Caffèorchidea è un luogo, innanzitutto. E a quel luogo ha dato vita – e anima – Antonio Tabucchi, in uno dei romanzi più belli della fine del '900. La nostra casa editrice si propone di partire da quel luogo immaginario - di resistenza a qualunque oppressore - per raccontare storie di libertà.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Virginia nel cassetto

25/11/2019 — Stefano Biolchini

  € 18,00   

 

Ci sono storie nascoste, maledette. La famiglia Corsini - nobili e fieri proprietari terrieri sardi - per anni è riuscita a nasconderne una. Ma alla morte del padre, Andrea comincia un percorso di ricerca che parte da Parigi, in un piccolo appartamento di famiglia, e tra lettere, foto e racconti arriva fino a Virginia e alle sue peripezie; di queste inizia a scriverne un romanzo.


In una Sardegna antica, fra strade di paesi labirintiche, sguardi pesanti e voci di piazza, la storia di Virginia apre uno squarcio sul mondo sardo durante il ventennio fascista, indaga l’orgoglio di una famiglia, la cupidigia dei possedimenti, gli scontri generazionali. E scopre il velo su una storia di coraggio e ribellione, l’epopea di una Nora post-Ibseniana alla ricerca della propria redenzione.


Tra le pagine di questo romanzo cariche di tensione emotiva, nel disvelamento di una questione privata, eppure universale, due domande sorreggono il gioco del racconto: può la letteratura, a distanza di anni, redimere le sofferenze vissute da chi ci ha preceduto? E a quale prezzo?

Stefano Biolchini è un giornalista cagliaritano, che vive e lavora a Milano presso la redazione della Domenica de Il Sole 24 Ore, dove scrive di narrativa contemporanea e cura la rubrica sugli autori esordienti.

Ha ideato e curato fin dal 2005 le pagine culturali on-line del sito del Sole 24Ore. Ha pubblicato in Francia il saggio sulla poesia francese “Le Paris des poètes maudits” e in Italia “Parigi e i Poeti maledetti” oltre a racconti nelle più prestigiose riviste letterarie.

"Lo scandalo aveva le sue regole e il secolare onore della famiglia che aveva compromesso esigeva un unico riscatto: l'oblio, quello vero e totale. "

ISBN 9788894222487

Barile, il figlio della gijtania

26/08/2019 — Anselmo Botte

  € 15,00   

 

Ci sono storie nascoste, maledette. La famiglia Corsini - proprietari terrieri sardi, nobili da molte generazioni - per anni è riuscita a nasconderne una. Ma alla morte del padre, Andrea comincia un percorso di scoperta che parte da Parigi, in un piccolo appartamento di famiglia, e tra lettere, foto e racconti, arriva fino a Virginia e alle sue peripezie, che vorrebbe raccontare in un romanzo.

In una Sardegna antica, fra strade di paesi labirintiche, sguardi pesanti e voci di piazza, la storia di Virginia apre uno squarcio sul mondo sardo durante il ventennio fascista, indaga l’orgoglio di una famiglia, la cupidigia dei possedimenti, gli scontri generazionali. E scopre il velo su una storia di coraggio e ribellione, l’epopea di una Nora post-Ibseniana alla ricerca della propria redenzione.

Tra le pagine di questo romanzo cariche di tensione emotiva, nel disvelamento di una questione privata, eppure universale, due domande sorreggono il gioco del racconto: Può la letteratura, a distanza di anni, redimere le sofferenze private di una donna e della sua famiglia? E a quale prezzo?

ISBN 9788894222470

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook16

Polittico

14/06/2019 — Aa. Vv.

  € 14,00   

 

Frammentario per definizione, il polittico – come questo libro – tiene insieme i suoi pezzi, si fa opera singolare pur contemplando, nella sua struttura, elementi diversi e separati fra loro. Le cerniere che reggono insieme le pagine corrono lungo la molteplicità delle scritture, nel solco delle voci autoriali che ciascuno scrittore ha costruito nel proprio percorso.

Le storie si susseguono in un caleidoscopio di immagini, svelano una cosmogonia laica e contemporanea fatta di personaggi minori; restituiscono una pluralitĂ  vibrante indagando nelle ferite dei giorni.

Diciotto tra i migliori scrittori italiani della nuova generazione - con diciotto differenti angolazioni sul mondo - delineano una mappatura sullo stato del racconto. Spetta al lettore scegliere da che parte cominciare, su quali spazi soffermarsi. Come le pale di un polittico, i racconti di questo libro sfidano il tempo sigillando l’arte della letteratura nello spazio di poche pagine.

Questo libro nasce da un’idea di Francesco Borrasso.

Gli autori dei racconti sono: Angelo Di Liberto, Orazio Labbate, Carmen Pellegrino, Peppe Millanta, Giorgia Tribuiani, Silvia Longo, Licia Pizzi, Francesco Borrasso, Stefano Corbetta, Enrico Macioci, Ezio Sinigaglia, Gilda Policastro, Andrea Zandomeneghi, Mariasole Ariot, Valentina Durante, Guido Del Giudice, Mario Schiavone, Alessio Romano

La voce dipende dalle caratteristiche morfologiche di ognuno di noi. Ogni voce è diversa, originale. Diciotto sguardi, diciotto stili, diciotto storie, che danno forma ad un’antologia unica nel suo genere.


