Attraverso la narrativa contemporanea, i classici inediti, la saggistica, la poesia e l?arte, Bagarì Edizioni realizza l?ideale poetico di fusione di parola e immagine. I suoi libri si inseriscono nella realtà che autori e illustratori denunciano, sondano, riscoprono e descrivono. Sono lo strumento attivo di emancipazione culturale e sociale dalla barbarie di un tempo in cui il lavoro è precario, il consumismo è estremo, i cervelli fuggono e i criminali restano. Realizzare un progetto di elevato livello culturale, nel rispetto e nella tutela del lavoro di tutti, riscattare il territorio in cui opera e i giovani che vi appartengono, creare spazi per la condivisione del libro a contatto diretto con i lettori è la sua ambizione.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Adesso a Roma piove

30/09/2019 — Sergio Sozi

  € 13,00   

 

Adesso a Roma piove, storia d'amore e d'avventura, un thriller fantascientifico che è anche la storia di due anime che si incontrano e si scontrano, fino a scoprire che è nella cura dell'altro che sta il vero senso della vita e dell'amore, anche se ti è piovuto dal cielo all'improvviso.

È un romanzo in cui il protagonista-voce narrante è un letterato italianista croato quarantenne, che racconta il modo incredibile in cui è rimasto ‘’incastrato’’ in Italia dieci anni prima, ossia nel 1998, assieme alla fidanzata, come lui croata ma filosofa. Le disavventure della coppia saranno forti e condensabili tutte in un accadimento centrale. Che cambierà la vita ai due.

Un intreccio sorprendente, a tratti da mozzare il fiato, e una profonda vena poetica caratterizzano l'opera di Sozi, nostalgica ma proiettata al futuro, intima ma che parla della vita di tutti noi, che cambia irrimediabilmente, come Roma, come la pioggia che cade e non si lascia mai afferrare.

Sergio Sozi è nato a Roma il 3 marzo del 1965 ed è vissuto poi a Spello e Perugia. Dal 2000 risiede stabilmente in Slovenia, oggi a Lubiana dove è sposato alla scrittrice slovena Veronika Simoniti. Traduttore letterario e critico, oltre ad aver fondato e diretto nel 1995 la rivista letteraria “I Polissènidi”, ha collaborato come giornalista culturale e recensore con “Il Giornale dell’Umbria”, “L’Unità”, la rivista “Inchiostro”, il sito Critica Letteraria e il blog Letteratitudine. Assieme alla moglie porta avanti l’unico blog letterario italo-sloveno La casa di carta / Papirnata Hiša.

Principali pubblicazioni cartacee

Oggetti volanti (poesie – FRA.RA., Perugia 2000. Segnalazione Premio Sandro Penna 1999); Il maniaco e altri racconti (Valter Casini Editore, Roma 2006. Racconto eponimo segnalato nel 2002 dal Premio Trieste Scritture di Frontiera); Il menu (romanzo – Alberto Castelvecchi Editore, Roma 2009); Ginnastica d’epoca fredda (saggio e racconto eponimo – Historica Edizioni, Cesena 2009); Intervista a Claudio Magris (saggio e intervista – ib. 2009); Il filosofo e il giullare – intervista a Umberto Galimberti (saggio e intervista – ib. 2011); Italia – Slovacchia 2 a 0 (racconto, con introduzione di Massimo Maugeri – FUOCO/Fuochino, Viadana 2013); Diorama (raccolta di racconti – Splen, Catania 2015).

ISBN 9788894427233

Il fuoco, l'acqua e Napoli in mezzo
Itinerario visivo-spirituale nell'umanita' che arrangia la vita tra il mare e il vulcano

16/09/2019 — Ruprecht Günther

  € 15,60   

 

"Quartieri tortuosi incollati a colline scoscese, facciate e persone stranamente rattoppate, strade pittoresche e volti espressivi e senza tempo. Nei testi cerco di descrivere la fatidica ambivalenza di Napoli tra acqua e fuoco: da un lato il mare, che ha sempre fornito cibo, bellezza, benessere; dall'altro il vulcano, minaccia latente e subliminale, ma anche fonte di forza. Sembra che il suo fuoco si sia bruciato nel cuore e nell'anima della gente e che esploda quotidianamente nella loro esuberante brama di vita - quasi avidità di vita." R. Günther.

Fotografo e antropologo con decenni d'esperienza, Günther in questo itinerario fotografico-saggistico è lontanissimo da quella visione oleografica di Napoli, che unisce pizza e arte dell'arrangiarsi, mare e delinquenza in un'unica cartolina ammuffita, ed è riuscito ad immergersi nella lacerazione profonda, nella disperazione silenziosa che resta incollata sempre, senza poter farci nulla, sulla schiena di "chi tène 'o mare".

