jade si rassegna a vivere senza quel sentimento forte e intenso, costruendosi un futuro con Cooper, un compagno di scuola adorato dal padre; i due hanno una figlia, Sophia, l’unica vera gioia in un’esistenza che la donna non sente sua fino in fondo. Il suo pensiero torna però periodicamente a Damian e al loro amore puro e forte, finché una strana casualità non decide di riportarla di nuovo a Santorini. Un nuovo incontro fa riaffiorare tutti i sentimenti messi a tacere fino a quel momento e i due si lasciano andare a quell’amore. Il destino beffardo continua a farli incontrare senza mai poter stare insieme, separandoli ancora e ancora, in un perpetuo ritrovarsi e perdersi, riavvicinarsi e allontanarsi, tra gli eventi familiari che segnano la vita di entrambi, scelte professionali che scrivono nuovi corsi, in un crescendo di colpi di scena fino all’incredibile e impensabile finale.

Marta Lock è nata a Terni il 30 dicembre 1970 ma vive e lavora a Milano dal 2001. Ha una sua rubrica personale, L’Attimo Fuggente sul sito www.martalock.net, sul quale scrive anche i suoi aforismi quotidiani che ha chiamato Pensieri della sera, finalisti per tre anni al Concorso nazionale di filosofia di Anpf Confilosofare. Notte Tunisina è il suo romanzo d’esordio del 2011, mentre Quell’anno a Cuba, il suo secondo lavoro, viene dato alle stampe nel 2012. Ritrovarsi a Parigi, la sua terza opera, pubblicata nel 2013, ha vinto tre premi letterari nel corso del 2014, mentre Miami Diaries, il suo quarto romanzo uscito a marzo 2014, viene insignito di due premi. Dal novembre dello stesso anno cura la sezione Mostre d’Arte e la rubrica da lei ideata, Tavolozze Emergenti, prima per Alpi Fashion Magazine, di cui assume per sei mesi la carica di Direttore Editoriale, e successivamente per Ok Arte. Dal mese di dicembre 2014 le viene conferita la carica di Referente Regionale Ipermedia-Club degli Editoriali, l’Associazione nazionale di categoria dei professionisti della scrittura. Nel 2015 pubblica la raccolta Pensieri per l’Arte dove associa 150 opere di pittori contemporanei ai suoi aforismi. Nel giugno del 2015 le viene conferito il Premio alla Cultura a Galatone Arte 2015, per il suo ruolo di interesse, impegno e promozione dell’arte in tutte le sue forme. A settembre 2015 esce la sua quinta opera, La sabbia del Messico. Nel mese di febbraio 2016 pubblica il suo primo saggio, Ricomincia da te. Dimenticando Santorini è il suo sesto romanzo.

ISBN 9788898838714

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

F
V.M. Contro ogni male sempre

14/02/2017 — Alessandro Karbon

  € 15,00   

 

“Il volto del maligno si cela dietro sguardi bonari, modi di fare ingannevoli, visi rassicuranti. Egli sa come affascinare, come allettare, come confondere. Prepara il terreno per seminare la sua erbaccia venefica, ma quando ce ne accorgiamo è troppo tardi. Quell’abbraccio ammaliante che ci aveva aperto le porte dell’ineffabile, inebriandoci con l’aroma piacevole dell’incoscienza, diviene d’improvviso una spira da cui non si può più fuggire e che mira ad annientarci nella sua stretta soffocante. Sotto di noi si è aperto il baratro senza fine e la lotta che ingaggiamo con la morte non avrà altri vinti che il nostro corpo e la nostra anima. Non esiste rivalsa.” Dal discorso d’apertura alla conferenza Le mille facce del maligno del Cardiale Spartaco Guidi

Alessandro Karbon. Roma, 5 febbraio 1968. Laureato in Lettere presso la facoltà di Lettere e Filosofia de “La Sapienza” di Roma. È: • Docente di logica e cultura generale nei corsi di preparazione ai test d’ingresso universitari presso UniD formazione S.r.L.. • Counsellor in relazione d’aiuto, diplomato presso l’associazione SIPEA • Cantante lirico (basso) • Scrittore, ha pubblicato Mormorio nella notte, editrice Albatros; T.R.I.P. Tre Racconti Intimi di Primavera, ilmiolibro.it; Pensi che importi… dove?, Talos; Madonna Anarchia, Talos.

ISBN 9788898838684

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Momenti

08/02/2017 — Orsola Siciliani

  € 10,00   

 

"In versi, non ingabbiati in una metrica tradizionale né banalizzati da giochi di rime che non appartengono di certo all’autrice, si leggono con piacere invitando anche noi a guardare la realtà con sguardo diverso e con una diversa sensibilità”. Dalla prefazione di Mariella Damiani

Orsola Siciliani è nata a Cirò (KR) nel febbraio del 1955. È sposata con due figli. Risiede a Cirò Marina dove svolge il suo lavoro di Docente di Scienze in un Istituto di Istruzione Superiore. Ama la lettura e il mondo classico. Questa raccolta di poesie segna il suo esordio letterario.

ISBN 9788898838707

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Il Carso e le sue donne

27/01/2017 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

Una raccolta di racconti poetici ambientati in Carso che vedono protagoniste le sue donne. Ogni racconto è corredato da una nota storiografica a beneficio del lettore.

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: “Martin lo Škrat”, “Le Voci del Carso”, “I sogni del Carso”, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni: “Fuori dal tempo”, “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, “La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male”, “Gli Spiriti del Carso”, “Il pescatore del Carso”, “L’odore del pane”, “Pace, lavoro e pane – piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste”, “Il boia cieco”, “Il viaggiatore del Carso”, “Korčula, l’isola dei filosofi”. Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per “Il Rotolo di Ravensbrück”. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto “Malika”. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: “Ribič s Krasa”, (Il pescatore del Carso), “Vonj po kruhu” (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai – Radiotelevisione Italiana.

ISBN 9788898838691

Finché volano gli aquiloni

02/12/2016 — Roberta Lorusso

  € 12,00   

 

Marialuce vive a Parigi, ma è tormentata e irraggiungibile Marialuce lontana da Badolato, paesino del profondo sud in cui è nata e cresciuta al suono del vento che sguscia via tra le rocce e le fronde. Andare via, è come lasciare la vita a strascichi. Tu sei mia Badolato, pare voglia sussurrare, ricordati che sei mia. Marialuce giovane, bella, cocciuta e sempre alla ricerca, dell’amore o della felicità, di entrambi i sogni dello stare al mondo, nel timore uguale di cogliere negli occhi degli altri la voglia di trovarsi altrove. In punta di piedi cerca il permesso di esistere ancora, anche lontano da casa, da dove tutto ha avuto inizio, che se non era la scelta perfetta, di certo era per lei la più vera. Roberta Lorusso ci offre un romanzo dalla voce giovane, con la sua scrittura di delicatezza e di suono, il suo ritmo scenico, la sua graziosa maniera di ritrovarsi autrice poetica che ama sostare nel segno dei tempi. Ogni personaggio parla con il cuore dell’attaccamento alla propria terra e alla propria identità, quanto del desiderio di partire e di cambiare. Sempre distante, sempre altrove. Perché questo è un romanzo della rinascita, una storia che racconta di come ci si sente a ritornare al mondo, ad afferrare il respiro più lungo e dissolvere il buio, a inondarsi di vento. C’è un momento per ognuno di noi di far volare l’aquilone, arriva per tutti, bisogna crederci e aspettare, ed è come una magia che si compie.

Roberta Lorusso è nata a Bari nel 1956 e vive a Cosenza. L’attività di pittrice è stata affiancata negli anni dalla scultura e dalla scrittura, linguaggi con i quali prova a dare voce al suo sguardo sul mondo e su se stessa. Molte le mostre, definite di forte impatto sociale, nelle quali tele e sculture hanno trattato problematiche quali la tolleranza, l’accoglienza e lo sfruttamento dissennato delle risorse. Molte poesie e racconti della Lorusso sono stati premiati in concorsi letterari nazionali e internazionali, e inseriti in varie antologie. Nel 2015 la Commissione Cultura della città di Cosenza le ha conferito il prestigioso riconoscimento “Cosenza e i suoi talenti”. La prima raccolta di poesie, I ricordi sono finestre, è stata pubblicata nel 2010. Per le Edizioni Erranti ha pubblicato nel 2012 la seconda silloge Forme d’acqua e la raccolta di racconti Lungo la strada, quest’ultima insignita di Menzione d’onore e Medaglia al premio letterario “Un libro amico per l’Inverno”. Sempre per le Edizioni Erranti, nel 2016 ha pubblicato la terza silloge Lungo quanto un filo d’erba. Finché volano gli aquiloni è il suo primo romanzo, una bella storia capace di emozionare.

ISBN 9788898838660

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Korcula
L'isola dei filosofi

28/11/2016 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

“Il mio cuore freme sognando il non ancora esistente. Dentro di me, nell’attimo dell’adesso, germoglia il sentimento per ogni essere umano. È dall’oggi che nascerà un domani migliore.”

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: “Martin lo Škrat”, “Le Voci del Carso”, “I sogni del Carso”, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni: “Fuori dal tempo”, “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, “La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male”, “Gli Spiriti del Carso”, “Il pescatore del Carso”, “L’odore del pane”, “Pace, lavoro e pane – piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste”, “Il boia cieco”, “Il viaggiatore del Carso”. Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per “Il Rotolo di Ravensbrück”. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto “Malika”. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: “Ribič s Krasa”, (Il pescatore del Carso), “Vonj po kruhu” (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo “Ruah – Il Soffio dello Spirito”, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai – Radiotelevisione Italiana.

ISBN 9788898838677

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

L'ultimo highlander
Storia di un cane, montagne, ciclismo, immortalità ed amore eterno

21/11/2016 — Andrea Scarabat

  € 15,00   

 

“… improvvisamente Rossy si avvicinò trottando alla vettura, spiccò un balzo infilandosi nel bagagliaio vuoto, si girò verso di noi, si sedette con calma, quindi ci guardò con espressione allegra: “Allora ragazzi, dove andiamo di bello?…” Così ebbe inizio l’avventura più straordinaria ed emozionante della nostra vita: il realizzarsi in età adulta di un sogno cullato fin da bambini, avere un cane. L’irruzione di Rossy, femmina adulta di pastore tedesco tormentata da mille problemi fisici ma in possesso di una smisurata gioia di vivere, sconvolse la nostra quotidianità portandoci alla scoperta, o alla riscoperta, di luoghi più o meno remoti della nostra anima e del mondo in cui viviamo. La convivenza con un animale così speciale, la totale condivisione di emozioni, sensazioni, gioie e dolori ci portò a fonderci in un tutt’uno e combattere assieme a lei la battaglia più importante, quella per la vita, regalandoci momenti straordinari e altri drammatici. Questo libro è per tutti, per chi ancora non conosce il profondo legame che può nascere tra un animale e un uomo; per coloro che pensano che la vita con il cane corrisponda a un’esistenza pregna soprattutto di limitazioni e rinunce; per i fautori dell’iniezione facile, quei proprietari che dietro a un gesto estremo, spacciandolo per “umano”, nascondono la paura e l’incapacità (e ahimè, non di rado, anche la mancanza di volontà) di affrontare il dolore e la malattia accanto al proprio animale. Per tutti loro e per coloro che invece si riconosceranno nella nostra vicenda e la leggeranno con piacere, versando qualche lacrima per l’ineluttabile finale."

Andrea Scarabat, nato a Trieste quasi cinquant’anni fa, qui vivo con fantasia e allegria. Sognatore abile e tenace, per certi versi fortunato, posso dire di aver avuto dalla vita tutto ciò che desideravo. Potrei morire anche domani, in grande serenità, ma mi scoccerebbe parecchio perché vorrei godere ancora un po’ della vita che mi sono costruito. Ho deciso di dedicare un libro a Rossy, il cane che avevo sempre desiderato e che, assieme alla mia compagna, ho adottato dieci anni fa. Ho voluto raccontare la nostra storia, far comprendere a quante più persone possibile quanto si possa rivelare inestimabile il privilegio di essere al fianco del proprio animale in ogni momento della sua vita, di essere per lui, o per lei, compagno, amico, fratello, punto di riferimento. Di essere, come io sono stato per Rossy, tante cose, forse tutte, tranne, e lo dico con orgoglio, il suo “padrone”.

ISBN 9788898838653

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Quasi una fiaba

31/10/2016 — Nadia Semeja

  € 15,00   

 

"C'è l'amore per l'Istria, l'amore per l'Italia, l'amore per Trieste, la mia città. C'è la testarda voglia di vivere malgrado le burrasche che hanno attraversato i miei mari, malgrado gli abbordaggi subiti, l'affondamento della mia nave. C'è la voglia di ribellarsi alle ingiustizie, c'è il sangue caliente sotto il mantello della buona educazione. C'è anche la chioma corvina sbiancata dal tempo, la pelle quasi olivastra e gli occhi neri come carbone (almeno così dicono)".

NADIA SEMEJA nasce e vive nella sua Trieste che ama profondamente. Ha lavorato presso l’Amministrazione di Giustizia sia a Trieste che in altre sedi in Regione ed ora, con sua grande soddisfazione, è in pensione. Ragioniera suo malgrado, è sempre in conflitto con il mondo dei numeri e forse per questo, già da bambina, trova rifugio nello scrivere. Scrive praticamente da sempre ottenendo moltissimi premi e riconoscimenti sia nella sua città che in ambito nazionale. Importanti per la sua formazione sono state le bellissime esperienze come segretaria presso una importante tipografia triestina e, in seguito, come redattrice della rivista “L’Inedito” dove, contemporaneamente, collaborava alla conduzione della Casa Editrice “Julia Inedita”. Nel 2005 pubblica il libro di poesie “Sine sole sìleo” edito da Libroitaliano – Ragusa e nel 2007 “Dove fiorisce la vita” con Ibiskos Editrice Risolo. Suoi lavori sono stati pubblicati su alcune riviste italiane e su diverse antologie. Coltiva molti altri interessi ma, come dice, la sua più grande medicina di vita è la scrittura. È in preparazione anche una raccolta di poesie in dialetto triestino.

ISBN 9788898838646

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Bruchium
Riflessi di sabbia

14/10/2016 — Selene Miriam Corapi

  € 12,00   

 

L'incontro tra due individui qualunque con in comune la passione per la letteratura, dà il via ad un'entusiasmante avventura. Storie che si intrecciano, una scoperta incredibile, tre amici, una gita sul Nilo, la nascita di un amore e un'organizzazione segreta. Tra libri, manoscritti e codici da decifrare. Un viaggio che porterà alla scoperta di un mistero sepolto sotto la sabbia, nel cuore dell'Egitto. Dietro le dune un'ombra scarlatta qualcosa di arcano sta per accadere.

Selene Miriam Corapi nasce a Catanzaro il 31 luglio 1989. Ha frequentato l’Università degli studi di Cosenza dove si è laureata con il massimo dei voti in Scienze dell’antichità (Lettere classiche). Ha effettuato uno stage presso l’agenzia letteraria Bottega editoriale di Cosenza e ha conseguito l’attestato per il corso di “Scuola di redattore di casa editrice”. Ha inoltre ricevuto l’attestato per il corso di “Operatori editoriali” presso la casa editrice Rubbettino editore di Soveria Mannelli. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche online tra cui “Direfarescrivere” e “Onda calabra”. Attualmente scrive per il blog letterario “Leggere col sorriso”.

