PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Oratio de hominis dignitate
Discorso sulla dignità dell'uomo

19/12/2018 — Giovanni Pico della Mirandola

  € 12,00   

 

Il Discorso sulla dignità dell'uomo (Oratio de hominis dignitate) è un'opera letteraria scritta nel 1486 da Giovanni Pico della Mirandola. L'orazione, che dimostra la potenza dell'intelletto che mette l'essere umano al centro dell'Universo, definendosi così come un Dio plasmatore e creatore, è ritenuta una delle sue maggiori opere. Il Discorso elogia grandemente la capacità intellettiva e deduttiva dell'essere umano. Infatti l'intelligenza per Pico e per l'uomo è sinonimo di libertà e mezzo di formulare concetti in grado di poter condizionare nella buona e nella cattiva sorte il suo futuro. Ed è proprio per questa suprema capacità che l'uomo si distingue dagli altri esseri viventi come le piante o gli animali. Quella di Pico della Mirandola è una vera e propria esortazione affinché l'essere umano diventi superiore rispetto agli altri esseri e che primeggi nella conoscenza e nella sapienza avvalendosi dello studio e della filosofia come mezzo (in questo caso il neoplatonismo agostiniano e non più l'aristotelismo); solo così l'uomo e conoscenza saranno un tutt'uno, facendolo salire ad un grado così elevato da eguagliare quello di Dio e degli angeli. (Con testo in Italiano e in Latino)

Giovanni Pico dei conti della Mirandola e della Concordia, noto come Pico della Mirandola (Mirandola, 24 febbraio 1463 – Firenze, 17 novembre 1494), è stato un umanista e filosofo italiano. È l'esponente più conosciuto della dinastia dei Pico signori di Mirandola.


ISBN 9788894965254

Richiamo dalla notte dei tempi

24/09/2018 — Pietro Testa

  € 19,44   

 

La storia, ambientata alla fine dell'Ottocento, si svolge in Egitto. La narrazione, in stile autobiografico, è imperniata sulla ricerca della tomba della principessa Néfert-ahyt, vissuta all'inizio della XVIII dinastia. La vicenda, ricca di colpi di scena, si dipana fra strani fenomeni e avvenimenti che collegano l'Egitto faraonico a quello del XIX secolo, avendo come filo conduttore un amore spezzato tremila anni prima e magicamente rivissuto all'epoca della vicenda. Il finale, originale e a sorpresa, capovolge alcuni valori tradizionali in nome dell'immanenza di una giustizia e di una magia determinata e atemporale.

Pietro Testa

ISBN 9788894965230

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

La guerra giudaica

24/07/2018 — Flavio Giuseppe

  € 26,24   

 

"La Guerra giudaica", scritto prima in aramaico poi in greco, narra uno degli eventi più drammatici della storia universale, ambientato in quegli stessi luoghi in cui pochi decenni prima aveva predicato Gesù Cristo. La prima parte del libro è dedicata ai delitti che funestarono la famiglia di Erode. Ma il cuore dell'opera è la lotta del piccolo popolo ebreo contro le legioni di Vespasiano e di Tito: esempi di coraggio disperato, di straordinaria astuzia guerriera e di folle fanatismo rivoluzionario si susseguono davanti ai nostri occhi, fino al momento in cui il Tempio, simbolo della tradizione ebraica, viene avvolto dalle fiamme di un incendio inestinguibile. Un'appendice al testo propone i frammenti di un'antica versione russa della Guerra giudaica, dove appare la figura di Gesù Cristo.

FLAVIO GIUSEPPE

ISBN 9788894965223

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

L'ultimo guardiano del valico
La via del Tao in una storia senza tempo

18/04/2018 — Valentino Bellucci

  € 12,99   

 

Lao-tze è considerato il leggendario fondatore del Taoismo cinese, una delle filosofie più profonde e affascinanti; in questo romanzo l'autore, con immaginazione e conoscenza, cosa accadde a Lao dopo aver composto il Tao-te-ching... avventure taoiste, comiche e spirituali nello stesso tempo.
E' una parabola per avvicinare l'uomo di oggi ad una saggezza senza tempo che può aiutare ognuno di noi.

Valentino Bellucci

ISBN 9788894965186

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1

Conclusioni cabalistiche

16/03/2018 — Giovanni Pico della Mirandola

  € 9,72   

 

Giovanni Pico della Mirandola fu tra i primi cristiani a occuparsi della cabala ebraica, cercando di cristianizzare i testi cabalistici esistenti e anche i metodi cabalistici di interpretazione della Sacra Scrittura. Le sue "Conclusiones cabalisticae" segnano l'inizio di quel movimento di pensiero che è conosciuto come cabala cristiana del Rinascimento di cui Pico va considerato il fondatore.

Giovanni Pico della Mirandola

ISBN 9788894965094

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1