Ruprecht Günther nasce nel 1954 a Planegg, vicino a Monaco di Baviera. Si laurea nel 1982 all'Università di Scienze Applicate per il Graphic Design, e lavora come grafico e illustratore. Nel 1997 il primo viaggio in Brasile. Seguono altri viaggi attraverso l'immenso paese, in cui impara il portoghese brasiliano e scopre sempre di più la sua vocazione "mimetica", cioè addentrarsi nelle comunità e metterne a nudo, attraverso la fotografia, il vero volto, quello che non si svela se non a chi vi si immerge completamente, con la mente e il cuore.

Nel dicembre 2002 si trasferisce definitivamente a Salvador do Bahia, dove mette su una piccola casa editrice di cartoline e cartoline d'arte. Questo è stato solo l'inizio dei suoi viaggi che lo hanno portato in giro per il mondo a raccontare le innumerevoli facce dell'umanità con gli strumenti della parola e della fotografia. Si dedica anche alla musica, ispirandosi alle sonorità brasiliane. Nel corso degli anni ha scritto diversi racconti e romanzi - romanzi contemporanei, romanzi sociali, crime thriller, studi ambientali, - e realizzato molti reportages fotografici, soprattutto ritratti di persone nelle favelas.

ISBN 9788894427240

Magma

17/06/2019 — Angelo Palumbo

  € 11,00   

 

Le poesie di Palumbo, tra il surrealismo e la sperimentazione fonetica, profondamente radicate nella terra, nel sesso, nel sangue e allo stesso tempo finestre dischiuse su dimensioni parallele, altri mondi, offrono al lettore una poetica di elevato livello stilistico e allo stesso tempo immediata.

Da vero poeta civile, l'autore fa proprio il dramma della comunità, sente bruciare su di sé le sconfitte che di tutti coloro che hanno creduto davvero in una società giusta, in cui tutti sono ugualmente chiamati a cambiare le cose, a costo della propria pelle.

Le illustrazioni di Gennaro Rapa rendono perfettamente il Magma come ribollire dell'anima a contatto con la desolazione e le ingiustizie della vita.

Angelo Palumbo è nato a Napoli quarantasette anni fa.

L'adolescenza l'ha trascorsa nel quartiere Materdei: zona "borderline" tra Vomero e Sanità. S trasferisce a Brusciano (Na), in una delle periferie costruite dopo il terremoto del 1980. Dopo varie tappe a Pomigliano d'Arco, Parma, Vicenza e Roma, è tornato a vivere, prima, nel suo ghetto, poi, nella città di Napoli.

Laureato in lettere moderne, padre di due bambini, insegna da quattro anni, di cui gli ultimi tre in una cosiddetta zona di frontiera: a Caivano, nel Parco Verde.

Prima di lavorare come professore, ha avuto esperienze istituzionali, sociali e giornalistiche: in Regione Campania per tre anni, presso l'assessorato all'istruzione, occupandosi del progetto Scuole Aperte; come redattore presso tante testate locali come Radio CRC; come progettista ed esperto, con alcune associazioni del terzo settore, in progetti di recupero per minori a rischio.

Fonda un'associazione per la scuola, "Panta rei", ed inizia una serie di battaglie per il riconoscimento del ruolo di centinaia di docenti precari, diventando una figura di rilievo nazionale e istituzionale; dirige la testata "Newscuola".

Oltre a Magma ha appena iniziato due nuovi lavori, uno ispirato al libro di Stefania Limiti, “L’Anello della Repubblica”, e l’altro sulla sua esperienza intorno al mondo della scuola (in uscita entrambi nel 2020 con Bagarì).

ISBN 9788894427288

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Giuanin
L'uomo che scappava verso se stesso

05/02/2019 — Pasquale Vitale

  € 9,00   

 

Il 13 maggio 1978, in Italia viene approvata la Legge Basaglia e i manicomi vengono chiusi. La vicenda di Giuanin prende luogo nel manicomio di Collegno, dove quest'ultimo, Vittorio e tanti altri “personaggi” non sono che persone sole, disabituate all’espressione di sé a causa dell’isolamento. Pasquale, invece, è viaggiatore e artista di strada, ricercatore del senso dell’occulto, e sceglie di sua spontanea volontà di recarsi a Collegno per condividere la propria arte e il pane con i “pazzi”. Attraverso linee di colore, rappresentazioni animali e paesaggistiche, l'artista apre le mura del manicomio ai suoi inquilini e stringe con Giuanin un rapporto d’amicizia autentico, che sconvolge le loro vite e li unisce per sempre. In questa storia l’arte non è una forza salvifica, ma è una spinta in grado di restituire umanità nella dimensione del viaggio, nell’esperienza del contatto diretto con le persone, nella libertà dalle costrizioni sociali e d’interesse. Giuanin. L'uomo che scappava verso se stesso è un libro che avvince e commuove, fa riflettere e agghiaccia, portando il lettore a filo sul limite tra il noto e l’ignoto, la luce e l’oscurità. Con le illustrazioni dell’autore, ad accompagnare la lettura, Vitale riesce a dar vita a un percorso iniziatico, una strada alla scoperta del proprio io “superiore” attraverso l’esplorazione simbolica della malattia mentale.

“Giuanin” nasce dalla collaborazione tra il collettivo Hey, Pachuco! (fondatore di Bagarì Edizioni) e la Cooperativa Sociale “La Fenice” Cava de' Tirreni

Pasquale Vitale vive a Cava de’ Tirreni (SA). Collabora con la Cooperativa Sociale “La Fenice”, supervisionando il laboratorio di espressione creativa del segno e del colore. Pittore esoterico e “madonnaro” alchimista da cinquant'anni, ha dedicato la sua vita alla ricerca dell’essenziale spirituale delle cose e, attraverso l’arte, a indagare sulla mente umana. Dopo aver lasciato gli studi in giovane età, ha inventato il “laboratorio sperimentale del segno e del colore sul disagio psichico” nel manicomio di Collegno degli anni Ottanta, lo stesso laboratorio portato avanti, ad oggi, con La Fenice e Bagarì Edizioni.

ISBN 9788894427219

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Lettera al Ministro degli Interni

25/01/2019 — Michele Di Mauro

  € 13,25   

 

Lettera al Ministro degli Interni non è un saggio anti o su Salvini, ma un libro che parla di tutti noi. Da una prospettiva tanto politica quanto antropologica, indaga sulle ragioni più profonde che oggi portano alla ribalta le destre radicali e accendono la guerra tra i poveri nelle nostre città.

Leggere Lettera al Ministro degli Interni significa calarsi a vivo nella nostra storia contemporanea, con chi si è battuto insieme ai poveri e ha sperimentato da vicino la corruzione devastante, che ha portato al fallimento della sinistra e alla situazione politica odierna.

La postfazione di padre Alex Zanotelli, ieri missionario comboniano in Africa e oggi attivissimo nel rione Sanità, completa questa analisi della crisi contemporanea e mostra quale radicale cambiamento sia necessario per fronteggiare nel prossimo futuro le conseguenze dell'inquinamento e della mortificazione di tutti i valori.

Le sette illustrazioni di Giovanni Mariani elevano il pensiero critico dell'autore a una satira di elevatissimo livello.

Michele Di Mauro, medico in erba, studioso di teatro e semiotica, creatore del metodo della Fenomenologia teatrale, cresce nella periferia di Napoli, dove conosce il mondo del sottoproletariato e le sue contraddizioni.


ISBN 9788894427202

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Phula

02/01/2019 — Eleonora Castagna, Michela Citro

  € 12,00   

 

Nella lingua punjabi, phula significa “fiore”. Così Phula, raccolta di coupes de scene floreali, si propone di aprire la strada all’illuminazione. Il fiore, nella sua bellezza stravolgente e fragile, è la chiave di tutto: l’armonia con il mondo, la vita stessa.

Un cammino verso l'illuminazione buddhista pensato appositamente per i bambini da due artiste napoletane. Un volume realizzato per stimolare tutti i sensi: copertina in soft-touch, disegni con soggetto sia astratto sia umano da colorare e continuare, inoltre una cosa mai fatta prima: le copie di Phula sono tenute in box sigillati a contatto con pezzi di "palo santo", un tipo di legno aromatico usato in Perù per riti religiosi, così da sprigionare una vera e propria fragranza una volta aperte, e ti arrivano a casa in confezione sigillata ognuna con il proprio "palo santo"; un'opera nata per essere un vero e proprio libro d'artista, ma a prezzo popolare, un libro che interagisce con chi lo legge, e che avvicina i bambini al cammino della meditazione e della spiritualità, ed è un'esperienza unica per gli adulti.

Eleonora Castagna è nata a Parma nel 1997. Ha studiato illustrazione presso la Scuola Italiana di Comix, frequenta l'Accademia di Belle Arti di Napoli e un master in colorazione digitale.

Michela Citro è nata a Battipaglia (Salerno) nel 1996. Studia all'Accademia di Belle Arti di Napoli. Oltre al disegno, ama dedicarsi alla creazione artigianale, realizzando miniature acquerellate e oggetti in resina.

ISBN 9788894427226

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3