ISBN 9788898838622

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Storia di un sorriso

14/10/2016 — Anna Maria Vadacchino Bruni

  € 15,00   

 

"Quella raccontata in questo libro è una storia vera, autentica e unica, un racconto portato avanti da una madre che vuole custodirne il tratto speciale, per tramandarlo nel rispetto profondo di una vita santa che può comparire di rado in terra se non occupando lo spazio ineluttabile del dolore." (Pasquale Allegro)

Anna Maria Vadacchino nasce ad Adi Ugri (Eritrea) il 23 luglio del 1943 da genitori italiani. In Italia segue gli studi classici ed intraprende, dopo la laurea in Lettere Classiche, la strada dell’insegnamento nella Scuola Secondaria di primo grado. Il matrimonio con il prof. Angelo Bruni è coronato dalla nascita di due figli, Teresa e Francesco. Teresa vola in cielo a soli 32 anni: a lei è dedicato il libro Storia di un sorriso. A breve distanza è seguita dal suo adorato papà. Attualmente in pensione, Anna Maria vive nella sua casa di Castrolibero dove, attraverso la ONLUS Teresa Bruni, mantiene vivo il ricordo della sua dolce ed inimitabile figlia, insieme a Francesco e tutti i familiari e soci dell’Associazione di volontariato, nata per rispondere a quanti si trovano “in stato di bisogno materiale e morale”.

ISBN 9788898838639

Poesia è vita

22/09/2016 — Anna Avelli

  € 10,00   

 

"In questa delicata raccolta Anna Avelli coglie ogni frammento della realtà per ricondurlo ad una percezione della vita che sia capace di restituirne il senso; grazie alle sue tenui poesie - sono fragilissimi i voli pindarici - può tentare una ricerca di significati nascosti e profondi tramite semplici impressioni, come fosse una favola l'esistenza e non una concessione temporale di lacrime e gioia. È un po' come se volesse accoglierti ancora una volta nella sua vita, evocando anche le inevitabili ferite, le fotografie sbiadite, perché da poetessa abita un vuoto da riempire e mostra i contorni di un desiderio profondo, il sogno di trovare ascolto autentico di sé e del mondo così come lo vorrebbe abitare. Come aquiloni ci tiene allacciati al cielo il vibrante silenzio" (dalla Prefazione di Pasquale Allegro).

Anna Avelli nasce a Roma il 5 dicembre all’alba del “c’era una volta” di tanti anni fa. Vive e lavora a Roma, dove nutre molte passioni artistiche tra cui l’arte figurativa, il teatro che ha praticato con i registi Sergio Ammirata e Lia Franco. Adora molto i viaggi, nel mondo e interiori. Un altro suo grande amore sono infatti la meditazione e lo Yoga di cui è insegnante (FIY), discipline che la impegnano in un cammino spirituale e personale, dove trovano posto anche l’impegno civile e il volontariato. Queste sue passioni si riverberano nella sua poesia, che ne è spesso variegatamente colorata Poesia è vita è il suo primo libro, preceduto da una partecipazione a una collana di poesia Il Cigno, edita da Pagine e curata da Elio Pecora. Ha in lavorazione una raccolta di brevi racconti, illustrati dal suo compagno, il pittore Piero Marsili. E a Dio piacendo, la fiaba continua.

ISBN 9788898838615

Il viaggiatore del Carso

16/09/2016 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

"Un giorno partii, lasciai il territorio sacro del Carso, la terra dove vidi compiersi miracoli. Ho molto viaggiato, e alla fine ho sentito di voler dividere dei segreti proprio con voi, che mi state leggendo. Solo oggi ciò è possibile, perché, nei tempi antichi, gli abitanti svolgevano i sacri riti in luoghi lontani dai paesi, in modo che nessuno potesse stravolgere il loro autentico significato. Ma il tempo della caccia alle streghe è passato oramai... gli esseri umani hanno capito che, ascoltare Madre Natura, è una posizione spirituale legittima."

Elena Blancato nasce a Trieste l’8 marzo del 1965. Pubblicazioni Luglio editore: ‘Martin lo Škrat’, ‘Le Voci del Carso’, ‘I sogni del Carso’, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Pubblicazioni Talos edizioni di Cosenza: ‘Fuori dal tempo’, ‘Ruah – Il Soffio dello Spirito’, ‘La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male’, ‘Gli Spiriti del Carso’, ‘Il pescatore del Carso’, ‘L’odore del pane’, ‘Pace, lavoro e pane – piccolo saggio sulle riflessioni di un sacerdote durante la persecuzione fascista a Trieste’, ‘Il boia cieco’. Nel 2011, Premio Giuliani nel mondo per ‘Il Rotolo di Ravensbrück’. Nel 2014, è tra i vincitori del Premio Fogazzaro per ‘Ruah – Il Soffio dello Spirito’, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Nel 2015 è tra i vincitori nel concorso in memoria di Elca Ruzzier, con ‘Il lato materno della storia’, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Nel 2016, Premio Giuliani nel Mondo, per il racconto ‘Malika’. Testi tradotti in lingua slovena dalla Professoressa Lea Caharija e pubblicati da Talos edizioni: Ribič s Krasa, (Il pescatore del Carso), Vonj po kruhu (L’odore del Pane). Nel marzo 2016, il testo Ruah – Il Soffio dello Spirito, viene tradotto in lingua slovena dalla Professoressa Marija Cenda, sceneggiato, e trasmesso nel programma di prosa radiofonica Piccola Scena per conto della Rai – Radiotelevisione Italiana.

ISBN 9788898838608

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook9

I fantasmi di New York

01/07/2016 — Massimiliano Cocozza

  € 10,00   

 

"Vi presento un libro inquietante, scritto con una lingua trasparente, come la voleva Wittgenstein, alla portata di ogni lettore. Però nulla è innocente in questa poesia perché, fra le sue pieghe, sorgono, a beneficio del lettore diversi livelli di significato. Così che, sia il lettore semplice che colui che vorrà approfondire questi livelli, potrà goderne con intensa soddisfazione. Costruito soprattutto da versetti più che da versi, questo libro propone, con abbondante ironia e spesso con un sarcasmo che non lascia fiato, senza che manchi una buona dose di horror, una complessità di problemi del nostro mondo moderno e di conseguenza della nostra vita quotidiana, con una visione che invita il lettore a ribaltare molte delle sue sicure e accomodanti convinzioni, per ammettere con insistenza l'assurdità del tempo che viviamo." (Juan Octavio Prenz)

In anni di esperienza come producer, regista e autore di reportages internazionali ha vinto 2 volte il Premio Ilaria Alpi, nel 1997 nella sez B e nel 2012 il Premio Ilaria Alpi DOC RAI. Autore di testi per Fabio&Mingo (ex-inviati di Striscia la Notizia). È stato assistente a teatro di Armando Pugliese e al cinema di Damiano Damiani. Ha esordito nella regia nel 1991 con il cortometraggio “Bari non è mica la Luna” che ha vinto il Premio di Qualità del MIBAC. Ha diretto e prodotto diversi lavori in pellicola, lavorando con Thomas Huber, Amanda Sandrelli, Julio Solinas. Ha vinto il premio Umberto Saba, Trieste Scritture di Frontiera per l’inedito nel 2009 ed ha pubblicato due romanzi con Wip Edizioni di Bari e questo primo titolo con Talos Edizioni. Ha collaborato con le testate “L’Espresso”, “Avvenimenti”, “il Sabato”, “Corriere della Sera”, “Panamà America”, “Pronto” e con diverse testate giornalistiche e di approfondimento della RAI, è membro del P.E.N. Club di Trieste.

ISBN 9788898838592

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Igiene del buon vicinato

18/06/2016 — Josomersim

  € 10,00   

 

Elisa, giovane trentenne determinata a trovare una casa tutta sua. Arturo e Gilda, affabili e comprensivi vicini. Lino e Concetta, abile giardiniere lui, figuretta dall'aspetto innocuo lei. Un campo di papaveri e un quadro di Monet. Questi gli ingredienti di un romanzo in cui i rapporti con il vicinato e la frenesia della cordialitá rischiano di sfociare in una vera e propria nevrosi.

Josomersim nasce da qualche parte e ora vive da tutt’altra. Come tanti è andata a scuola, oggi lavora come pochi ed è insoddisfatta come molti. Riesce però, attraverso la scrittura, a ritagliarsi momenti di puro arcobaleno e spera che prima o poi questi momenti possano diventare di ordine quotidiano. Ha già scritto un altro romanzo dal titolo “Funambola” (Sensoinverso editore).

ISBN 9788898838585

Il boia cieco

04/06/2016 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

"Il viaggio dall'Austria iniziò così: lasciammo il campo profughi subito dopo la Santa Messa. Gli sloveni rimasti avevano intonato il canto Maria per tutta la nostra vita', piangendo amaramente per la nostra partenza. Anton ed io superammo il Passo del Brennero in treno, pigiati dentro una gelida carrozza ferroviaria. Ci stringevamo insieme per scaldarci ancora di più. Ricordo che tremavo nonostante il cappotto, mentre il nostro convoglio avanzava nella campagna italiana: "tu tum, tu tum," faceva, e intanto aghi di gelo mi perforavano la pelle".

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Talos edizioni di Cosenza: ‘Fuori dal tempo’, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, ‘La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male’, ‘Gli Spiriti del Carso’, ‘Il pescatore del Carso’ e ‘L’odore del pane’. Testi tradotti dalla Professoressa Lea Caharija, e pubblicati da Talos edizioni in lingua slovena: ‘Ribič s Krasa’, (Il pescatore del Carso) ‘Vonj po kruhu’ (L’odore del Pane). Pubblicazioni Luglio editore: ‘Martin lo Škrat’, ‘Le Voci del Carso’, ‘I sogni del Carso’, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Premio “Associazione Giuliani nel mondo” per “Il Rotolo di Ravensbrück”, racconto inerente l’incontro avvenuto dopo 60 anni da Ravensbrück presso la Risiera di San Sabba a Trieste, tra Ines Figini e Rosalia Poropat. Premio Antonio Fogazzaro per “Ruah” - Il Soffio dello Spirito, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Vincitrice al terzo posto al concorso in memoria di Elca Ruzzier 2015, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Premio Giuliani nel mondo con Malika, racconto inerente la storia delle aleksandrinke.

ISBN 9788898838578

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Il cacciatore di sorrisi

03/06/2016 — Gerry Melucci

  € 10,00   

 

"Niente di più stravagante e originale, Gerry Melucci l'idea di porre il titolo di ogni lirica in fondo, dopo l'intera lettura, forse perché siamo di fronte ad un poeta estroso e geniale, o forse perché Gerry Melucci vuole rimarcare, ancora una volta, l'incommensurabile necessità di illuminare la vita, per trovare, alla f ine, i sorrisi." (Marta Calcagno)

Il Cacciatore di sorrisi è la quinta raccolta di Gerry Melucci. L’autore si cimenta in componimenti poetici dal 2010, da quando Tiziana Boccaccio, sua compagna di teatro, ha intuito in lui un “talento nascosto” e ha insistito affinché scrivesse. Dopo un mese era già pronta la prima raccolta di cinquanta poesie. Le altre sono arrivate in seguito: Fiori di pensiero 2011. Suggestioni 2012. Viaggi di-versi 2013. Il mendicante di sguardi 2014.

ISBN 9788898838561

Il testimonial perfetto

04/05/2016 — Alessandro Vuccino, Donatella Longo

  € 15,00   

 

Francesco è stato un giornalista freelance, oggi si guadagna da vivere con il suo blog. Ha un buon successo, è molto seguito, la sua è una scrittura di qualità che genera numerosi consensi. Ma può capitare nella vita di vendersi l'anima al diavolo, specie se l'anima in questione è sotterrata sotto cumuli di cinismo e opportunismo. Può capitare nella vita che le parole dipingano altri scenari che gli occhi faticano a decifrare.

Alessandro Vuccino è nato e vive a Roma. Ha pubblicato: “45 giri” - “Mosca 1882” - “Storie scadute” - “Cioccolata a Barcellona”. Insieme a Ombretta D’Ulisse “La cattiva signora” ed insieme a Donatella Longo “Gatto con fruttiera e pomi”. Donatella Longo è nata e vive a Roma. Laureata in Filosofia, docente di Lettere. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Tattoo” ed insieme ad Alessandro Vuccino “Gatto con fruttiera e pomi”. Alessandro Vuccino e Donatella Longo sono marito e moglie dal 1989.

ISBN 9788898838554

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Antoni Gaudì
L'architetto di Dio e della natura

23/04/2016 — Vincenzo Mercante

  € 10,00   

 

"Tutto viene dal grande libro della natura, sempre aperto, ed è opportuno impegnarsi a leggerlo. Quest'albero vicino al mio laboratorio è il mio maestro", Antoni Gaudì. Un importante saggio sul grande architetto spagnolo.

Vincenzo Mercante vive ed opera a Trieste. Laureato in lettere moderne all’Università di Padova, già insegnante di materie letterarie nei licei scientifici statali, diplomato in Sacra Scrittura a Roma, collabora con vari settimanali e riviste di argomento storico-letterario. Durante i mesi estivi presta servizio pastorale in Val di Non (Trento) nel comune della Predaia, nei pressi del celeberrimo santuario di San Romedio, meta ininterrotta di pellegrinaggi. Fondatore del Centro Culturale David Maria Turoldo, in collaborazione con il Salotto dei Poeti, I Convegni Maria Cristina, I Maestri del Lavoro organizza incontri musicali, storici e letterari. Il 25 maggio 2008 ha ricevuto una Menzione Speciale da parte dell’Associazione Altamarea nell’ambito del Premio Letterario Internazionale Trieste “Scritture di Frontiera dedicato ad Umberto Saba 2007”. Il 28 aprile 2008 gli è stato assegnato il secondo premio internazionale di letteratura Portus Lunae città di La Spezia per il saggio sul popolo ebraico Il dolore bimillenario. L’Associazione letteraria “Salotto dei Poeti” il 26 ottobre 2008 gli ha conferito il Primo Premio straordinario Golfo di Trieste per il suo impegno nella saggistica e nel 2011 il Premio Speciale per la narrativa socio-religiosa. Nel 2013 è stato insignito dell’onorificenza di cavaliere del sacro militare ordine costantiniano di San Giorgio, mentre nel 2014 il Comune di Trieste gli ha consegnato la medaglia di bronzo per meriti letterari.

ISBN 9788898838493

Tutta colpa del presidente

15/04/2016 — Remo Firmani

  € 14,00   

 

Era il 31 maggio del 2007 quando presi un provvedimento molto contro corrente, decisi infatti di abbandonare quello che dalla massa è considerato il mondo più ambito: il calcio. Desideravo una sola cosa: dimenticare come fosse fatto un pallone. Calciopoli, nel 2006, e i presagi di un imminente fallimento del Pescara Calcio mi spinsero, a malincuore, a compiere la scelta più combattuta della mia vita. Mi dedicai quindi alla vendita di case e tetti in legno, tuffandomi a capofitto in un ambiente fino ad allora a me sconosciuto. Il calcio nelle mie giornate non trovava più spazio, neanche sotto forma di partitelle tra amici. Riscoprii un'altra passione sopita nell'animo: la bici da corsa. Fu proprio questo sport a traghettarmi, inconsapevole, dopo sette anni d'esilio, verso la mia nuova avventura calcistica. "Tutta colpa del Presidente" vuole evidenziare come il calcio, con le sue emozioni forti e irripetibili, con le sue incongruenze madornali, rappresenti una giostra su cui tutte le gioie e tutti i dolori, perlomeno in una città come Pescara, si raccolgono, captati da un unico soggetto che, nel bene e nel male, svolge la funzione di parafulmine: il Presidente.

Remo Firmani. Nato nel 1973 a Pescara. Nel 2014 ha pubblicato per Talos Edizioni “Il Sogno Condiviso” con lo pseudonimo Gioyre. Responsabile Marketing Pescara Calcio.

ISBN 9788898838547

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Le vie dei rifugi

08/04/2016 — Renzo Cigoi

  € 10,00   

 

"Rilke? Pavese? No. Un poeta di Trieste, che canta la Natura, le montagne, le vecchie guide, le nuvole, i cervi, i 'notturni arcobaleni' e si chiama Renzo Cigoi. E poi se l'atmosfera ricorda un po' Pavese e un po' Rimbaud, di cui fra l'altro è estimatore, pur con le debite proporzioni, è tutto un gioco di reminiscenze e flash mentali, nascosti nei luoghi più reconditi della mente, che spuntano all'improvviso, quando il poeta esprime tutto se stesso. Ma Renzo Cigoi ha soprattutto energia poetica da regalare alla montagna in senso lato e a tutto quello che la circonda. Tutto nasce dalla natura, sembra dire Cigoi in queste poesie, riunite nell'ambito delle Vie dei rifugi, dove ci sono tante genziane, stelle, frusciar di foglie e mormorio di acque." (dalla prefazione di Dusan Jelincic)

Renzo Cigoi (Trieste, 1931) è uno scrittore italiano. Ha girato il mondo sulle navi mercantili e ha fatto molti mestieri; è vissuto parecchi anni a Milano dove ha fatto anche il metalmeccanico e il cuoco, e dove negli anni Sessanta era uno dei “ragazzi” che gravitavano nella zona di Brera dove c’era il mitico bar-latteria “Giamaica”, punto d’incontro e di ritrovo di poeti, scrittori, musicisti e pittori. Qualcuno ha attribuito a Cigoi molti pregi e talenti, con le sue innovazioni linguistiche e tecnico-narrative e che, alla lontana, potrebbe essere considerato “un continuatore di quel ramo nobile della narrativa breve a quadro universale, la quale tenta esposizioni di verità circolari sull’umanità, e della quale i più recenti campioni sono stati il grande scrittore statunitense Hemingway e l’italiano Vittorio G. Rossi”. Già regista-programmista presso la Sede triestina della Rai, ha al proprio attivo numerose trasmissioni radiofoniche culturali e originali televisivi. È sceneggiatore, pubblicista, poeta, narratore e ha collaborato e collabora con quotidiani e periodici nazionali ed esteri. Ha pubblicato il racconto “Cinegiornale” in “Il Metallurgico”, giornale della Fiom di Milano: secondo classificato al Premio di narrativa (1964); “Luomo a colori”, in “Il Centone”, Antologia di autori vari (Regione Letteraria, Bologna 1970). Finalista al “Premio Italo Calvino” con il romanzo inedito “Biblion”(1991). “Il satellite di Giove” – prefazione di Valentino Braintenberg, poesie (Campanotto, Udine 1995). Finalista al “Premio Marino Moretti” con “Le tracce del sapiente”, carteggio R. Bazlen – G. Voghera (Campanotto, Udine 1995). “Quattrocento domande a un vecchio ebreo triestino – colloqui con Giorgio Voghera” (Semar Editore, Roma 1996). Secondo classificato al Premio Letterario “Carlo Ulcigrai”/Generali 2001, per il racconto lungo “Basso continuo”, pubblicato come premio da Ibiskos Editrice di Empoli-Firenze. “Riva dei Capitani” – prefazione di Stelio Mattioni, introduzione di Luciano Morandini, poesie (Campanotto, Udine 2002). Cinque poeti italiani, Antologia di AA.VV. con testo a fronte a cura di Jolka Milic,Ljublijana 2003, (Editrice “Aleph 85”). “Basso continuo (e altri racconti)” – postfazione di Giorgio Voghera, Edizioni Opposto, Roma 2013. Poesie e racconti dell’Autore sono stati pubblicati e tradotti in sloveno, romeno, russo e francese.

ISBN 9788898838530

Cambio pelle

08/04/2016 — Cesare Veneziani

  € 15,00   

 

Tratto da una storia vera, Cambio Pelle racconta un anno di vita di Pietro Mastai. Pietro è un ragazzo fortunato: vive da cinque anni con la donna che ama (Asia) ed è a capo di una piccola etichetta discografica che grazie al suo artista di punta (Bogdan) si appresta a fare il salto di qualità nel mondo della musica elettronica. Un giorno di giugno Bogdan viene invitato ad esibirsi in Svezia, in occasione di un festival molto importante, ma nell'arco del week end che avrebbe dovuto consacrarlo come label manager, Pietro si ritrova improvvisamente a mani vuote: Asia lo lascia con una inspiegabile e contorta e-mail mentre Bogdan si allontana, prima di svanire nel nulla. Inevitabilmente, le separazioni spingeranno Pietro verso un abisso dal quale, complice l'esplosione di una psoriasi incontrollabile, sarà difficile rialzarsi. Così, in questa nuova condizione psicofisica, fortemente debilitata e senza punti fissi, Pietro si troverà spalle al muro, faccia a faccia con la paura, in quello spazio bianco fra la solitudine e la libertà, dove accadono mille cose e niente sembra durare, lo stesso luogo dove si fanno i conti col perfetto sconosciuto che c'è in ognuno di noi.

Cesare Veneziani è Life & Sport Coach. Scrive di musica elettronica e dirige una scuola di tennis a Roma.

ISBN 9788898838523

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

In Marocco
Diario di un viaggio sulla strada

08/04/2016 — Fabio Truzzolillo

  € 14,00   

 

Un viaggio in autostop tra villaggi arabi ed imazighen, due viandanti senza bussola e una carrellata di uomini e donne ben disposti ad accoglierli: è quanto custodiscono queste pagine a metà strada tra il reportage e il racconto. Lungo tutto il tragitto da Fez al Sahara, attraverso l'Atlas e le oasi del Tafilalet, e poi a sud, fino a Marrakech, lungo le valli aride, bagnate di verde, della Vallée de Roses, sono le persone incontrate, le loro storie e l'ospitalità ricevuta a rivelare il Marocco e a scandire il tempo della narrazione, mentre i luoghi visitati fanno da cornice a un diario di riflessioni che utilizzano la strada per uscire allo scoperto. Il viaggio diventa allora un esercizio di cammino e di incontri, una pratica di vita essenziale, libera e aperta - e magari anche precaria, nella sua accezione più spirituale -, un esperimento in provetta di un modello di vita basato su lentezza e fiducia e sulla consapevolezza che quando si esce dal proprio guscio, in alcune circostanze e per approssimazioni, si diventa semplicemente occhi e piedi e le esperienze e gli incontri si manifestano in purezza.

Fabio Truzzolillo è nato nel 1983 a Lamezia Terme, in Calabria, dove attualmente vive. Ha da poco concluso a Pisa un dottorato in Storia Contemporanea. I risultati della sua ricerca sulla ‘ndrangheta durante il Fascismo sono in fase di pubblicazione per le edizioni Talos. Per Rubbettino ha curato il reportage di Adolfo Rossi, Nel regno di Musolino (2016). Questo è il primo tentativo di narrativa di viaggio.

ISBN 9788898838516

Pace, lavoro e pane

01/04/2016 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

"Il testo dal quale prende spunto il presente saggio di Elena Blancato è un'omelia, nella quale un prete sloveno affronta il problema della convivenza tra i popoli. Nulla di speciale, si dirà. Si dà il caso, tuttavia, che questa omelia venne tenuta in una chiesa nei sobborghi di Trieste nel 1931, cioè in pieno regime fascista, regime il quale aveva messo in atto una politica di italianizzazione forzata di tutte le minoranze nazionali e linguistiche presenti sul territorio dello Stato italiano" (dalla prefazione di T. Simi).

Elena Blancato nasce a Trieste l’otto marzo del 1965. Pubblicazioni Talos edizioni di Cosenza: ‘Fuori dal tempo’, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, ‘La signorina inutile, romanzo di riflessione sul perché del male’, ‘Gli Spiriti del Carso’, ‘Il pescatore del Carso’ e ‘L’odore del pane’. Testi tradotti dalla Professoressa Lea Caharija, e pubblicati da Talos edizioni in lingua slovena: ‘Ribič s Krasa’, (Il pescatore del Carso) ‘Vonj po kruhu’ (L’odore del Pane). Pubblicazioni Luglio editore: ‘Martin lo Škrat’, ‘Le Voci del Carso’, ‘I sogni del Carso’, inerenti le antiche tradizioni del Carso. Premio “Associazione Giuliani nel mondo” per “Il Rotolo di Ravensbrück”, racconto inerente l’incontro avvenuto dopo 60 anni da Ravensbrück presso la Risiera di San Sabba a Trieste, tra Ines Figini e Rosalia Poropat. Premio Antonio Fogazzaro per “Ruah” - Il Soffio dello Spirito, inerente il martirio di Padre Placido Cortese. Vincitrice al terzo posto al concorso in memoria di Elca Ruzzier 2015, con “Il lato materno della storia”, inerente l’opera cristiana di Majda Mazovec. Premio Giuliani nel mondo con Malika, racconto inerente la storia delle aleksandrinke.

ISBN 9788898838509

Ciò che conta
Le relazioni fra le generazioni della famiglia transnazionale fra Italia e Albania. Un'indagine qualitativa

18/03/2016 — Alfred Ejlli

  € 18,00   

 

La presente ricerca ha dunque tentato di delineare le aree tematiche critiche della scelta migratoria, considerando l'implicazione di tre diverse generazioni, in un'ottica transnazionale, che focalizza l'attenzione sul concetto di doppia appartenenza e di dialogo all'interno dei soggetti implicati. Inoltre, di particolare interesse è stata la testimonianza di operatori coinvolti in centri di assistenza migratoria che da anni si occupano di sostegno verso l'integrazione di individui stranieri in Italia, nonché le narrazioni di soggetti "testimoni privilegiati" che, attraverso le loro diverse esperienze di vita, hanno arricchito il presente progetto, raccontando il vissuto della migrazione nei suoi vari aspetti: dal mandato migratorio, al viaggio e alle difficoltà esperite, fino all'arrivo in Italia e al complesso processo di integrazione nella nuova realtà comunitaria, sia per ciò che concerne l'aspetto territoriale che relazionale.

Alfred Ejlli è nato a Scutari (Albania) il 27 agosto 1987. Ha conseguito la prima laurea in Psicologia presso la facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università “Luigj Gurakuqi” di Scutari. Ha insegnato presso il liceo “Jordan Misja” di Scutari e il liceo “Petro Nini Luarasi” di Tirana. Ha proseguito gli studi nell’ambito della Psicologia, conseguendo nel 2009-2010 il Master in Consulenza Psicologica presso l’Università di Scienze Sociali di Tirana. Nel 2010 si è trasferito in Italia dove ha conseguito il Master in Formazione interculturale e linguistica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Nel 2013 ha conseguito la laurea magistrale in Psicologia Clinica e interventi sulla comunità, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ha lavorato come educatore sia in Albania, durante i suoi studi, sia in Italia, dove ha svolto lavori con adolescenti (educatore/assistente psicologo). Ha svolto tirocini vari nell’ambito della riabilitazione psico-sociale in strutture ospedaliere e centri di cura della salute mentale tra Milano e Verona. Attualmente, frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicodramma a Milano. Ha fatto anche l’attore e regista in Italia e Albania.

ISBN 9788898838486

Vonj po kruhu

04/03/2016 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

Traduzione slovena de L'odore del pane.

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’, storia vera dell’incontro a Trieste tra due ex deportate, ed è stata selezionata al Concorso Letterario Nazionale in memoria di Elca Ruzzier. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ con le illustrazioni dell’artista Jasna Merkù nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’ con le illustrazioni del famoso artista Paul David Redfern nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno de ‘Il Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, inerente il martirio di padre Placido Cortese nel bunker di Piazza Oberdan, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, con la seguente motivazione: ‘Con drammatico ed efficace montaggio alternato fra presente e passato, l’autrice racconta il sacrificio di un sacerdote in un episodio di lotta resistenziale, descrivendo come la fede possa essere veicolo di unità e di solidarietà, superando certezze ideologiche e differenze etniche’. Il racconto viene pubblicato nell’antologia ‘Post Office. Spazio alle parole’, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ot-tobre 2014 pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ con la Talos Edizioni, ampliato dalle illustrazioni dell’artista Paul David Redfern, dalla prefazione di Pier Cesare Ioly Zorattini, e dalla commemorazione del sacerdote Padre Placido Cortese del giornalista Ivo Jevnikar. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel Premio Letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, inerente la ‘Porta di Sion’. Illustrato dal pittore Andrea Mazzoli di Maniago (Pn), lo stesso viene inserito nell’antologia del Premio pubblicata da Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 partecipa con un breve scritto al testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa, sorta a Trieste all’interno della Casa Internazionale delle Donne. La silloge di racconti intitolata: ’Fuori dal tempo’, una riflessione individuale e collettiva sull’amore, viene pubblicata nel febbraio 2015 dalla Talos Edizioni con le illustrazioni di Paul David Redfern. Nello stesso mese viene alla luce l’opera: ‘I sogni del Carso’ editata da Luglio editore a Trieste, arricchita dalle luminose opere fotografiche di Walter Rupini e dalla prefazione della professoressa Maria Bidovec, docente di Lingua e Letteratura slovena all’Università di Udine, l’opera si propone di preservare le antiche tradizioni slovene radicate nel Carso. Nel mese di aprile 2015, pubblica con la Talos Edizioni: ‘La signorina inutile (Un romanzo di riflessione sull’umanità)’ con la prefazione di Silva Bon e la postfazione dell’Onorevole Cécile Kyenge, e ‘Gli Spiriti del Carso’, con la prefazione dello scrittore e alpinista Spiro Dalla Port

ISBN 9788898838479

Un patrimonio da riconquistare

18/02/2016 — Federico Giannini

  € 15,00   

 

Un paese che non considera la cultura un settore strategico per la crescita delle coscienze dei propri cittadini e per il progresso della società, ancor prima che per lo sviluppo economico, è un paese senza futuro. Sulla base di questa considerazione, Finestre sull'Arte (finestresullarte.info), blog di storia dell'arte tra i più letti d'Italia, sia da appassionati che da "addetti ai lavori", e vincitore del Premio Silvia Dell'Orso 2015 come miglior progetto italiano di divulgazione storico-artistica, da alcuni anni cerca di creare consapevolezza sui problemi che affliggono il nostro patrimonio culturale, in primo luogo quello storico e artistico. Questo libro è il risultato di due anni di articoli, riflessioni, accese discussioni con i lettori sui temi più urgenti che riguardano l'attualità del patrimonio. Perché il primo passo per affrontare i problemi e cercare di risolverli, è averne una visione più chiara possibile.

Federico Giannini (1986), fondatore insieme a Ilaria Baratta del progetto “Finestre sull’Arte”. Formatosi nel campo dell’informatica per i beni culturali, lavora nel settore della comunicazione su web. Si occupa inoltre di divulgazione storico-artistica e in questo ambito, oltre a curare “Finestre sull’Arte”, è stato editorialista per Tafter, collabora con siti web che si occupano di comunicazione culturale, e scrive sulla rivista “Art e Dossier”.

ISBN 9788898838455

Nessuno

18/02/2016 — Cesare Bedognè

  € 10,00   

 

"Il racconto mitico del viaggio, attraverso una Grecia allo stesso tempo coeva ed eterna, s'intreccia in queste brevi e concentratissime prose liriche a quello della morte del padre, dilatandosi a una straziata percezione della grecità come perdita ed esilio metafisico. Attraverso questi due motivi conduttori, e sotto il segno della metamorfosi, viene ordita una trama enigmatica di partenze, approdi, incontri sibillini e ritorni impossibili, dove ogni cosa sembra mostrarsi solo per svanire in un vento di luce, frangersi in una rifrazione improvvisa, trasfigurarsi in un'allucinazione di specchi, sul filo di un'essenziale ambiguità che ammette come unica certezza la rivelazione del mistero dell'immagine. Come in un'epigrafe di Plotino, in questi scritti, quasi letteralmente, 'l'anima è e diviene ciò che guarda'." (Giacomo Montevaldi)

Cesare Bedognè, dopo essersi laureato in Matematica e avere svolto attività di ricerca in alcune università europee, ha lavorato a lungo come fotografo. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in svariate gallerie e sedi museali, sia in Italia che all’estero. Negli ultimi anni si è dedicato principalmente alla scrittura. Ha pubblicato nel 2012 la sua prima opera narrativa, Oltre l’azzurro, di carattere autobiografico, con l’editore no profit ABao AQu. Questo libro ha ispirato lo spettacolo teatrale omonimo e il film Storia per un teatro vuoto, di Aleksandr Balagura e Cesare Bedognè. Dopo aver vissuto per molti anni a Creta, Bedognè risiede ora in un piccolo paese della costa occidentale di Lesvos.

ISBN 9788898838462

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

I fiori sbocciano anche sulla sabbia

06/02/2016 — Laura Loi

  € 10,00   

 

"'Se dello scriver sulla sabbia non rimane memoria, se del mal che mi si fa scrivo la storia su mobil sabbia...', come ebbe a dire Vincenzo Monti, ecco un titolo che a primo approccio dona invece un'immagine gioiosa, in un atteggiamento di speranza, l'inizio della vita che pulsa ad ogni nuovo giorno, contrapponendosi alla dissolvenza. I versi scaturiscono e svaniscono fra le braccia del vento, all'estendersi della marea. È la positività del pensiero che dunque l'autrice ci offre, predisponendoci a una lettura attenta che ci permetta di intraprendere un percorso in profondità, nell'intimo del suo cuore." (dalla prefazione di Alda Guadalupi)

LAURA LOI è nata e vive a Trieste. Ha iniziato a scrivere nel 2009, quando ha sentito l’esigenza di mettere a nudo i propri pensieri, coltivando parallelamente la naturale propensione per il disegno, che l’accompagna fin da bambina. Nel 2010 inizia a frequentare il MAI - Movimento Arte Intuitiva, un laboratorio di formazione multidisciplinare. Nel 2011 vengono pubblicati due suoi racconti nel libro “La donna è una favola”, una raccolta di brani di diverse autrici per il MDT - Movimento Donne Trieste. Nel 2011-2012-2013 è presente con le proprie poesie nelle raccolte del concorso internazionale “Accademia Città di Udine”, dove viene segnalata. L’otto marzo 2013, al Museo Postale di Trieste, presenta in un’esposizione i propri disegni con alcune letture di sue poesie sulla tematica della violenza contro le donne. Il 25 novembre dello stesso anno, nella giornata dedicata a questa drammatica piaga sociale, scrive un testo che verrà utilizzato quale manifesto distribuito in Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste. Nell’ottobre 2013 presenta le proprie poesie durante la trasmissione televisiva in lingua italiana “Le Parole più Belle”, sulle frequenze di TeleCapodistria. Nel luglio 2014 è ospite del programma “City Legge” di Radio City Trieste, dando vita anche qui ad alcune letture poetiche. Questa raccolta in versi è la sua prima pubblicazione.

ISBN 9788898838448

L'attimo infinito

20/01/2016 — Elena M. Occleppo

  € 12,00   

 

"L'autrice coglie il senso intrinseco delle cose, e lo fa nella sua esperienza di gravissima malattia che porta a maturazione in lei un'accesa spiritualità, rendendola ancor più attenta all'ascolto degli altri, dei sani, a volte turbati da ansie legate alle turbolenze del quotidiano che impediscono loro di gustare ciò che conta davvero. E ciò che conta è l'amore (per sé, per i cari, per la propria città, per un mare cristallino in cui si può star fermi eppure galleggiare, semplicemente esistere)" (dalla Nota critica di Roberta Lagoteta).

Elena Maria Occleppo nasce a Ivrea nel 1967 e vive a Torino dal 1996. Dopo la maturità classica, si laurea in Architettura con indirizzo urbanistico al Politecnico di Torino. In seguito, si abilita alla professione di Architetto. Oggi lavora al CSI Piemonte, consorzio dei sistemi informativi degli enti pubblici piemontesi, nel settore territoriale cartografico, partecipando ai processi decisionali per la pianificazione territoriale, le amministrazioni pubbliche e il cittadino. Si interessa di problematiche legate alle città e del rapporto tra territorio e società. Della sua passione per la scrittura afferma: “Scrivo da sempre, di luoghi, di persone, di entrambi insieme, senza ambizioni, per piacere personale, con molta e onesta autocritica… e timidezza”. Il suo talento letterario la porta a conquistare il 3° posto al concorso poetico torinese Penna d’Autore e alcune menzioni nel concorso Pablo Neruda del comune di Pinerolo. Nel 2013 le diagnosticano un tumore. Dopo gli accertamenti, affronta due interventi e la chemioterapia. Da questa esperienza nasce “L’attimo infinito”.

ISBN 9788898838400

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Contemporanea

20/01/2016 — Niccolò Alberici

  € 12,00   

 

Con Contemporanea l'autore affronta il periodo storico e politico che va dalla prima metà degli anni Sessanta del Novecento fino ai primi anni del Duemila, coincidenti con l’avvento della crisi economica. Attraverso la forma della narrazione drammatica in versi sciolti, le vicende sociali pubbliche e le vite private dei protagonisti creano e danno vita al tessuto poetico alla base del testo.

Niccolò Alberici è nato a Milano nel 1981, dove tuttora vive e lavora. Ha pubblicato: Qoelet Blues (2009) Ed. Aletti, Blues dell’Anima Rossa (2010) Ed. Acquaviva e Cronache del vissuto inverno (2011) sempre con Acquaviva editore. Nel 2013 pubblica con Talos edizioni la silloge poetica Distretti. Gestisce tre blog.

ISBN 9788898838417

Ribic S Krasa

20/01/2016 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

Un racconto poetico ed emozionante. L'autrice, con quella delicatezza oramai diventata la sua cifra stilistica, riporta a galla storie e attività tipiche della tradizione slovena, affinché vengano preservate e tramandate alle future generazioni. Un'opera per imparare a conoscere meglio chi ci sta vicino.

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di lettere e filosofia presso l’Università agli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’, nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno del ‘Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, e viene pubblicato nell’antologia “Post Office” Spazio alle parole, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ottobre 2014 la casa editrice Talos pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ ampliato. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel concorso del Premio letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, che viene pubblicato nell’antologia del premio dalla Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 pubblica un breve scritto nel testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa. La silloge di racconti intitolata: “Fuori dal tempo” viene editata nel febbraio 2015 per la Talos Edizioni. Nello stesso mese viene alla luce il testo: “ I sogni del Carso” pubblicato da Luglio editore a Trieste. Nel 2015, pubblica con Talos edizioni "La signorina inutile" (con la postfazione di Cécile Kyenge) e "Gli spiriti del Carso" (con la premessa di Spiro dalla Porta Xydias).

ISBN 9788898838424

Un sogno bellissimo

20/01/2016 — Roberto Chito

  € 15,00   

 

"Ho voluto narrare due stagioni: quella 2013-2014 e quella 2014-15 del Matera calcio. Ho scelto dei personaggi che hanno reso importanti questi anni e con i quali ho avuto rapporti diretti. Vi propongo una storia fatta di entusiasmo, di partite vissute con la testa da giornalista e il cuore da tifoso, di rammarico, a volte, per non essere in trasferta, del dolore per la perdita di una persona alla quale devo tantissimo che un giorno mi disse: "Quello che stai vivendo e raccontando è il Matera più forte di sempre". Ecco, in tre parole: un sogno bellissimo."

ROBERTO CHITO nasce a Terlizzi nel 1995. Da sempre appassionato di scrittura, entra ben presto nel mondo del giornalismo. Dal 2011 collabora con Il Quotidiano della Basilicata e da ancor prima gestisce il blog TuttoMatera.com “Un sogno bellissimo” è il suo primo romanzo.

ISBN 9788898838431

Tiramisù dai giornali

04/12/2015 — Liliya Radoeva Destradi

  € 22,00   

 

"Una resurrezione di parole" realizzata utilizzando le tecniche del cut-up, del collage, del caviardage e delle found poems. Attività che rivelano tutte un interessante equilibrio dell'emisfero destro del cervello con la sua sfera razionale, collegata con la realtà quotidiana e di quello sinistro che si rivolge invece alla realtà extratestuale. Prefazione di Sandro Pecchiari.

Liliya Radoeva Destradi è nata il 26 giugno 1966 in Bulgaria. È laureata in Filologia bulgara. Ha pubblicato tre libri di poesia in bulgaro: " Indirizzo - Mare" (1997), "La chiave del corridoio" (2003), "Sogni senza visto" (2009). Le sue poesie sono state inserite nell’"Antologia della poesia bulgara - XXI secolo" ed altre due antologie di poesia bulgara. In Italia la porta l'amore. Dal 2005 vive col proprio marito a Trieste. Milita nell’associazione "Poesia e solidarietà".

ISBN 9788898838387

Ad un soffio dai binari

01/12/2015 — Mariella Damiani

  € 12,00   

 

Rosetta, ormai ottantenne, visita con la memoria i luoghi della sua infanzia trascorsa in Calabria, al seguito del padre, guardalinee, nei caselli ferroviari. Sono queste tipiche costruzioni a fare da filo conduttore ai ricordi della donna. Di capitolo in capitolo, la protagonista ci accompagna per mano fra i vari caselli, scenari di un'infanzia a un soffio dai binari, come recita il titolo, solitaria ma tenacemente vivace, animata da attenzione, curiosità e fantasia, ausiliarie quasi personificate di una crescita faticosa in anni ancor più difficili. Un racconto affettivo, vivificato da descrizioni precise e delicate, si erige come un monumento, a domandare di essere ricordato, ancora una volta.

Mariella Damiani è nata a Sant’Eufemia nel 1950 e attualmente vive a Cirò Marina, dove ha insegnato Materie Letterarie nella scuola media. Amante della lettura e della scrittura, ha sempre stilato racconti, fiabe e testi teatrali fino a quando ha dato alle stampe “Ogigia”, romanzo sull’amore tra Ulisse e Calipso, che rivela la grande passione dell’autrice per la mitologia e la sua terra.

ISBN 9788898838394

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

The chosen one
La profezia

18/11/2015 — Ferdinando Capicotto

  € 18,00   

 

Max è un ragazzo di diciassette anni come tanti altri. È bravo a scuola, ma ha poca dimestichezza con gli sport. Vive con il padre, la madre e il fratellino. Da un po', è frustrato per la vita che conduce. Non ha una ragazza né amici. Si sente solo e senza sogni nel cassetto. Ma una sorpresa lo attende: scoprirà di essere il protagonista di una profezia. Nelle sue mani risiede la salvezza di Nearworld, un pianeta di un'altra dimensione, e& dell'universo intero! Di contro lo attende un nemico terribile... Tra allenamenti sovrannaturali, nuovi amori e amicizie magiche, Max sarà catapultato ben presto in una nuova, straordinaria realtà. Saprai aiutarlo a portare a termine la sua missione?

FERDINANDO CAPICOTTO è nato nel 1989 a Catanzaro, dove tuttora risiede. The Chosen One - La profezia è la sua prima opera. Attualmente studia Sociologia. È laureato in Scienze del Servizio Sociale e ha conseguito l’abilitazione per l’esercizio della professione di Assistente Sociale.

ISBN 9788898838370

L'odore del pane

31/10/2015 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

"Un’aria di attesa si leggeva sopra i volti. Per Roža la vita non era assurda: era bellissima e piena di speranza. Roža desiderava che nel futuro ogni rancore sparisse dagli animi umani, che il suo pane espandesse ancora l’odore dappertutto, e che solamente la pace restasse a battere il ritmo delle giornate" (estratto del racconto)

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’, storia vera dell’incontro a Trieste tra due ex deportate, ed è stata selezionata al Concorso Letterario Nazionale in memoria di Elca Ruzzier. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ con le illustrazioni dell’artista Jasna Merkù nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’ con le illustrazioni del famoso artista Paul David Redfern nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno de ‘Il Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, inerente il martirio di padre Placido Cortese nel bunker di Piazza Oberdan, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, con la seguente motivazione: ‘Con drammatico ed efficace montaggio alternato fra presente e passato, l’autrice racconta il sacrificio di un sacerdote in un episodio di lotta resistenziale, descrivendo come la fede possa essere veicolo di unità e di solidarietà, superando certezze ideologiche e differenze etniche’. Il racconto viene pubblicato nell’antologia ‘Post Office. Spazio alle parole’, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ottobre 2014 pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ con la Talos Edizioni, ampliato dalle illustrazioni dell’artista Paul David Redfern, dalla prefazione di Pier Cesare Ioly Zorattini, e dalla commemorazione del sacerdote Padre Placido Cortese del giornalista Ivo Jevnikar. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel Premio Letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, inerente la ‘Porta di Sion’. Illustrato dal pittore Andrea Mazzoli di Maniago (Pn), lo stesso viene inserito nell’antologia del Premio pubblicata da Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 partecipa con un breve scritto al testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa, sorta a Trieste all’interno della Casa Internazionale delle Donne. La silloge di racconti intitolata: ’Fuori dal tempo’, una riflessione individuale e collettiva sull’amore, viene pubblicata nel febbraio 2015 dalla Talos Edizioni con le illustrazioni di Paul David Redfern. Nello stesso mese viene alla luce l’opera: ‘I sogni del Carso’ editata da Luglio editore a Trieste, arricchita dalle luminose opere fotografiche di Walter Rupini e dalla prefazione della professoressa Maria Bidovec, docente di Lingua e Letteratura slovena all’Università di Udine, l’opera si propone di preservare le antiche tradizioni slovene radicate nel Carso. Nel mese di aprile 2015, pubblica con la Talos Edizioni: ‘La signorina inutile (Un romanzo di riflessione sull’umanità)’ con la prefazione di Silva Bon e la postfazione dell’Onorevole Cécile Kyenge, e ‘Gli Spiriti del Carso’, con la prefazione dello scrittore e alpinista Spiro Dalla Porta

ISBN 9788898838363

Esaedro

26/09/2015 — Ezio Solvesi

  € 13,00   

 

Una raccolta di racconti, sospesi tra sogno e realtà, verità e finzione. Introduzione curata da Ninni Radicini.

Ezio Solvesi nasce a Trieste, dove vive, nell’agosto 1946. Ha lavorato fino al 2009 in varie industrie triestine elettroniche, prima come progettista, poi nel settore commerciale. Scrive fin da ragazzo, dapprima solo in italiano, successivamente, anche in triestino, tenendo però nel cassetto le sue opere per lunghi anni e rendendole pubbliche solo nel 2007. Ha partecipato a vari concorsi. Tra i premi più importanti: il 1° posto al XII Premio Letterario “C. Ulcigrai” di Trieste, il 1° posto al VII premio letterario “Una terra nell’anima” del MAI di Trieste, per due volte il 1° posto al II e al III premio letterario “Trofeo colle San Giusto”, il 1° posto all’ VIII, IX e X premio letterario “Golfo di Trieste” e il 1° posto al I premio letterario “Gens Adriae” di Trieste. Numerosi i premi minori e le segnalazioni. Le sue liriche sono state anche oggetto di “readings” di poesia e di recite teatrali, con accompagnamenti musicali. Alcune poesie sono pubblicate in antologie e sul volume celebrativo dei 150 anni del Circolo Culturale delle Assicurazioni Generali. Nel dicembre 2013, presenta le sue poesie nella trasmissione “Le Parole più Belle” di TV-Capodistria. Nel settembre 2008, E. Solvesi ha pubblicato una silloge di liriche dedicate alla città di Trieste con il titolo “Trieste cussì cocola” (ed. Italo Svevo - Trieste). Nel maggio 2011, estende l’omaggio alla sua città pubblicando il suo secondo libro di poesie: “Trieste a colori” (ed. Italo Svevo - Trieste), che comprende anche alcune foto di opere dell’artista concittadino Enzo E. Mari. Nel 2014, pubblica per Talos edizioni la silloge poetica "Attimi di... versi".

ISBN 9788898838356

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Il pescatore del Carso

10/09/2015 — Elena Blancato

  € 8,00   

 

L'autrice, con delicatezza, riporta a galla storie e attività tipiche della tradizione slovena, affinché vengano preservate e tramandate alle future generazioni. Un'opera per imparare a conoscere meglio chi ci sta vicino. Con le illustrazioni e un'appendice artistica di Paul David Redfern.

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di lettere e filosofia presso l’Università agli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’, nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno del ‘Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, e viene pubblicato nell’antologia “Post Office” Spazio alle parole, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ottobre 2014 la casa editrice Talos pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ ampliato. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel concorso del Premio letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, che viene pubblicato nell’antologia del premio dalla Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 pubblica un breve scritto nel testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa. La silloge di racconti intitolata: “Fuori dal tempo” viene editata nel febbraio 2015 per la Talos Edizioni. Nello stesso mese viene alla luce il testo: “ I sogni del Carso” pubblicato da Luglio editore a Trieste. Nel 2015, pubblica con Talos edizioni "La signorina inutile" (con la postfazione di Cécile Kyenge) e "Gli spiriti del Carso" (con la premessa di Spiro dalla Porta Xydias).

ISBN 9788898838349

Il cappotto blu

10/08/2015 — Anna Maria Balzano

  € 15,00   

 

"[...] Una narrazione decentrata che ricerca la profondità e si proietta in realtà diverse e spesso inconciliabili facendoci godere dei gusti e delle diversità, del confronto, soprattutto con le nostre paure che ci palesano fragili. Letta l'ultima pagina, non ci resta che posare lievemente una nostra mano sul cuore e poi su questo libro, sulle esistenze che riporta, per difenderle dall'oblio." (dalla postfazione di Roberta Lagoteta)

Anna Maria Balzano ha conseguito la maturità classica presso il liceo Umberto I di Napoli e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne all'università La Sapienza di Roma. Ha insegnato Lingua e Letteratura Inglese al liceo scientifico. Ha vissuto in Inghilterra e Francia. Ha già pubblicato i seguenti libri, fregiati di rilevanti riconoscimenti in numerosi premi letterari: il romanzo breve 'Agostino' (Albatros), 'Il viaggio di Emilia' (Qulture Edizioni) e 'La voliera dei pappagalli' (Qulture Edizioni).

ISBN 9788898838332

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Con il mare in tasca

16/07/2015 — Marzia Casilli

  € 15,00   

 

C'è un tempo in cui i padri per i figli sono eroi. Un tempo in cui si sogna di diventare da grandi la loro perfetta copia. Oscar sognava tutto questo. Un padre straordinario gli teneva la mano nelle stradine affollate di sole che sfociavano nel mar Ionio. Gli insegnava a respirarlo nel modo giusto, il mare. Ma qualcuno dice che le cose belle non sono destinate a durare. E infatti quando nella famiglia di Oscar accade una tragedia che divide la famiglia in due, il loro rapporto muta drasticamente. La madre li lascia con un biglietto e Oscar si ritrova ad affrontare il dolore e la vita al fianco di un uomo che non conosce più. Sarà l'arrivo di una ragazza, la donna di suo padre, a far riaprire Oscar alla felicità, e soprattutto a far rifiorire quel rapporto che li legava dal profondo. Sarà proprio lei a guidarlo nel tempo in cui i padri per i figli diventano umani.

Marzia Casilli nasce a Lecce nel 1989. Vive ad Ascoli Piceno, dove è vicepresidente dell'associazione culturale "Das Andere", che promuove incontri con scrittori e dibattiti filosofico-letterari, con l'obiettivo di risvegliare la coscienza sociale. Laureanda in Psicologia e dal 2015 allieva della Scuola Holden di Torino. Nel 2010 pubblica con Albatros una raccolta di poesie dal titolo "Leggendo e scrivendo". "Con il mare in tasca" (Talos 2015 - Collana Polis) è il suo primo romanzo.

ISBN 9788898838325

La custodia dei miei pensieri

12/06/2015 — Marzia Bruno

  € 15,00   

 

Un romanzo scritto con intelligenza, contenitore di passioni vere e personaggi esplorati in tutte le loro sfumature. Una donna, due uomini, il destino di molte vite stretto in un pugno di pagine. Saprete accettare la responsabilità di diventare custodi dei loro pensieri?

Marzia Bruno nasce a Soverato nel 1991 da madre pugliese e padre tunisino. Attualmente, frequenta il corso di laurea in Sociologia presso l'Università Magna Graecia di Catanzaro. La custodia dei miei pensieri è il suo primo romanzo.

ISBN 9788898838301

Il controllo sulla stampa e la propaganda del fascismo in Jugoslavia (1933-1937)

12/06/2015 — Loris Zamparelli

  € 15,00   

 

L'obiettivo di tale lavoro è duplice: da un lato l'intenzione è quella di illustrare quali fossero i meccanismi della propaganda e del controllo fascista (in Jugoslavia), dall'altro si tratta di indagare e capire quali fossero le reali motivazioni per le quali si cercavano consensi al di fuori dei confini italiani. La prima parte è dedicata a una ricognizione storica di ciò che era l'Europa nel post-Grande Guerra, per capire come si arrivò all'instaurazione dei due regimi dittatoriali, quello tedesco e quello italiano e per illustrare i tanti problemi geopolitici non risolti e l'importanza di aree strategiche come quella balcanica.

Loris Zamparelli, nato a Pescara il 4 aprile del 1978, si è laureato in Scienze Politiche all'università di Teramo e ha frequentato il master universitario biennale in Giornalismo “Giorgio Lago” all'ateneo di Padova. Ha iniziato a scrivere nel 1997 e dal 2009 è iscritto all'albo dei giornalisti professionisti. Ha maturato esperienze nei settori del giornalismo cartaceo, televisivo e on-line oltre ad attività di ufficio stampa. È stato redattore del quotidiano “Il Centro”, direttore del quotidiano “La Rete”, coordinatore editoriale del mensile “Target Abruzzo”, collaboratore del quotidiano “Abruzzo Oggi”, del mensile “Abruzzo Economia”, del portale www.infomotori.it, delle emittenti Tvq e Tv6. È già autore del libro “Dalla CISNAL all'UGL in Abruzzo” che ripercorre la storia del sindacato. Attualmente è collaboratore del quotidiano “Il Centro” e direttore del giornale online www.pescarapost.it.

ISBN 9788898838318

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Briciole

11/05/2015 — Anna M. Golia

  € 10,00   

 

"Briciole" come le briciole del pane che, sparse sul pavimento, sono il segno tangibile di un pasto consumato, piccoli frammenti di vita vissuta, infinitesimi indizi di fatti accaduti. Momenti particolari che hanno condizionato il percorso di un'esistenza. Questa raccolta di sei storie ha un denominatore comune: i sei protagonisti si rivolgono in prima persona al lettore scelto come loro confidente. A lui affidano i loro turbamenti e gli interrogativi lasciati aperti da una situazione vissuta. A lui affidano il giudizio, la comprensione di ciò che a loro rimane oscuro e il compito di non lasciarli soli con i loro fantasmi.

Annamaria Golia è nata a Mantova nel 1953. Vive dal 1966 a Roma, dove ha conseguito la laurea in Matematica, e insegna questa disciplina in un Istituto Professionale. Ha pubblicato nel 2000, con Edizioni Thyrus, una raccolta di fiabe, "Il treno", che nel 2006 ha vinto il premio "Anco Marzio". Nel 2014 ha pubblicato “Memorie di famiglia” (Talos edizioni), apprezzatissimo romanzo storico-biografico

ISBN 9788898838271

Di donne e altre onde

14/03/2015 — Roberta M. Lagoteta

  € 15,00   

 

"Azzurra e Dafne. Due donne. Due protagoniste, non solo di questa densa storia, ma delle loro vite, fatte di grandi avvenimenti e di innumerabili particolari che riporto come indizi di un movimento in corso, fughe possibili che si posizionano parallelamente alla traiettoria centrale. I fatti narrati partono dagli anni Novanta e si sviluppano fino ai giorni nostri, descritti dalla voce di Azzurra Serra, in una rievocazione dolorosa quanto necessaria. Scandagliate nel loro intimo, ma non rigidamente delineate, Azzurra e Dafne si scompongono, come corpi in caduta libera, come polvere scostata dal respiro di un cassetto, come fantasmi quotidiani. Due donne che decidono, che si affermano, pur con percorsi tortuosi, pur con scelte estreme, o estremamente ironiche, come uniche detentrici del diritto di disporre delle proprie persone. Al loro fianco altre donne, oppure onde, come suggerisce il titolo: Filippa, Colette, Giulia, ognuna con un segreto scomodo, che non esiterà però a svelare quando la storia lo richiederà (...)" (Tratto da Nota dell'autrice)

Roberta Lagoteta è nata a Roma nel 1984. Ha conseguito la laurea in Scienze del Servizio Sociale presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro e successivamente l’abilitazione alla professione di Assistente Sociale e poi i titoli di Mediatore Familiare, completando il corso biennale in Mediazione Sistemica, di Animatore per l’infanzia e di Insegnante per Club di Alcoolisti in trattamento. Ha esperito nel campo delle professioni dell’aiuto, con particolare attenzione al mondo dell’infanzia a rischio, anche fuori dall’Italia, a Vilnius, Lituania. Attualmente vive e lavora in Calabria. Ha pubblicato, nel 2004, una raccolta di poesie dal titolo “Al di là del muro d’ombra”, con Ursini Edizioni; nel 2010, una sua poesia viene inserita nell’antologia di arte contemporanea “Il sogno”, a cura del collettivo Poesia è rivoluzione. Nel 2012, ha pubblicato alcune liriche nell’antologia “Parole di vita”, Ursini Edizioni. Nel 2013, è la volta del romanzo di formazione “Il passo seguente”, scritto a quattro mani con Osvaldo Tartaro, Talos Edizioni.

ISBN 9788898838295

La signorina inutile

14/03/2015 — Elena Blancato

  € 12,00   

 

L'autrice tratteggia un ritratto amarissimo soprattutto dell'attuale contesto lavorativo, impregnato di cinismo, maschilismo e disprezzo. Il trait d'union tra la tragedia dell'olocausto e il male quotidiano che si insidia nelle relazioni tra il personale di un ufficio, che struttura i rapporti tra uomini e donne o tra autoctoni e stranieri è il fatto che qualcuno venga marchiato con il marchio infame di "soggetto inutile". In questo affresco disperato dell'attuale società, unico sollievo e consolazione è la solidarietà tra donne: donne fragili e forti che si proteggono a vicenda con un po' d'affetto. Dalla postfazione di Cécile Kyenge.

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di lettere e filosofia presso l’Università agli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’, nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno del ‘Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, e viene pubblicato nell’antologia “Post Office” Spazio alle parole, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ottobre 2014 la casa editrice Talos pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ ampliato. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel concorso del Premio letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, che viene pubblicato nell’antologia del premio dalla Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 pubblica un breve scritto nel testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa. La silloge di racconti intitolata: “Fuori dal tempo” viene editata nel febbraio 2015 per la Talos Edizioni. Nello stesso mese viene alla luce il testo: “ I sogni del Carso” pubblicato da Luglio editore a Trieste.

ISBN 9788898838257

Venne da un buio di stelle

14/03/2015 — Tristano Tamaro

  € 13,00   

 

"Il protagonista/autore di questo libro non è che uno dei molti affascinanti personaggi che lo popolano. [...] Nel leggere le poesie di Tristano Tamaro si è guidati dal riproporsi continuo di figure e nomi, di piani del sentimento e del pensiero che si susseguono inalterati e pur sempre diversi lungo i percorsi dell'esperienza di vita e di scrittura; un altrettanto continuo transfert di significati e giochi linguistici complessi costituisce infine il controcanto di una filosofia di vita che ha nella poetica del sogno e nel confidente volgersi al creato e alle creature la sua realizzazione. In fondo a questo dialogo universale il destino e il tempo. Ricordi senza memoria perché il tempo non è che un'illusione, incompiuto di fronte alla compiutezza insondabile del destino." (Dalla nota critica di Gabriella Valera)

Tristano Tamaro è nato a Trieste il 29 dicembre 1938. Diplomato in ragioneria, ha lavorato in un istituto di credito locale sino al raggiungimento della pensione. Ha pubblicato altri due libri di poesie: DUEVOLTETI nel 1995 e NOTE DI VIAGGIO nel 2012. Oltre che per la poesia, ha ottenuto vari riconoscimenti e premi nel campo della fotografia. Ha praticato svariati sport tra i quali lo sci, nel quale si è cimentato per oltre un ventennio in campo agonistico e soprattutto l’atletica leggera che, dopo un brevissimo periodo giovanile ha ripreso nella categoria master per le gare dei 100 e 200 metri ottenendo ottimi risultati in campo europeo e mondiale. Negli ultimi due anni si è cimentato, per diletto, presso alcuni autodromi alla guida di vetture di Formula 3

ISBN 9788898838264

Gli spiriti del Carso

14/03/2015 — Elena Blancato

  € 12,00   

 

"Queste leggende rimangono un po' nella mente - o nel cuore - del lettore come uno squarcio inferto al mondo pragmatico in cui viviamo: la poesia non è solo dolcezza e sorriso: vive nell'animo di chi scrive. Nella sua fede in uno spazio che vibra al di sopra delle materiali contingenze in cui la non/civiltà odierna ci obbliga a respirare. E questo è il mondo al quale Elena Blancato, con 'Gli spiriti del Carso' ci induce a credere e a privilegiare, sottraendoci per un attimo alle contingenze materiali di una realtà arida cui la parte migliore del nostro spirito si rifiuta di aderire." (Spiro Dalla Porta Xydias)

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di lettere e filosofia presso l’Università agli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio ‘Associazione Giuliani nel mondo’ scrivendo ‘Il Rotolo di Ravensbrück’. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato ‘Martin lo Škrat’ nel novembre 2012, e ‘Le Voci del Carso’, nel febbraio 2014, entrambi per Luglio editore. All’interno del ‘Grande Cuore dell’alpinismo’, testo di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato: ‘Il segreto della Valle Rosandra’. Il suo racconto, ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro, e viene pubblicato nell’antologia “Post Office” Spazio alle parole, edita dalla New Press Edizioni. Nell’ottobre 2014 la casa editrice Talos pubblica l’intero testo ‘Ruah - Il Soffio dello Spirito’ ampliato. Nell’ottobre 2014 risulta finalista al quarto posto nel concorso del Premio letterario: ‘Per le antiche vie’, con ‘Il lato oscuro della luna’, che viene pubblicato nell’antologia del premio dalla Samuele Editore. Nel novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel ‘Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia’ edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 pubblica un breve scritto nel testo antologico: ‘Chiedi alla voce, storie di donne’, edito dalla casa editrice Vita Activa. La silloge di racconti intitolata: “Fuori dal tempo” viene editata nel febbraio 2015 per la Talos Edizioni. Nello stesso mese viene alla luce il testo: “ I sogni del Carso” pubblicato da Luglio editore a Trieste.

ISBN 9788898838240

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Odore di salsedine

06/03/2015 — Giorgio Micheli

  € 15,00   

 

"Sembra che l'amore grande sia uno solo e inestinguibile. Il suo bagliore resta immutato, la sua nostalgia - con frammenti di capelli biondi, odore di salsedine, seni e labbra e mani sapienti di carezze - è motivo ricorrente negli anni, fino all'ultimo respiro. L'amore di Emma per Paola, e di Paola per Emma, taciuto, fuggito, negato, ripreso, vissuto gloriosamente, ucciso, resuscitato..." (Dalla Prefazione di Graziella Atzori)

Giorgio Micheli nasce a Trieste il 14 maggio 1959. Dal 1986 svolge l’attività di educatore nel campo della disabilità psichica. Musicista da oltre trent’anni, suona in svariate formazioni musicali, compresa l’orchestra del Teatro G. Verdi di Trieste. Nel 2011 pubblica il primo libro, “I peschi in fiore”, edito da Aletti. Con Aletti, pubblica anche singole poesie nelle antologie: “Il Federiciano” (2011), “Sotto l’albero delle mele” (2011), “Dedicato a… Poesie per ricordare” (2012), “Parole in fuga vol. 8” (2012). Nel mese di settembre 2012 è uscita la sua seconda silloge poetica che riprende con una visione più matura il discorso filologico de “I peschi in fiore”. Nel 2013 pubblica “Un vuoto incolmabile” e “Sette Secondi”, raffinati romanzi realistici carichi di delicatezza, con la Talos edizioni; nel 2014 è la volta, sempre con la Talos, de “Il vecchio e Celestine”, intenso romanzo di formazione.

ISBN 9788898838288

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Ciao amore

06/03/2015 — Roberto Iacoella

  € 15,00   

 

Roberto Iacoella, dopo i racconti tra borgata e psicoanalisi de "La samba di Orfeo e altre storie", e l'invettiva contro la scuola dei giorni nostri di "Processo al prof", decide di immergersi nelle acque, a volte torbide, dell'oceano amore...

Roberto Iacoella è nato e vive a Roma, dove insegna Lettere nelle scuole superiori. È sposato e ha due figli. Ha pubblicato tre raccolte di poesie con la casa editrice Cultura Duemila, Piccola nebbia (1989), Lucciole ubriache (1990), La scala d'oro (1992) e con la Talos edizioni una raccolta di racconti, La samba di Orfeo e altre storie (2013) e il romanzo Processo al prof (2014).

ISBN 9788898838233

L'icona di San Pietroburgo

06/02/2015 — Ferruccio Venanzio

  € 14,00   

 

L'avvincente viaggio lungo due secoli attraverso l'Europa, dalla Russia a Vienna e fino a Trieste, di un'icona che ha il potere di rapire l'animo umano, tra furti, inseguimenti e rocambolesche fughe...

Dopo aver lavorato per quarant’anni come tecnico di laboratorio presso l’Azienda Ospedaliera di Trieste, ora è un pensionato dedito ai propri numerosi interessi, come la fotografia, il volontariato e i romanzi thriller. Da sempre accanito lettore, da qualche anno ha sentito la necessità di cimentarsi nella scrittura. L’icona di San Pietroburgo è il suo secondo romanzo, preceduto dall’apprezzatissimo La morte in bianco, Talos edizioni 2013, un giallo ambientato in parte fra le nevi delle Dolomiti e in parte a Trieste, sua città natale, dove tuttora vive.

ISBN 9788898838219

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Il piccolo libro del faraone

06/02/2015 — Ren Zen

  € 12,00   

 

Il piccolo libro del Faraone è una sorta di "tempio letterario" delle buone azioni, una sintesi di saggezza tramandata dal popolo egizio attraverso il sacro linguaggio dei geroglifici.

Il Maestro Ren Zen vive a Roma. Scrive poesie, pensieri, prose affiancando la produzione letteraria e musicale a un costante impegno nel campo della formazione e della consulenza in aziende, enti pubblici e associazioni. Si avvicina gradualmente allo Zen soprattutto attraverso la via poetica. È impegnato a promuovere una spiritualità universale che va oltre le religioni e una filosofia di vita legata alla semplicità. Tiene conferenze, seminari e incontri individuali per facilitare i percorsi umani, elaborando una sintesi personale che tiene saldamente al centro Uomo e Natura, nella pienezza di una vita volta al benessere, all'armonia e alla verità dell'essere.

ISBN 9788898838226

Il mistero delle due veneri

06/02/2015 — Alessio De Luca

  € 16,00   

 

Amore carnale, amore spirituale, arte e storia della nostra terra si diluiscono in una macchinazione di intrighi che ci porteranno in giro per il mondo, rapiti da due Veneri, due sante, due archetipi, due donne... Un vorticoso giro di eventi che porterà Andrea Cortigiani, giovane restauratore dell'Opificio delle Pietre Dure, a vagare per la Toscana, l'Italia, l'Europa e gli Stati Uniti alla scoperta di un antico segreto...

Alessio De Luca nasce a Isernia nel 1983. Consegue la laurea in Biotecnologie Mediche presso l'Università di Firenze. La passione per la musica, coltivata grazie al padre, viene affiancata da quella per il canto, il cinema, la pittura e la letteratura. Pubblica il suo primo romanzo, un giallo dal titolo L'urlo di Erin, con la Ibiskos Editrice Risolo. Nel 2013, è la volta de Il calore del tuo sorriso, dove la vena thriller si mescola con tematiche sociali e riflesioni poetico-filosofiche in una narrazione corale sapientemente strutturata.

ISBN 9788898838202

Il cassetto dei foulard

20/01/2015 — Carol Guarascio

  € 12,00   

 

"Il cassetto dei foulard rimanda a una duplice metafora: quella della custodia conservativa [...] e quella del superfluo necessario [...] che nella colorata leggerezza di un capo di vestiario accessorio per definizione (il foulard appunto) trova la sua immagine lieve e precisa insieme". Da "Le parole di Carol o il superfluo necessario", Alessandra Romeo, Università della Calabria.

Carol Guarascio (Catanzaro, 1976), laureata in Lettere Antiche presso l’Università di Perugia con una tesi sulla lingua sanscrita, insegna Italiano e Latino in un liceo della provincia di Campobasso, dove vive dal 2004. Si dedica da molti anni alla poesia. Ha pubblicato nel 2013 la raccolta “Se le case fossero bianche”.

ISBN 9788898838189

Fuori dal tempo
Due amori triestini sopra l'abisso

20/01/2015 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

"Elena Blancato denuncia i suoi debiti culturali: letture molto varie di testi poetici, narrativi, saggi filosofici e storici; ma questi testi lei li riassorbe, li fa propri, li fa rivivere nelle forme corporee di personaggi immaginati eppur credibili, che muovono nel lettore sensazioni di empatia, oppure, al limite, di repulsione". Dalla nota critica di Silva Bon.

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste, e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università agli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio Associazione Giuliani nel mondo scrivendo “Il Rotolo di Ravensbrück”, storia vera dell’incontro a Trieste tra due ex deportate, ed è stata selezionata al concorso letterario nazionale in memoria di Elca Ruzzier con il racconto “Lui, lei la psicoanalisi”, inerente il rapporto tra Marie Bonaparte, nonna del principe di Duino, e Sigmund Freud. Nel 2013 è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato il primo libro nel novembre 2012, “Martin lo Škrat’” ed il secondo libro nel febbraio 2014, “Le Voci del Carso”, con Luglio editore. All’interno del “Grande Cuore dell’alpinismo”, di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato “Il segreto della Valle Rosandra”. Il suo racconto, “Ruah”, inerente il martirio di Padre Placido Cortese nel bunker di Piazza Oberdan, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro con le seguenti motivazioni: “Con drammatico ed efficace montaggio alternato fra presente e passato, l’autrice racconta il sacrificio di un sacerdote in un episodio di lotta resistenziale, descrivendo come la fede possa essere veicolo di unità e di solidarietà, superando certezze ideologiche e differenze etniche.”. Nell’ottobre 2014 pubblica il testo di “Ruah”, ampliato, con le illustrazioni dell’artista Paul David Redfern e la prefazione del Dottor Pier Cesare Ioly Zorattini, per la Talos Edizioni. Sempre nell’ottobre 2014, risulta finalista, al quarto posto, al Premio letterario: “Per le antiche vie”, con il racconto breve: ‘Il lato oscuro della luna’, illustrato dal quadro del pittore Andrea Mazzoli di Maniago (Pn). Durante il mese di novembre 2014 viene inserita ufficialmente nel Dizionario degli Autori di Trieste, dell’Isontino, dell’Istria e della Dalmazia edito dalla Hammerle Editori Trieste, di Walter Chiereghin e Claudio H. Martelli. Nel dicembre 2014 pubblica il racconto ‘Lui, lei la psicoanalisi’ nel testo: “Chiedi alla voce, storie di donne”, pubblicato dalla casa editrice Vita Activa.

ISBN 9788898838196

Il prezzo del petrolio

04/12/2014 — Roberto Martello

  € 13,00   

 

"La gente rideva sulla spiaggia, scialacquandosi spaparanzata in un bagno di sole, le membra al vento – rosso aragosta o nero Africa (finalmente) –. In mano reggeva trionfante una meravigliosa bibita ghiacciata, con le goccioline dissetanti che cadevano giù, una ad una, sulla spiaggia rovente. Giovanni, incravattato, incartapecorito, incastrato nella sua giacca-burqa, cercava di mantenere quel sorriso forzato da concorso di bellezza – RAGAZZI, NON DIMENTICATELO: PO-SI-TI-VI-TÀ – mentre si fondeva bastonato dai raggi della stella e impregnato del suo stesso sudore: qualche goccia evaporava emigrando disperatamente verso l’alto, qualche altra riusciva a tuffarsi nella sabbia, formando una specie di impasto primordiale." ¿Por dónde saldrá el sol?

Roberto Martello è nato a Lamezia Terme nel 1983. Diplomatosi presso il liceo classico della città, consegue la laurea magistrale in traduzione a Pisa, avendo previamente studiato a Salamanca durante l'intero terzo a. a. nell'ambito del progetto Erasmus e trascorso un soggiorno di due mesi a Woodbridge, Toronto, nella primavera del 2005. Ha vissuto in Russia, dove spesso torna per vedere la figlia avuta con la ex moglie, e attualmente lavora a Barcellona. Nutre un attaccamento sanguigno verso la propria famiglia, i propri parenti, la propria città e il proprio dialetto ed è certo che tra pochi anni il suo ritorno – o nostos, come lui lo definisce – sarà definitivo. Cura un blog personale, robertomartello@wordpress.com e fin dall’infanzia lo accompagna un forte senso di giustizia sociale universale.

ISBN 9788898838172

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Madonna anarchia

05/11/2014 — Alessandro Karbon

  € 13,00   

 

"Sei donne forti e coraggiose che, per passione e spirito di giustizia sociale, hanno attraversato alcuni momenti particolarmente difficili della nostra storia, senza piegarsi mai alla prepotenza dei poteri forti, ma contrastandone l'arroganza con la tenacia della coerenza e del buon senso. Sei anarchiche che hanno eletto quel 'meraviglioso ideale' a loro modello di vita, rigettando il militarismo, la violenza e promuovendo la pace e la cooperazione tra i popoli."

Alessandro Karbon nasce a Roma nel 1968. Laureato in Lettere Moderne presso La Sapienza cli Roma. Lavora come docente di Logica e Cultura Generale. È un cantante lirico (basso). Ha pubblicato la silloge poetica “Mormorio nella notte” (editrice Albatros, 2009) e il racconto “Pensi che importi... dove?” (Talos edizioni, 2013).

ISBN 9788898838158

Il cerchio
L'oca non gioca

24/10/2014 — Natale Saccà

  € 12,00   

 

Le vite di tutti noi si muovono lungo il perimetro di un cerchio, ma basta un sospiro per esserne tagliati fuori. Un romanzo coinvolgente, che parla di un'umanità che ha ancora la forza di gridare contro il cielo i propri sogni. Il seguito de "La malaparentela. Per dispetto vi amo tutti".

Natale Saccà nasce a Catanzaro il 21 novembre 1951. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Padova e si specializza in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva presso l’Università di Napoli. Direttore F.F. della S.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, città nella quale vive con la famiglia.

ISBN 9788898838165

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Movimento

03/10/2014 — Manuel M. Buccarella

  € 13,00   

 

"Manuel M. Buccarella ci aiuta a riassaporare il gusto dell'adolescenza, sognando a occhi aperti, ricordandoci quei momenti che ci hanno visti acerbi, folli, ingenui e protesi verso un futuro carico di dubbi e speranze. La storia di Giacomo, il protagonista, e dei suoi amici si intreccia con le vite degli adulti e con le loro problematiche, spesso indotte dalla crisi economica e di valori di questi anni. Giacomo dimostra, in alcuni tratti, di cavarsela anche meglio degli adulti, manifestando una serietà e tranquillità di pensiero che lo porterà ad adottare scelte di vita forse contro corrente..."

Manuel Mosè Buccarella nasce a Lecce il 21 settembre 1970. Dopo aver frequentato il liceo classico, dove affina amore e conoscenza delle materie umanistiche, nel 1994 si laurea con lode in Giurisprudenza a Bologna e successivamente si abilita alla professione di Avvocato. Si avvicina al giornalismo frequentando la redazione leccese de "La Gazzetta del Mezzogiorno" e diventa giornalista pubblicista. È impiegato di banca e animatore del blog “Economia&Futuro” (economiaefuturo.wordpress.com). È sposato e padre di due bambini. "Movimento" è la sua opera prima.

ISBN 9788898838141

Attimi di
versi

12/09/2014 — Ezio Solvesi

  € 13,00   

 

PREFAZIONE DI GRAZIELLA ATZORI Dai versi di Ezio Solvesi scaturisce, immediatamente, la domanda: da dove viene la poesia? La sua, come quella di tutti i poeti, viene, simbolicamente, da lontano; ovvero dalla nostra profondità, dall’inconscio, dall’intuizione. Certo non è frutto di un calcolo. Dobbiamo fare posto alla Poesia, e Solvesi lo fa con una facilità e una leggerezza che stupisce. A buon diritto, va inserito in quel filone che Pasolini ha chiamato “poesia sabiana”, contraddistinta da due peculiarità: la limpidezza dell’assunto – e l’autore è leggibilissimo, non ha bisogno nemmeno di commento; la sua poesia è simile a una fonte che zampilla. Pregio questo non secondario, dato che un poeta è, o dovrebbe essere, la voce di molti, se non proprio di ciascuno. – e la capacità affabulatoria, l’arte di raccontare, di creare miti. L’etimo greco μύθος (mythos) significa racconto, e questa raccolta, come vedremo, è ricchissima di racconto. Quindi “sabiano” a tutto tondo con, in più, la caratteristica, tutta sua, di tenere l’ego tre passi indietro. Il poeta si fa portavoce, ambasciatore. Il suo ego rimpicciolito sta in disparte. È un’attitudine speciale, privilegiata da Brecht. Solvesi poeta “visivo” – infatti si occupa anche di fotografia – oggettivo, lascia in chi vi si accosta una traccia immaginativa, sedimenta grande sentimento unito a meditazioni e riflessioni. Possiamo definire la sua poetica di fondo come “poesia del sorriso”. La parola sorriso è refrain ricorrente, gentile esortazione e visione del mondo. È un sorriso miracoloso. Tante volte è lì dove non ci aspetteremmo che fosse: in mezzo al dolore, al dramma più crudo, costituisce il paradosso che induce il pensiero a rivedere se stesso, imprimendo alla nostra filosofia quotidiana la capacità di affrontare la vita sempre, comunque essa sia. Si tratta di una presenza sottile, spesso stringe il cuore, quando il poeta addita bambini sofferenti prigionieri di calamità e indigenza, ma con occhi pieni di luce, nonostante tutto sorridenti.

Ezio Solvesi nasce a Trieste, dove vive, nell’agosto 1946. Ha lavorato fino al 2009 in varie industrie triestine elettroniche, prima come progettista, poi nel settore commerciale. Scrive fin da ragazzo, dapprima solo in italiano, successivamente, anche in triestino, tenendo però nel cassetto le sue opere per lunghi anni e rendendole pubbliche solo nel 2007. Ha partecipato a vari concorsi. Tra i premi più importanti: il 1° posto al XII Premio Letterario “C. Ulcigrai” di Trieste, il 1° posto al VII premio letterario “Una terra nell’anima” del MAI di Trieste, per due volte il 1° posto al II e al III premio letterario “Trofeo colle San Giusto”, il 1° posto all’ VIII, IX e X premio letterario “Golfo di Trieste” e il 1° posto al I premio letterario “Gens Adriae” di Trieste. Numerosi i premi minori e le segnalazioni. Le sue liriche sono state anche oggetto di “readings” di poesia e di recite teatrali, con accompagnamenti musicali. Alcune poesie sono pubblicate in antologie e sul volume celebrativo dei 150 anni del Circolo Culturale delle Assicurazioni Generali. Nel dicembre 2013, presenta le sue poesie nella trasmissione “Le Parole più Belle” di TV-Capodistria. Nel settembre 2008, E. Solvesi ha pubblicato una silloge di liriche dedicate alla città di Trieste con il titolo “Trieste cussì cocola” (ed. Italo Svevo - Trieste). Nel maggio 2011, estende l’omaggio alla sua città pubblicando il suo secondo libro di poesie: “Trieste a colori” (ed. Italo Svevo - Trieste), che comprende anche alcune foto di opere dell’artista concittadino Enzo E. Mari

ISBN 9788898838127

L'amore mascherato

12/09/2014 — Moncef Guitouni

  € 15,00   

 

Una questione che può perfino sembrare scioccante. Ma non è alla donna che l'autore vuole dare una frustata, è all'immagine debole e sprovveduta della femminilità che veicoliamo da secoli. Non si può continuare a perdere un potenziale di dinamismo e di azione." (...) che le donne si modellino alla dipendenza o che si ribellino o che si proteggano con l'indipendenza, soprattutto non devono dimenticare che l'uguaglianza non si elemosina e non si chiede, ma si vive. E per viverla, bisogna allontanarsi dalla ricerca assoluta di sicurezza e accettare consapevolmente l'affermazione del proprio diritto alla vita."

Prof. Moncef Guitouni (1939-2011) Ricercatore ed esperto nella prevenzione dei problemi che affliggono l’identità delle persone, Moncef Guitouni ha svolto l’attività professionale di psicosociologo, formatore e consulente di singoli individui, di gruppi, di imprese e di istituzioni ufficiali. Si è distinto per le sue riflessioni come per le sue azioni; si è impegnato costantemente per contribuire alla liberazione e all’evoluzione delle persone in un contesto di ricerca e di eccellenza e nel rifiuto del conformismo. Convinto dell’importanza di un’azione preventiva multidisciplinare, nel 1972 ha fondato a Montréal la Società di ricerca sull’orientamento umano (SROH), nel 1980 il Centro di psicologia preventiva e di sviluppo umano Inc. e nel 1982 la rivista “Psychologie préventive”. Nel 1995 ha iniziato a lavorare come esperto internazionale nel campo dell’Intelligenza Emotiva. Nel 1994 è diventato Presidente della Federazione Internazionale per l’Educazione dei Genitori (FIEP)e fu nominato, nel 2006, Presidente ad Honorem fino alla sua morte. Le sue numerose pubblicazioni sono state tradotte in diverse lingue. Dello stesso autore Comment être positif, Les éditions de la SROH, 1974; Vivre la réalité, Les éditions de la SROH, 1974; Du normal au réel, Les éditions de la SROH, 1979; Les punis de la société, Les éditions de la SROH, 1981 (1ère édition) ; Les éditions Stanké, 1987, (2e édition); Entretiens avec Moncef Guitouni sur ses études du comportement des jeunes, Presses de l’Université du Québec, 1993; Al cuore dell’identità – L’intelligenza emotiva, Edizioni Lithos, Roma, 2007; L’intelligence émotionnelle et l’entreprise, Editions Carte Blanche, 2008; Numerosi articoli pubblicati sulla rivista Psychologie préventive (SROH, Montréal) sono stati tradotti in italiano e sono disponibili sul sito www.intelligenzaemotivamg.com per informazioni info.intelligenzaemotiva@gmail.com Titolo originale del libro Femmes si vous disiez la vérité, Les éditions de la SROH, 1991

ISBN 9788898838134

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Ruah
Il soffio dello spirito

12/09/2014 — Elena Blancato

  € 10,00   

 

"Elena Blancato avvicenda il racconto dell'arresto e della carcerazione di Padre Cortese nel bunker della Gestapo di Piazza Oberdan a Trieste dove fu rinchiuso e ferocemente torturato dai nazisti dal 9 ottobre fino alla metà del novembre 1944, (l'autrice condensa lo scritto al settimo giorno di tortura), a momenti della sua vita precedente, nell'isola natia e a Padova." (dalla Prefazione di Pier Cesare Ioly Zorattini ).

Elena Blancato è nata a Trieste l’8 marzo del 1965. Ha conseguito nel 1985 il diploma di maturità classica presso il liceo Dante Alighieri di Trieste, e la seconda maturità magistrale nell’anno 1992. Ha frequentato la facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli studi di Trieste, indirizzo di Filologia Moderna. Appassionata di storia locale, ha vinto il premio “Associazione Giuliani nel mondo” scrivendo “Il Rotolo di Ravensbrück”, storia vera dell’incontro a Trieste tra due ex deportate, ed è stata selezionata al concorso letterario “Nazionale” in memoria di Elca Ruzzier con il racconto “Lui, lei la psicoanalisi”, inerente il rapporto tra Marie Bonaparte, nonna del principe di Duino, e Sigmund Freud. Nel 2013, è entrata a far parte del Gruppo Accademico Italiano degli Scrittori di Montagna. Ha pubblicato il primo libro nel novembre 2012, “Martin lo Škrat”, e il secondo libro nel febbraio 2014,”Le Voci del Carso”, con Luglio editore. All’interno de “Il Grande Cuore dell’alpinismo”, di Spiro Dalla Porta Xydias, ha pubblicato “Il segreto della Valle Rosandra”. Attualmente è finalista nella VIII edizione del Premio letterario Giovane Holden per la categoria “Romanzo inedito”. Il suo racconto, “Ruah –Il soffio dello Spirito”, inerente il martirio di padre Placido Cortese nel bunker di piazza Oberdan, viene premiato il 13 luglio 2014 al prestigioso concorso nazionale indetto in memoria dello scrittore Antonio Fogazzaro con le seguenti motivazioni: “Con drammatico ed efficace montaggio alternato fra presente e passato, l’autrice racconta il sacrificio di un sacerdote in un episodio di lotta resistenziale, descrivendo come la fede possa essere veicolo di unità e di solidarietà, superando certezze ideologiche e differenze etniche”.

ISBN 9788898838110

Osso per osso

15/08/2014 — Chiara Bolognini

  € 15,00   

 

L'esordio letterario di Chiara Bolognini è di quelli che lasciano il segno, sui corpi dei protagonisti del libro e nello spirito incredulo del lettore. Si scava per raggiungere l'essenza: l'amore incondizionato per la vita, noncurante delle mutilazioni fisiche ed emotive subite, dell'affetto negatoci senza un apparente motivo e persino del destino avverso che crudelmente si ostina a beffarsi di noi alle nostre spalle. Sono questi i demoni che da secoli ci guidano per mano fino all'epilogo di tutti e ognuno: la cenere. Quella stessa miracolosa polvere che, uscendo dalla penna della scrittrice, si fonde con un foglio candido a dare forma e sostanza a una promessa irrealizzabile: quella dell'eternità.

Chiara Bolognini nasce nel 1974 a Trieste, dove tuttora vive. Tra i vari lavori, per due anni ha collaborato con dei settimanali sportivi locali, seguendo il calcio amatoriale. Dal 2003 è educatrice e lavora con disabili psichici gravi. Questa esperienza la porta spesso a interrogarsi sulla sottile linea che il destino traccia tra disabilità e “normalità”. Tali riflessioni hanno contribuito alla nascita del suo primo romanzo: Osso per Osso (cenere).

ISBN 9788898838103

Memorie di famiglia

25/07/2014 — Anna M. Golia

  € 15,00   

 

"Questa vicenda è andata così ma, mentre scrivo, sento come un brusio di fondo di quell'infinità di donne che la loro storia non sono riuscite a raccontarla e avrebbero tanto voluto che almeno qualcuno la conoscesse." Un viaggio a ritroso nel tempo, tra ricordi ed emozioni indelebili, che racconta gli usi e i costumi di un'Italia che rischia di essere dimenticata.

Annamaria Golia nasce a Mantova nel 1953. Vive dal 1966 a Roma, dove ha conseguito la laurea in Matematica, e insegna questa disciplina in un Istituto Professionale. Ha pubblicato nel 2000, con Edizioni Thyrus, una raccolta di fiabe, "Il treno, che nel 2006 ha vinto il premio "Anco Marzio".

ISBN 9788898838097

La serata dei quattro amici

05/07/2014 — Mario Amelio

  € 15,00   

 

Lo spaccato di vita di una piccola comunità calabrese è raccontato con schiettezza e ironia, chiavi indispensabili per svelare i segreti dell'animo umano e parlare delle sue debolezze come delle sue virtù, allo scopo di avvicinarsi alla verità delle cose, per poi partire da lì. La storia, in un arco di tempo che parte dal primo dopoguerra e arriva fino a metà degli anni ottanta, con l'inquietudine dell'inesorabile epilogo della parabola vitale dei vecchi mestieri, vede protagonista un cestaio, Mastro Antonio, e i suoi amici, anch'essi cestai. Scenario del racconto è Borgo Casale, paesino arroccato sui monti presilani. Un ambiente bellissimo e aspro, tra lo scudo montuoso e lo specchio delle acque del mar Ionio, che delinea per i casalesi il confine del mondo, dove si affacciano fantasmi di briganti evocati dalle storie dei vecchi, quasi rivendicati come nuovi possibili salvatori.

Mario Amelio nasce a Fossato Serralta, in provincia di Catanzaro, dove ancora risiede e lavora, il 19 aprile del 1961. Si laurea in Architettura a pieni voti e, terminati gli studi artistici, svolge la libera professione, con particolare interesse per il recupero e la progettazione architettonica; è, inoltre, autore di opere d’arte, sia pittoriche che scultoree, istallate sul territorio regionale. Profondo conoscitore della vita delle comunità locali e delle vicende che ne hanno segnato il carattere, è da sempre impegnato nel sociale e appassionato di storia e letteratura. Ha pubblicato “Paralleli Minimi” con la casa editrice Iena Reader, del gruppo Nardini di Firenze.

ISBN 9788898838080

Il sogno condiviso

14/06/2014 — Gioyre

  € 13,00   

 

Nel 2012, in un giorno apocalittico, fu per la prima volta cancellato l'appuntamento con la maratona più affascinante del mondo. Proprio da quel tragico evento, prende vita la fantastica storia di Erika ed Emanuele, due ragazzi uniti da semplici comuni denominatori: amore, amicizia, sport, musica e innumerevoli avventure che trasporteranno il lettore in un mulinello di emozioni, dalla spensieratezza alla commozione più intima. Il sogno che i protagonisti condivideranno sarà ancor più straordinario di ciò che mai avrebbero potuto desiderare.

Gioyre è lo pseudonimo che lega Giovina Scioletti e Remo Firmani nella pubblicazione della loro prima opera letteraria. Giovina Scioletti è nata ad Arielli nel 1969. Svolge la libera professione di Architetto. Ama viaggiare e correre. Ha partecipato a due maratone di New York e a una di Berlino. Remo Firmani è nato a Pescara nel 1973. Laureato in Economia e Commercio, svolge l’attività di Agente di Commercio. Musicista per passione, nel 2009 ha prodotto un suo disco dal titolo: “Everybody’s Need”. Nel 2011, ha partecipato alla 41esima maratona di NY. È vicepresidente dell’Associazione Culturale Kabala di Pescara, jazz club che organizza eventi musicali.

ISBN 9788898838073

Carillon

03/06/2014 — Angela R. Paone

  € 15,00   

 

"Provate a tenere per le mani un vecchio carillon... anche in età adulta, con la sua dolce musica, vi porterà lontano nel tempo, nei ricordi o forse... in una realtà parallela! Quanti fantasiosi racconti conterrà un carillon?". Carillon racconta un sogno che richiede la partecipazione di tutti noi, un tuffo dove la speranza sboccia profumata. Attenzione però... la fatidica soluzione non può ottenersi con un colpo di bacchetta magica! Il messaggio è chiaro! Bisogna lottare per guadagnarsi il lieto fine, donare e non essere avari, soprattutto di sentimenti.

Angela Rosa Paone, conosciuta come Rossella Paone, nasce a Catanzaro e vive attualmente a Gasperina. Conseguito il diploma presso il Liceo Scientifico "Albert Einstein" di Catanzaro, Frequenta l'Università "Magna Graecia" del capoluogo calabrese, dove si laurea in Giurisprudenza, divenendo in seguito avvocato. Nutre da sempre una grande passione per la scrittura e per la comunicazione, che la porta a intraprendere il percorso giornalistico, fino a diventare pubblicista. Ha collaborato con il "Quotidiano della Calabria" e il periodico "Comunità Nuova". Coopera con l'emittente "Soverato Uno TV".

ISBN 9788898838066

La beat generation in America e in Italia

05/05/2014 — Erminia Maltri

  € 15,00   

 

Un saggio storico sulla Beat Generation in America e in Italia, il secondo dopoguerra e la salutare contestazione al conformismo della nascente società di massa. Kerouac, Corso, Ginsberg, Pivano e tutti i grandi protagonisti di quegli anni decisivi e indimenticabili.

Erminia Maltri nasce ad Altamura nel 1982. Studia Lingue e Letterature straniere presso l’Università di Bari. Presto innamoratasi della cultura romantica tedesca, dopo numerosi viaggi, decide di vivere a Vienna. Supera momenti durissimi in un Paese nazionalista fino alla conquista della propria identità in terra straniera.

ISBN 9788898838042

Torno a casa

05/05/2014 — Caterina Cairo

  € 10,00   

 

Il tormentato percorso di una madre per ritrovare se stessa. Un sogno che diventa realtà. Un appello a combattere ogni possibile forma di violenza contro le donne. Un libro necessario che affronta un tema sempre più urgente.

Caterina Cairo nasce a Napoli nel 1966. Moglie e madre di tre figli, vive a Castrolibero, dove è membro della Commissione Pari Opportunità del Comune. Casalinga, ha sempre coltivato la passione per la scrittura.

ISBN 9788898838059

Processo al Prof

21/03/2014 — Roberto Iacoella

  € 15,00   

 

"Processo al Prof" è un romanzo provocatorio e polemico, come l'autore stesso lo definisce, che racconta con naturalità e acume di un processo subito da un professore, tale Aurelio Castelli, del quale vengono violentemente contestati i metodi d'insegnamento. Si tratta della storia intima di un uomo, degli spasmi del suo animo, narrata attraverso le sue teorie circa i problemi che assillano la scuola moderna.

Roberto Iacoella è nato e vive a Roma, dove insegna Lettere nelle scuole superiori. È sposato e ha due figli. Ha pubblicato tre raccolte di poesie con Cultura Duemila Editrice, Piccola nebbia (1989), Lucciole ubriache (1990), La scala d'oro (1992) e una raccolta di racconti, La samba di Orfeo e altre storie con Talos Edizioni (2013).

ISBN 9788898838028

Il vecchio e Celestine

21/03/2014 — Giorgio Micheli

  € 13,00   

 

Il vecchio e Celestine, dei tre romanzi pubblicati dall’autore con la Talos edizioni, è sicuramente il più ambizioso. Giorgio Micheli, negli anni, ha abituato i suoi lettori ad una prosa precisa e gentile, messa al servizio di un pensiero romantico che voleva chiudere i conti con il passato, per vivere, finalmente appieno, un sofferto presente e riuscire, seppur a fatica, a immaginare il futuro. In questo suo ultimo lavoro letterario, invece, è percepibile, fin dalle prime pagine, un realismo maturo, non privo di sfumature poetiche, che delinea in maniera asciutta situazioni e personaggi. La città di Trieste, nelle prime opere presenza costante e impetuosa come il vento che abitualmente la sferza, si ritrae pian piano sullo sfondo, fino a scomparire del tutto, per lasciare la scena ad un luogo innominato, una moderna terra di confine, che potrebbe essere qualsiasi paese in Europa ed oltre. Dopo aborto e invalidità, si parla di immigrazione, di convivenza fra esseri umani diversi tra loro, di tolleranza e amore verso il prossimo: l’essenza dell’umanità. Il destino viene messo all’angolo! All’autore, stavolta, interessa la responsabilità. In questa dolorosa favola urbana, Giorgio Micheli vuole raccontare di come le consapevoli scelte degli uomini concorrano alla costruzione di un orizzonte esistenziale condiviso; della vita, che da una generazione all’altra, perpetua se stessa e muta incessantemente, in un ininterrotto fluire d’esperienze. Giordano, il vecchio, è un alcolista di lunga data, dal burrascoso vissuto familiare e profondamente solo (gli unici a tenergli compagnia sono una gattina di nome Bianchina e lo Sdentato, triste compagno di lavori occasionali e frequenti bevute). Rassegnato, ormai, ad una quotidianità deprimente, consumata all’interno di uno squallido appartamento o buttata giù in fretta in un’anonima osteria, Giordano, in una mattina come un’altra, fa la conoscenza delle sue dirimpettaie: Lucille, una donna africana “dagli occhi scuri come la notte e i denti bianchi come l’avorio” e, soprattutto, sua figlia Celestine. La bambina, con la sua incontenibile curiosità, stravolgerà la vita dell’uomo, che, dal canto suo, avrà il merito di rimettersi in discussione e accettare, con coraggio, di imparare da chi è molto più giovane di lui. L’autore, ci guida, così, nei sentieri di un atipico romanzo di formazione; tra tempo ritrovato e inevitabili sofferenze. Proprio descrivendo un evento luttuoso, Giorgio Micheli, per mezzo di un rivelatore “Ahimè”, ci regala, forse inconsapevolmente, la lezione più importante: obiettivo del romanzo non è la sterile celebrazione di chi lo scrive, bensì, ancor più ambiziosamente, riuscire ad insinuarsi dentro chi legge, aspettare con pazienza che chiuda gli occhi, come facevano, in un’epoca lontana, i genitori con i figli al termine della fiaba, e vegliare, infine, sui suoi sogni. Osvaldo Tartaro

Giorgio Micheli nasce a Trieste il 14 maggio 1959. Dal 1986 svolge l’attività di educatore nel campo della disabilità psichica. Musicista da oltre 30 anni, suona in svariate formazioni musicali, compresa l’orchestra del Teatro G. Verdi di Trieste. Nel 2011 pubblica il primo libro, “I peschi in fiore”, edito da Aletti. Sempre per Aletti, ha pubblicato singole poesie nelle antologie: “Il Federiciano” (2011), “Sotto l’albero delle mele” (2011), “Dedicato a… Poesie per ricordare” (2012), “Parole in fuga vol. 8” (2012). Nel mese di settembre 2012 è uscita la sua seconda silloge poetica che riprende con una visione più matura il discorso filologico de “I peschi in fiore”. Nel 2013 pubblica “Un vuoto incolmabile” e “Sette Secondi”, raffinati romanzi realistici carichi di delicatezza, con la Talos edizioni.

ISBN 9788898838035

La morte in bianco

07/02/2014 — Ferruccio Venanzio

  € 14,00   

 

"Il ritratto corale di personaggi eterogenei tutti puntualmente sospettabili di un oscuro delitto (...) sul quale dovrà investigare il commissario Underhofer. Il ritmo serrato delle indagini, tra interrogatori rivelatori, inseguimenti mozzafiato e immancabili elucubrazioni, viene addolcito dal gusto spontaneo dell'autore per la descrizione dei numerosi paesaggi di montagna e degli usi e costumi autoctoni che conferisce al testo un respiro narrativo più ampio."

Ferruccio Venanzio ha 64 anni, è sposato, padre e nonno. Dopo aver lavorato per quarant’anni come tecnico di laboratorio presso l’Azienda Ospedaliera di Trieste ora è un tranquillo pensionato, con tanto tempo per coltivare i propri interessi, tra i quali la fotografia. Da sempre accanito lettore, ha sentito la necessità di cimentarsi nella scrittura. La morte in bianco è il suo primo romanzo, un giallo ambientato in parte fra le nevi delle Dolomiti e in parte a Trieste, sua città natale, dove tuttora vive.

ISBN 9788898838011

Il calore del tuo sorriso

02/01/2014 — Alessio De Luca

  € 14,00   

 

La narrazione ruota intorno al pesante condizionamento delle apparenze. Il lettore è abilmente trascinato, coinvolto in un gioco di paradossi. Ciò che sembra non è e ciò che è muta di continuo, a dimostrare quanto sia ampiamente ingannevole e ingannabile l'animo umano. Abbiamo di fronte un eroe o un assassino? Un criminale incallito oppure un uomo che vuole riprendere in mano la propria vita? Una ragazzina frivola e debole o una donna forte e profonda? "Sii quello che sembri" scriveva Lewis Carroll ("Alice nel paese delle meraviglie", 1865). L'autore suggerisce che sono, quasi sempre, le scelte a delineare la personalità dell'individuo, ne caratterizzano il percorso e spesso hanno conseguenze dalle quali non è possibile fuggire. Pari importanza ha l'istinto che, anche in contrasto con la ragione, muove gli uomini a inseguire quella spinta fortissima che ci tiene aggrappati alla vita.

Alessio De Luca nasce a Isernia nel 1983. Consegue la laurea in Biotecnologie Mediche presso l’Università di Firenze. La passione per la musica, coltivata grazie al padre, viene affiancata da quella per il canto, il cinema, la pittura e la letteratura. Pubblica il suo primo romanzo, un giallo dal titolo L’urlo di Erin, con la Ibiskos Editrice Risolo.

ISBN 9788898838004

La camicia di Sardanapaolo

31/12/2013 — Iuri Lombardi

  € 10,00   

 

"Il potere della prosa dell'autore si cela nei profondi e sincopati squarci psicologici dei suoi personaggi, nella consacrazione dell'emarginato come eroe dell'oggi, nelle drammatiche e tortuose divagazioni sull'esistenza in scenari da sobborgo e in storie maledette dal sapore almodovariano" (dalla prefazione di Lorenzo Spurio, scrittore e critico letterario).

Iuri Lombardi nasce a Firenze nel 1979. Poeta e narratore, presidente dell’associazione culturale PoetiKanten ONLUS, esordisce con il romanzo storico Briganti e Saltimbanchi, scritto a quattro mani con Vincenzo Labanca, nel 2006. Nel 2009 pubblica Contando i nostri passi, una storia di formazione sulla gioventù, nel 2011 La Sensualità Dell’Erba, un romanzo dalle forti tinte, una drammatica fotografia dell’Italia contemporanea. Nel 2012 esce Iuri dei Miracoli e nello stesso anno Il Grande Bluff.

ISBN 9788890841088

L'Italia del meridione
Fuori questione

14/12/2013 — Orlandino Greco, Giuseppe Ferraro

  € 10,00   

 

Questo breve dialogo è nato dal secondo incontro tra il Professore di Filosofia Morale dell'Università Federico II di Napoli Giuseppe Ferraro e il Presidente del Consiglio Provinciale di Cosenza Orlandino Greco. I due hanno già pubblicato nel 2008 un dialogo dal titolo "La politica e la filosofia per una democrazia sensibile". A distanza di qualche anno, ritorna il confronto tra politica e filosofia. Protagonista è l'Italia del Meridione, tra prospettive di crescita e valorizzazione dei territori. Il politico cerca nuovi percorsi per rilanciare l'economia delle regioni meridionali, per ricucire il tessuto sociale, per cementare l'ideologia del territorio. Il filosofo parla di bene comune e senso comune, di potere della paura e di potere del bene. L'incontro è nella bellezza. La bellezza è nella cura. Il libro si conclude con i punti focali per un'azione politica che aspiri a fare uscire il Meridione da ogni "questione".

Orlandino Greco nasce nel 1971 a Castrolibero e qui vive con la sua famiglia. Dopo aver conseguito la laurea in ingegneria civile, nel 1995 si candida a Consigliere Comunale nella sua città e nel 1999 viene nominato vicesindaco. Nel 2000 è Sindaco facente funzioni, nel 2001 viene eletto per la prima volta e, dopo un breve periodo di commissariamento, è rieletto nel 2003. Riconfermato nel 2008 con l’ottantotto per cento dei consensi. ttualmente è Presidente del Consiglio Provinciale di Cosenza e Consigliere comunale di Castrolibero. Giuseppe Ferraro è docente di Etica dell'Ambiente ed Etica Sociale alla "Federico II" di Napoli. Tiene corsi di filosofia in carcere e nelle scuole dell'obbligo. È responsabile del progetto educativo "Bambini in filosofia" e direttore della scuola "Filosofia Fuori Le Mura". Ha insegnato alla Ludwigsuniversität di Freiburg e all’Università di Stato di Rio de Janeiro. Ha collaborato presso la Regione Campania per "Scuole Aperte" e presso la Provincia con progetti mirati alla nuova economia. È membro del Comitato Etico della Fondazione Veronesi. Tra le sue pubblicazioni recenti: “L'innocenza della verità”, ”La Scuola dei sentimenti”, “Filosofia in carcere”, “Il poeta e la filosofia”, “L'anima e la voce”.

ISBN 9788890841095

Pensi che importi
dove?

16/09/2013 — Alessandro Karbon

  € 8,00   

 

La storia di una donna alla ricerca della proprio strada, confusa da sogni, guidata da presentimenti, scossa dall'autodeterminazione in un impeto finale. Il racconto fa riflettere su quali e quanti siano i condizionamenti dai quali si lasciano incatenare le donne, invece di prestare più attenzione a un'identità umana che reclama il suo diritto alla vita. Il libro è inserito nella bibliografia "contro la violenza sulle donne" stilata dal magazine culturale Corvorosso.

Alessandro Karbon nasce a Roma nel 1968. Laureato in Lettere moderne presso La Sapienza di Roma. Lavora come docente di logica e cultura generale. È un cantante lirico (basso). Ha pubblicato una silloge poetica nel 2009, Mormorio nella notte (editrice Albatros).

ISBN 9788890841064

Distretti

16/09/2013 — Niccolò Alberici

  € 12,00   

 

I distretti sono i nuclei costitutivi di un mondo oramai completamente urbanizzato i cui confini hanno cessato di esistere perché non servono più, perché non interessano più. Nel libro i racconti delle vite delle persone che popolano gli alveari urbani che si intrecciano, nel corso di un anno e mezzo, con la vita dell'autore.

Niccolò Alberici è nato a Milano nel 1981, dove tuttora vive e lavora. Ha pubblicato: Qoelet Blues (2009) Ed. Aletti, Blues dell’Anima Rossa (2010) Ed. Acquaviva e Cronache del vissuto inverno (2011) sempre con Acquaviva editore.

ISBN 9788890841071

Sette secondi

04/07/2013 — Giorgio Micheli

  € 10,00   

 

G. Micheli è un autore sensibile alle tematiche complesse e dai profondi risvolti etici, vicino ai problemi sociali che attanagliano la nostra epoca. Nei suoi romanzi scandaglia l'animo inquieto dei personaggi, sospingendo il lettore in una crescente immedesimazione. In "Sette secondi", romanzo delizioso fortificato da incalzanti colpi di scena, sfondo degli avvenimenti è Trieste, galeotta nella generazione di un triangolo amoroso, protagonista indiscusso nella salita impervia di quel gradino che eleva dall'adolescenza all'età adulta.

Giorgio Micheli nasce a Trieste il 14 maggio 1959. Vive e lavora nella stessa città, dove dal 1986 svolge l'attività di educatore nel campo della disabilità psichica. Da più di 30 anni, svolge anche l'attività di musicista, suonando in svariate formazioni musicali, compresa, l'orchestra del teatro G. Verdi di Trieste. Inizia a scrivere poesie avvertendo l'esigenza di condividere la sua intimità di pensiero con altre persone. Frequenta l'associazione "Poesia e solidarietà" di Trieste. Nel 2011 pubblica il suo primo libro: "I peschi in fiore" edito dalla Aletti editore. Ha pubblicato inoltre, sempre per la Aletti editore, singole poesie in antologie di autori vari: Il Federciano 2011, Sotto l'albero delle mele 2001, Dedicato a...poesie per ricordare 2012, Parole in fuga vol. 8, 2012. Nel mese di settembre 2012 è uscita la sua seconda silloge poetica che riprende con una visione più matura il discorso de " I peschi in fiore ".

ISBN 9788890841057

La samba di Orfeo e altre storie

24/06/2013 — Roberto Iacoella

  € 10,00   

 

Otto racconti, incastonati uno dentro l'altro, come matrioske di un cervellone che domina su tutti i suoi scomparti concentrici, lasciando poco spazio alla fisicità umana e librando l'immaginazione e i ricordi. La lotta dell'accavallarsi della ragione e dei sensi affiora nella scrittura: nervosa, profonda, sofisticata. Otto storie, otto solitudini che si stringono tra le pagine acquistando senso in sé.

Roberto Iacoella è nato e vive a Roma, dove insegna Lettere nelle scuole superiori. Sposato, con due figli. Ha pubblicato tre raccolte di poesie con Cultura Duemila Editrice. Piccola nebbia (1989), Lucciole ubriache (1990), La scala d’oro (1992).

ISBN 9788890841040

La malaparentela
Per dispetto vi amo tutti

18/04/2013 — Natale Saccà

  € 12,00   

 

Un romanzo dedicato al personale sanitario nel quale gli infermieri sono protagonisti. Un intreccio di vicende sapientemente narrate, un tatuaggio misterioso, soprusi e atti eroici a svelarci, infine, l'altra faccia della malasanità: la malaparentela.

Natale Saccà nasce a Catanzaro il 21 novembre 1951. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Padova e si specializza in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva presso l’Università di Napoli. Direttore F.F. della S.O.C. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, città nella quale vive con la famiglia. La Malaparentela-Per dispetto vi amo tutti è il suo primo romanzo.

ISBN 9788890841033

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Il passo seguente

31/03/2013 — Osvaldo Tartaro, Roberta M. Lagoteta

  € 10,00   

 

Una storia d'amore tra due volontari italiani nei paesi baltici, un cammino di maturazione condiviso.

Osvaldo Tartaro nasce a Cosenza il 15 gennaio 1982. Laureato in Scienze Politiche all’Università della Calabria. Nel 2012 ha pubblicato Ego di classe (Leonida edizioni) e Racconti circolari (Leonida edizioni). Roberta M. Lagoteta nasce a Roma il 15 settembre 1984. Consegue la laurea in Scienze del servizio sociale presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro. Pubblica, con Ursini Editore, Al di là del muro d’ombra (2004) e partecipa, con la stessa casa editrice, nel 2012, alla stesura di una silloge di poesie.

ISBN 9788890841002

Leggera come la neve

31/03/2013 — Lydia Nicotera

  € 12,00   

 

Un cambiamento improvviso da sostenere, un intrigo da dipanare, amici dai quali separarsi e altri da conoscere, un amore puro, una passione sincera; l'adolescenza raccontata da un'adolescente.

Lydia Nicotera nasce a Catanzaro il 31 luglio 1992. Diplomata presso il Liceo Classico “P. Galluppi” di Catanzaro, frequenta attualmente la facoltà di Lingue e Letterature Straniere all’Università di Pisa. Leggera come la neve è il suo romanzo d’esordio, scritto all’età di sedici anni.

ISBN 9788890841019

Un vuoto incolmabile

31/03/2013 — Giorgio Micheli

  € 12,00   

 

La solitudine può diventare un'amabile compagna al punto da suggerirci, nella quiete di un silenzio riflessivo, la via giusta da imboccare? Un uomo maturo che ha perso fiducia nei sentimenti e vive perennemente sospeso tra il panico e i rimorsi può trovare il coraggio di essere felice?.

Giorgio Micheli nasce a Trieste il 14 maggio 1959. Vive e lavora nella stessa città, dove dal 1986 svolge l'attività di educatore nel campo della disabilità psichica. Da più di 30 anni, svolge anche l'attività di musicista, suonando in svariate formazioni musicali, compresa, l'orchestra del teatro G. Verdi di Trieste. Inizia a scrivere poesie avvertendo l'esigenza di condividere la sua intimità di pensiero con altre persone. Frequenta l'associazione "Poesia e solidarietà" di Trieste. Nel 2011 pubblica il suo primo libro: "I peschi in fiore" edito dalla Aletti editore. Ha pubblicato inoltre, sempre per la Aletti editore, singole poesie in antologie di autori vari: Il Federciano 2011, Sotto l'albero delle mele 2001, Dedicato a...poesie per ricordare 2012, Parole in fuga vol. 8, 2012. Nel mese di settembre 2012 è uscita la sua seconda silloge poetica che riprende con una visione più matura il discorso de " I peschi in fiore ".

ISBN 9788890841026