I diritti d’autore derivanti dalle vendite saranno devoluti alla Fondazione Santobono Pausilipon Onlus. La missione della Fondazione è affiancare e supportare l’Azienda Ospedaliera pediatrica Santobono Pausilipon di Napoli, eccellenza del Mezzogiorno, nelle attività di assistenza, nello sviluppo di progetti di formazione e ricerca sia in campo nazionale che internazionale. Denominatore comune di tutte le attività della Fondazione è il miglioramento della vita in ospedale per i piccoli pazienti ed i loro familiari con particolare riferimento alle problematiche sanitarie e a quelle relative ad aspetti sociosanitari e psico-pedagogici.



ISBN 9788894222463

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

L'uccellaccio di Kafka

15/04/2019 — Attilio del Giudice

  € 14,00   

 

Un autore convoca in un hotel tutti i suoi personaggi. Un pittore si innamora del soggetto di una sua incisione. L’uccellaccio di Kafka è solo un’invenzione, eppure Franz sente il suo peso, lo avverte come un pericolo che non gli concede tregua. Un filo sottile sottende alle mille peripezie di un giorno qualsiasi; su quel filo nascono e vibrano le storie di questi racconti. A volte i protagonisti sanno danzare, si concedono al rischio di un’avventura, ne escono vittoriosi. Altre li vediamo cadere, come personaggi di Balzac che rivivono nei loro turbamenti. Con poche parole, nello spazio di poche pagine, i racconti di Attilio del Giudice offrono un mosaico plurale e irriverente sul mondo attuale, scovando le storie che popolano le periferie, le case più buie, i pensieri più reconditi. Fra le pagine lo spettro di un uccellaccio si aggira sovrano: è l’uccellaccio della letteratura.

Attilio del Giudice è nato a Caserta, vive tra Roma e Santa Marinella. Ha un passato di pittore e filmaker, operando da solo o militando nei gruppi d’avanguardia attivi in Campania negli anni 70 e 80. Alcuni filmati sono stati raccolti nell’archivio storico delle Arti Visive della Biennale di Venezia o sono stati oggetto di studi. Ha pubblicato nel 1998 Morte di un Carabiniere (ed. Minimum Fax), nel 2000 Città Amara (ed. Minimum Fax), nel 2004 Bloody Muzzare’ (ed.Leconte),nel 2006 La Vita Incagliata (ed Leconte), nel 2008 Una Barchetta di Carta (ed.Gaffi). In collaborazione col figlio Massimiliano, fotografo sociale, per un connubio tra immagine fotografica e narrativa (Story- Frame) è autore di 49 racconti flash.

ISBN 9788894222456

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5

Business per bamboccioni

27/11/2018 — Marco Parracciani

  € 14,00   

 

Lando Caporossi è a un passo dal successo: la sua campagna di crowdfunding è stata finanziata al 100 % e la sua Coovey – una custodia per Smartphone con asta da selfie estraibile – è pronta per essere messa in produzione. Ma quando tutto sembra andare per il meglio, Lando scopre che quella stessa custodia, con il nome leggermente modificato (ICoovey), è già in vendita su Amazon, prodotta da un’azienda cinese.

A pezzi, decide di rifugiarsi nell’alcol e l’unico locale che trova aperto è un ristorante cinese. Qui incontrerà due loschi figuri, in procinto di partire per un singolare tour nelle capitali europee dell’est. Si unirà a loro, con l’intento taciuto di raggiungere Pechino e prendere a pugni l’amministratore delegato dell’azienda che lo ha derubato.

Un ritratto spregiudicato delle peripezie di un sognatore alle prese con le logiche di un sistema senza inibizioni, in cui il profitto prevale su tutto. Ma non solo: le vicende di Lando celebrano la bellezza delle seconde occasioni, perchÊ solo quando vedi che tutto è perduto, ti accorgi di quante cose da qui in avanti potrai guadagnare.

Marco Parracciani è nato a Castel del Piano, sul Monte Amiata, nel 1985. Cresciuto nel Mugello, ha una laurea in Media e Giornalismo e una in Infermieristica. Dal 2015, i suoi racconti sono stati pubblicati sia sulle riviste Ammatula e Con.tempo che nell’antologia “Tutte le facce di Firenze” (Edizioni Il Foglio, 2017).

Business per Bamboccioni è il suo primo romanzo.

ISBN 9788894222449

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook19

La madre, il maestro, Shakespeare e Dio

03/04/2018 — Giulia Bracco

  € 15,00   

 

Hector e Nabel sono figli dello stesso padre, il Professor Lucrezio Minenti: luminare della Fisica, adulato negli Istituti di Ricerca di tutto il mondo, sospettato di essere coinvolto nella messa a punto della Macchina del Tempo.

Essi sono cresciuti con madri diverse, in paesi differenti. Due universi paralleli, mai del tutto slegati fra loro: Hector è un artista, si prepara a una collaborazione con Tim Burton; Nabel ama la scrittura, ma cancella tutto quello che scrive.

L’incontro fra i due giovani squarcia l’impassibile regolarità della vita del Professore, apre varchi fra città d’Europa, ritagli di giornale e borse cadute dal cielo, fino a ricostruire le trame inesauribili che sottendono alle vite degli uomini, nelle loro sconfitte, come nei loro momenti di gloria.

Qualcuno ci sorveglia mentre scriviamo: la Madre. Il Maestro. Shakespeare. Dio; così Martin Amis in “London Fields”. In queste pagine i quattro sorveglianti ci sono tutti. Danzano sulle spalle di Nabel, dipanano i fili del romanzo come garzoni di un teatro o giullari dalle ombre pesanti, in uno spettacolo imprevedibile e senza repliche.

Giulia Bracco è nata a Salerno nel novembre del 1979. Dopo la laurea, ha conseguito il Dottorato di Ricerca specializzandosi in Psicolinguistica.

Ha sempre lavorato a stretto contatto col mondo delle parole: giornalista, copywriter, correttore di bozze, traduttrice, e soprattutto, ricercatrice. Ha ricevuto premi nazionali dedicati a Giovani Ricercatori in Psicologia Sperimentale.

Il suo primo romanzo, “Ovunque sei, se ascolterai” (Guida Editori) è stato pubblicato nel giugno 2015 ed ha vinto il XX Premio Cimitile.

"L’opera mondo di una scrittrice che tiene magistralmente insieme tutte le vite possibili e le loro infinite deviazioni."

ISBN 9788894222432

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook13

Storia dei miei fantasmi

12/12/2017 — Francesco Borrasso

  € 14,00   

 

Le piccole storie che ci abitano, le conversazioni a margine di una notte, i ricordi da elaborare, le foto, i vecchi dischi, le parole: tutto quello che parla di noi può essere detto in un racconto.

Il genere del racconto, spesso considerato ingiustamente un genere fantasma, qui si rivela in tutte le sue potenzialitĂ , offrendo lo spunto per entrare nelle ferite, indagare nell'ombra e riemergere; tutto nel tempo di poche fermate di metro.

Francesco Borrasso è nato a Caserta nel 1983. Diplomato alla scuola di regia cinematografica Pigrecoemme (Na). Ha pubblicato il romanzo "La bambina celeste" (Ad est dell'equatore) nel maggio 2016. Scrive su Nazione Indiana. Cura la rubrica "La bellezza nascosta" per il sito Sul Romanzo.

"Ciascuno di questi spettri è corporeo, ha una fisicità che fiacca, che scoraggia, che brucia".

Angelo Di Liberto (LaRepubblica)


"Borrasso ha la straordinaria capacitĂ  di raccontare con delicatezza la fragilitĂ  umana".

Arcangela Saverino (LuciaLibri)


“Il racconto MS Gold - uno dei più autentici e commoventi atti d’amore che siano mai diventati letteratura) -.

Gabriele Ottaviani (Convenzionali)


"Borrasso è dotato di una voce autoriale in grado di raccontare ciò che non sempre comprendiamo"

Ernesto Rascato (Altreconomia)

ISBN 9788894222425

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook8

Il raccoglitore di pigne

18/05/2017 — Anselmo Botte

  € 14,00   

 

Una storia che parla di migrazioni e speranza, di realtĂ  e magie. Un romanzo attuale, da proporre in un eventuale spazio dedicato al fenomeno delle migrazioni.

Anselmo Botte è nato a Barile (PZ) nel 1953. È stato tra i protagonisti del movimento studentesco del '77. Nel 1980 si è laureato discutendo una tesi sperimentale sull'analisi delle classi sociali in agricoltura. Ha svolto una delle prime ricerche sul campo in merito alla presenza degli immigrati in Campania. Ha pubblicato libri di saggistica e romanzi. Alcuni suoi racconti sono stati tradotti in Francia.

ISBN 9788894222418

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5

Istruzioni di fuga per principianti

21/03/2017 — Mirko Tondi

  € 12,00   

 

Piccolo romanzo on the road, manuale sentimentale di classici rock, retrospettiva appassionata di cinematografia. Nella breve fuga improvvisata di un giovane impiegato di un mobilificio si compongono i tasselli di una società schizofrenica, governata dalla iper-razionalità dei numeri e da un utilitarismo sfrenato. Con la sua fuga poco convenzionale, Giacomo, donchisciotte moderno, si fa beffe delle regole di tutti i giorni per concedersi al sogno più coraggioso: quello di rendere felici chi ci è accanto.

Mirko Tondi è uno scrittore fiorentino. Alcuni suoi racconti compaiono sulle riviste Con.tempo, StreetBook Magazine, A few words e in diverse antologie: tra quest'ultime, i Gialli Mondadori (2010) e Nelle fauci del mostro (Felici Editore, 2016). Dirige laboratori di scrittura creativa. Tra le cose più folli che ha fatto, quella di lasciare un lavoro a tempo indeterminato per dedicarsi alla scrittura.

ISBN 9788894222401

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook18