Funambolo edizioni è una casa editrice giovane. Nasce nel 2014 dall'idea temeraria e un po' folle di quattro ragazze, un editor, una traduttrice, una critica letteraria e un addetto stampa, di voler fare libri sull'arte di strada e narrativa di svago. Perché Funambolo? Il funambolo è l'artista di strada che percorre una distanza camminando su di un filo e "funamboleggiare" è un po' quello che vogliamo fare, rimanere in equilibrio percorrendo una strada irta e poco stabile. Le collane con le quali abbiamo iniziato la nostra avventura sono due, una propone biografie, racconti e manuali sull'arte di strada e l'arte circense perché siamo convinte che questa sia una forma d'espressione affascinante che in Italia non ha ancora ricevuto il giusto riconoscimento; l'altra raccoglie romanzi di narrativa umoristica portando chi avrà il piacere di leggerci a ridere e sorridere dei guai di tutti i giorni perché l'ironia spesso è la strada giusta verso la felicità. La casa editrice Funambolo nasce su un terreno vergine. Siamo i first mover sul nostro territorio e dunque fungiamo da raccordo di tutti quegli eventi culturali e letterari che si svolgono nella nostra città, Rieti, portando alcune "eccellenze" nostrane a ricevere immortalità racchiuse nei nostri libri.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Tre e trentasei
Storie e immagini del sisma del 24 Agosto 2016. Ediz. a colori

26/05/2017 — Fabrizio Colarieti

  € 15,00   

 

“Tre e trentasei. Storie e immagini del 24 agosto 2016” è un libro nel quale si uniscono dolore e speranza, drammaticità e dolcezza in un mix di storie e immagini che ripercorrono i giorni immediatamente successivi alla scossa di terremoto che ha distrutto parte del Centro Italia. Storie incredibili di chi ce l’ha fatta e di chi purtroppo non c’è più, del cuore grande dei soccorritori – tanti – che hanno scavato a mani nude per ore contro il sopraffarsi della frustrazione e della stanchezza. E poi le immagini che hanno suggellato per sempre quegli istanti, molte delle quali inedite. Fabrizio Colarieti entra in punta di piedi nella vita delle persone che ha incontrato, chiede spesso “permesso” e abbandona la maschera di cronista per farsi uomo. I racconti fluiscono semplici, senza invadenza nel rispetto di una tragedia che ha cambiato per sempre la vita di tutti noi.

Fabrizio Colarieti, è nato a Rieti nel 1978, giornalista professionista, scrive per l'agenzia ANSA. Dal 1996 si occupa prevalentemente di cronaca nera e giudiziaria e di tematiche legate al terrorismo, alla criminalità e al mondo dell'intelligence. I suoi articoli sono pubblicati da diverse testate nazionali ed è autore di quattro libri. Il suo blog è www.colarieti.it.

ISBN 9788899233150

Fame plastica

16/05/2017 — Nicola Brizio

  € 13,00   

 

Anno 2053. Lo sguardo cinico del protagonista si posa su una metropoli sopraffatta dalla depravazione fisica e morale. I mali dell’esistenza incombono senza pietà: la corruzione politica, la mercificazione della donna, le fragilità dell’essere umano, il dominio incontrastato della droga, il bisogno di mostrarsi sacrificando persino la propria dignità. Fame plastica è la storia di un viaggio all’interno di una società malata, solo all’apparenza lontana dalla quella attuale. Ogni incontro lascia un solco nella vita del protagonista che sembra incapace di provare emozioni, e si mescola con le scene successive fino a farsi nuovo incontro, e quindi nuovo sconvolgimento, nuova sofferenza, in un circolo vizioso senza fine. Ma la realtà è così come noi la leggiamo oppure si tratta solo del racconto delirante del protagonista? Quel che è certo è il filo conduttore che tiene uniti i frammenti deturpati della vita umana: l’amore. O meglio, la lontananza dell’amore, quell’intervallo di tempo in cui si vive la mancanza della persona amata come una mano stretta sul collo che impedisce di respirare. E proprio a questo sentimento il protagonista fa riferimento nei momenti di necessità come unico appiglio per restare in vita. Ma l’amore non sempre vince. A volte ci riesce, altre volte no. L’autore si abbandona alla scrittura come fosse una sequenza di istantanee di un film, ogni scena narrata delinea il male del nostro secolo, con quella veridicità e fedeltà alla realtà tipiche della Beat Generation. Un po' Burroughs, un po' Palahniuk, Fame plastica è un libro che genera riflessione. Amara. A tratti dolorosa. L’occhio cinico e ironico del protagonista diventa così l’occhio cinico e ironico del lettore che si immedesima nell’uomo di domani, nello sfacelo di un tempo e un luogo che sono quelli che viviamo oggi.

Nicola Brizio è nato ad Alba nel 1993. Dopo gli studi, nel 2013, abbandona l’Italia e trascorre due anni in Germania vivendo tra Hannover, Dortmund e Berlino e svolgendo i lavori più disparati. Proprio in Germania inizia a coltivare la passione per la lettura, la scrittura e il cinema. Tornato in Italia cura le sceneggiature dei cortometraggi Moonlight Hotel e Night at 12042 realizzati dal collettivo “Utopia Underground Film” del quale è tutt’ora un membro attivo. Dal 2016 si occupa inoltre di recensioni letterarie per il settimanale Il Braidese. Fame plastica è il suo primo romanzo.

ISBN 9788899233167

Sfide
Il futuro del territorio reatino raccontato dai protagonisti

27/01/2017 — Marco Fuggetta

  € 12,00   

 

La speranza di una prospettiva migliore o la certezza di una crisi inarrestabile? Il futuro della provincia di Rieti e, più in generale, della zona centrale del nostro paese è il tema portante del libro. Dalla sfida della ricostruzione post-terremoto alle nuove opportunità dell'area della logistica a ridosso della capitale, dalle possibilità economiche legate alle risorse ambientali al rapporto con i territori limitrofi, il libro offre una panoramica su diversi dossier che il Reatino si troverà ad affrontare negli anni a venire, spesso come conseguenza di processi avviati ormai da decenni. Quale direzione intraprenderà il nostro territorio? Quale sviluppo stiamo perseguendo? Siamo davvero destinati al declino o possiamo risalire la china? Il libro, attraverso numerose interviste ai protagonisti della vita politica, sociale ed economica (tutte realizzate tra ottobre e dicembre 2016), offrirà al lettore la possibilità di maturare la propria risposta/opinione a queste e altre domande.

ISBN 9788899233143

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Acquae Cutiliae
Tempus tantum nostrum est

29/12/2016 — Elena Santilli

  € 18,00   

 

Un estratto di storia, un mito di acque, una misteriosa divinità. Sono questi i temi emergenti dalla monografia Aquae Cutiliae-Tempus tantum nostrum est di Elena Santilli. L'autrice offre al pubblico un saggio di ricognizione, una ricostruzione degli elementi parlanti di uno dei borghi del territorio reatino, Cotilia, capace di definire i caratteri della storia ambigua della zona della Sabina interna, dalla preistoria all'epoca augustea. Dopo aver ripercorso le vicende storiche, belliche e giudiziarie degli abitanti del reatino per mezzo di una fedele lettura delle fonti classiche letterarie, il saggio si occupa di analizzare la tipicità amministrativa della piana Reatina e di San Vittorino, per giungere a una descrizione dei caratteri tipici del centro cutiliense nella tradizione antica. Cosa cela o rivela il toponimo Aquae Cutiliae? Chi è la dea Vacuna? Cosa ci dicono i resti archeologici delle Terme di Cotilia? Viaggiando nel tempo attraverso documenti, epigrafi, immagini e letteratura, il saggio tenta di rispondere e problematizzare scientificamente queste domande, proponendo e risolvendo molti altri dubbi e curiosità sulle tradizioni di Cotilia.

ISBN 9788899233136

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Sul filo del circo

05/12/2016 — Paolo Stratta

  € 14,00   

 

Ecco un libro che cerca di fermare tracce di teatro in apparenza labili, effimere."Il filo del circo" tenta di ripercorrere una storia (una delle possibili) del teatro di strada. Indica percorsi, raccoglie nomi, risale a Copeau, agli Agitprop, ripercorre i sentieri di giullari, mimi, commedianti dell’arte. Nel libro c’è una prospettiva, a volte un segreto, e un insegnamento. L'insegnamento è che il teatro di strada ne ha fatta di strada (ma a volte ha perso di vista il sentiero, si è smarrito. Ora cerca statuti e se li dà, cerca un nuovo senso al mestiere e lo trova, anche attraverso "guide" appassionate. Spesso tra artisti di strada si incontrano persone straordinarie che hanno saputo inventarsi spazi di libertà, sanno sognare e fanno sognare. Il teatro di strada e il circo contemporaneo in Italia hanno una doppia prospettiva: di chi si è misurato con la storia dello spettacolo (nella società dello spettacolo il teatro ha invasato persino l’università) e chi invece con la strada, da attore. Un libro per semplici curiosi, ma anche per gli addetti ai lavori.

Paolo Stratta, nato a Torino nel 1972, è laureato al D.A.M.S. a Bologna con una tesi in Storia dello Spettacolo. è attore, regista, direttore artistico e organizzatore teatrale di Qanat Arte e Spettacolo, compagnia che ha fondato nel 1999 dopo alcuni anni di esperienze artistiche in Italia e all’estero. è anche formatore presso il CEJ dei Consigli d’Europa a Strasburgo (Francia).

ISBN 9788899233112

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5

Lo zucchero in bocca e la rivoluzione nel cuore
La nascita della prima industria reatina e i suoi protagonisti

03/12/2016 — Ottorino Pasquetti

  € 15,00   

 

Questa è la storia di Emilio Maraini e di ciò che riuscì a creare nel territorio reatino, ma anche nazionale. Una storia che cela una vita di passione coraggiosa e di rispetto per gli ideali, il lavoro, la politica e la gente. La vita di Maraini l'ho poi vestita di un'altra esperienza che pure narro: quella della Piana reatina. Venuto nella Rapa da lontano, Maraini con il Principe Potenziani, fece accettare ai mezzadri, i Feccenna, i Magnauntu, i Cicorilli, i Bonilli, la novità della barbabietola con cui produsse il primo zucchero italiano. Così fondò l'industria reatina e intrecciò la sua vita con quella di chi abitava nei casali, con Karlomarx, don Laudelino e don Gioacchino, personaggi di pura fantasia, che mi hanno preso il cuore avendoli collocati al centro di episodi realmente accaduti. Perciò Lo zucchero in bocca e la rivoluzione nel cuore è il racconto che riguarda soprattutto lo Svizzero, sua moglie Carolina e il Principe, ma anche i mezzadri, i proprietari terrieri, gli operai e gli industriali dello Zuccherificio, che sognando il rinnovamento e la giustizia, andarono alla ricerca di un'intesa per vivere insieme. Tutti e in pace.

ISBN 9788899233129

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

La notte in cui morì Nero Wolfe

28/11/2016 — Paolo Rotilio

  € 13,00   

 

Dal 1969 al 1971 la Rai trasmette le dieci puntate dello sceneggiato dedicato a Nero Wolfe, investigatore americano. In quello stesso periodo, a Rieti, città dove non accade mai nulla, viene commesso un omicidio. Il caso viene seguito da Bonaloni Ernesto, maresciallo di Polizia “in pieno e coscienzioso servizio”. Una serie di indizi curiosi e surreali portano il maresciallo e il suo fido collaboratore D’Antonio a scontrarsi più volte con il detective Nero Wolfe, che si rivelerà fondamentale per l’esito delle indagini. Rieti si ritroverà così al centro di un colossale traffico internazionale di antichi oggetti d’arte, di un rapimento e di un omicidio che scuoteranno la monotonia della Questura cittadina, al momento dei fatti frequentata solo da Tullio la sbrògna. Una mente raffinata provvederà Oltreoceano a ricollocare al loro posto i tasselli di un puzzle altrimenti irrisolvibile, trovando proprio nel maresciallo Bonaloni un prezioso e insostituibile alleato e chiuderà, allo stesso tempo, un capitolo doloroso del proprio passato. Il romanzo è liberamente ispirato al personaggio di Nero Wolfe creato da Rex Stout. La notte in cui morì Nero Wolfe è a tutti gli effetti un giallo, ma con elementi umoristici che portano ad un gioco di equilibri tra suspense e sorrisi.

Paolo Rotilio dal 1997 è corrispondente da Rieti del Corriere dello Sport. È stato giornalista presso la redazione reatina de Il Tempo, collaborando saltuariamente con Il Resto del Carlino, il Corriere della Sera, Il Giorno, Il Mattino. In ambito letterario ha pubblicato “Rieti in giallo” (2000), ha vinto il premio internazionale per il 20° anniversario del Meeting Città di Rieti nella sezione prosa (1992) con il racconto “Nero ma non troppo”, il premio Mifest di Genova nella sezione racconti brevi (1997) con “Colpo di fortuna” e il premio Cosseria Misteriosa (2001) con “Lo strano caso del signor Fois”.

ISBN 9788899233105

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook7

Sabino il peperoncino

12/08/2016 — Stefano Mariantoni

  € 8,00   

 

In Sabino il peperoncino è raccontata la vera storia del peperoncino sabino, un piccolo peperoncino che per non sentirsi solo si mette alla ricerca dei suoi genitori. Una favola per grandi e piccini, raccontata magistralmente, con un pizzico di ironia e di tenerezza, da Stefano Mariantoni e illustrata dall'artista Silvano Fagiolo. È la storia di questa varietà di peperoncino, creata in terra Sabina, dal campo catalogo alla tavola, il libro infatti si completa di otto ricette - ideate da alcune tra le eccellenze enogastronomiche locali - le quali hanno come protagonista proprio la raffinata varietà di capsicum Sabina. Età di lettura: da 7 anni.

Stefano Mariantoni, insegnante nella scuola secondaria e giornalista, è nato e vive a Rieti. Ha pubblicato con hòbo editore Giraluna e le sue notti bianche (illustrazioni di Roberto Ulizio), tra le opere vincitrici del premio Dickens (Casa editrice EdiGiò) e menzione d’onore al V Premio letterario “Onda d’arte” di Ceriale (Savona) tra le opere edite per bambini e ragazzi. Il testo di Giraluna è diventato audiolibro grazie alla voce di Stefano Pozzovivo (speaker di Radio Subasio) ed è stato rappresentato in spettacoli teatrali in diverse scuole primarie e secondarie di primo grado. E’ stata pubblicata una versione del libro corredata da schede didattiche. Nel 2009 il suo romanzo breve Milioni di cose che si mettono in mezzo si è classificato secondo su 104 opere all’XI Premio letterario nazionale “Città di Vico del Gargano”. Nel mese di luglio 2010 ha pubblicato con hòbo Editore Quarto anteriore sinistro, libro per ragazzi illustrato da Lucia Ricciardi: secondo premio assoluto alla VI edizione del Concorso Letterario Nazionale “Onda d’arte” a Ceriale, Savona. Nel 2011 pubblica per Legambiente il libro Betto il cassonetto (illustrazioni di Lucia Ricciardi), che affronta i temi della raccolta differenziata e del riciclo. Il testo ha ottenuto il primo premio assoluto alla VII edizione del Concorso Letterario Nazionale “Onda d’Arte. Collaboratore della redazione reatina de Il Messaggero, Mariantoni è addetto stampa del Premio Letterario “Città di Rieti Centro d’Italia” organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rieti ed è tra i collaboratori del Premio letterario nazionale “Write & Sing”. Nel 2015 ha pubblicato per la casa editrice Funambolo “Lu principe piccirìllu”, trasposizione in dialetto reatino de “Il piccolo principe” e nel 2016, sempre per Funambolo, la favola “Sabino il peperoncino”.

ISBN 9788899233099

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

Cadono gocce come se piovesse

31/07/2016 — Roberto Billi

  € 13,00   

 

Racconti e riflessioni irreali e surreali che si susseguono in un vortice di deliranti ragionamenti al limite estremo tra fantasia e realtà, tra pura invenzione e matrice autobiografica, uno scrittore non scrittore, un paese piccolissimo incastonato su verdi colline.Cadono gocce come se piovesse è un libro che racchiude in sé tanti piccoli racconti che allo stesso tempo seguono un unico filo conduttore, come tanti pezzi singoli e distinti che vanno a comporre un puzzle più complesso, un quadro più grande. Ogni storia si snoda sul filo che corre a cavallo tra malinconia e ironia, perché non può mai esistere l'una senza l'altra.L’autore ha la rara capacità di prendere la realtà di tutti i giorni, raccontarla in modo semplice e genuino fino a rovesciarla e rimescolarla per poi regalarcela con un punto di vista del tutto nuovo e originale. La porta è aperta, basta solo entrare e lasciarsi trasportare sulle ali della fantasia.

Roberto Billi è un cantautore, compositore e arrangiatore. Nel 1996 è stato il fondatore e leader del gruppo folk-rock "I ratti della Sabina" per cui ha composto la maggior parte dei brani del repertorio che hanno consentito di realizzare 6 dischi e centinaia di concerti in Italia e all'estero. Dal 2010 ha un progetto solista e in questa nuova veste ha realizzato "Diario di un equilibrista" e "Modernamente démodé", due dischi da cui sono stati tratti altrettanti spettacoli teatrali, oltre al più recente "Perle d'insaggezza", disco ricco di storie e personaggi a cavallo tra fantasia e realtà. Nel 2011 ha realizzato un piccolo volumetto autoprodotto intitolato "Piccole poesie del lunedì" distribuito durante i suoi spettacoli. Nel 2016 completa la scrittura di "Cadono gocce come se piovesse" che diventa il suo primo libro pubblicato.

CITAZIONE DAL LIBRO: Ogni tanto mi piace fare una piccola gita nel "Paese delle notizie improbabili", perché è un posto che mi mette allegria ... e infatti eccomi qua. Se non ci siete mai stati ve lo consiglio davvero, perché lo si raggiunge molto facilmente, basta solo la voglia di viaggiare e un po' di fantasia. La cosa che più di tutte mi piace fare, ogni volta che ci vengo, è sfogliare i quotidiani perché qui le notizie sono davvero improbabili e i direttori delle varie testate rivolgono la loro attenzione a cose molto più particolari, come ad esempio il titolo di oggi: "Uomo mancino esclama nel sonno: ‘sogno o son destro’?

ISBN 9788899233082

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Il manifesto del clown

07/02/2016 — P. Nalle Laanela, Stacey Sacks

  € 14,90   

 

In parte un manuale per i clown, in parte un racconto di storie. In questo libro vengono raccontati i viaggi e le esperienze nei campi profughi e nelle zone di guerra dell'artista internazionale Nalle Laanela con la sua ONG Clown Senza Fronterie - Svezia. Il libro inoltre contiene le teorie e i metodi utilizzati dall'autore che è attore, regista e insegnante circense. In particolare viene spiegato il Triangolo Nalleslavski, un metodo che Laanela ha ideato dopo tanti anni di carriera e sperimentazione, grazie al quale si riesce a regalare al proprio pubblico una profonda esperienza emozionale. Un libro per clown, commedianti, attori, musicisti, giocolieri, burattinai, maghi, artisti di strada e ballerini, ma non solo. "Qualsiasi forma abbia il tuo genio- teatro, teatro di strada, commedia, burlesque, magia, circo - il cosiddetto metodo Nalleslasvki ti dà strumenti pratici per creare materiale che funzioni universalmente, oltre le barriere culturali e linguistiche".

P. Nalle Laanela ha fondato Clown Senza Frontiere Svezia nel 1996 e ha dedicato la sua vita alla ricerca del minimo comun denominatore della risata. La sua passione per la pedagogia lo ha portato a lavorare per l’Accademia di Danza e Circo di Stoccolma (DOCH) dove è stato maestro di clown per il Master A Year of Physical Comedy.Nalle lavora come artista e direttore di spettacoli per la sua compagnia di arti circensi e per le sue produzioni internazionali Moulin Noir e The Burnt out Punks.Stacey Sacks è un’attrice di teatro e cinema, scrittrice, regista e clown. Attualmente sta seguendo un dottorato in arti sceniche all’Università delle Arti di Stoccolma. La sua commedia sulla dittatura I Shit Diamonds ha girato i teatri d’Europa e Sud Africa ed è stata realizzata utilizzando le tecniche Nalleslavski.

Il manifesto del clown è stato presentato al Salone Internazionale del libro di Torino alla presenza dell'artista Nalle Laanela.Il manifesto del clown è stato segnalato da Vanity Fair (sul cartaceo della settimana del 18 maggio 2016)

ISBN 9788899233075

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook11

Terminal text

15/12/2015 — Francesco Muzzioli

  € 14,00   

 

Gli ingredienti tipici della fantascienza ci sono tutti: astronavi e lontani pianeti, cloni e androidi, mostri viscidi e strani ibridi, intelligenze artificiali e superpoteri, megalopoli e macchine del tempo, per arrivare alle prospettive distopiche della fine del mondo. Il tutto visto con gli occhi imbambolati di un narratore sprovveduto e disperso in un cosmo che gli è estraneo e raccontato con un linguaggio ugualmente diverso dall'uso comune, costruito com'è da un meccanismo "allitterante" che si avvicina alle funzioni della poesia (per giunta con un'appendice finale direttamente scritta in versi, sebbene, a dispetto dei confini dei generi, di impianto teatrale). La struttura modulare, composta di brevi frammenti, ha un ritmo incalzante fatto di continui cambiamenti di scena, al modo di un cartone animato o di un teatrino di burattini. Parodia, senza dubbio, esercitata su un materiale banale molto sfruttato nella letteratura di consumo e nel cinema. Parodia e ironia: si ride parecchio qui, ma il riso contiene un acuto sogghigno critico, poiché nel mondo del futuro si riconosce il nostro e diventa chiaro, se ce ne fosse bisogno, che gli "alieni" siamo tutti noi.

Francesco Muzzioli insegna Critica letteraria all’Università “Sapienza” di Roma. Come critico ha pubblicato numerosi studi sulla letteratura contemporanea e sull’avanguardia, nonché lavori di teoria letteraria e manuali metodologici. Tra le pubblicazioni più recenti, il Piccolo dizionario dell’alternativa letteraria (ABEditore) e la raccolta di saggi Di traverso il Novecento (Fermenti). Come autore di testi creativi, ha scritto poesia, narrativa e testi per il teatro. Le ultime pubblicazioni in tale ambito sono Verbigerazioni catamoderne (Tracce) e Il richiamo del comunismo (Robin).

ISBN 9788899233068

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook8

Trattato sul governo di John Locke
Guida alla lettura e alla comprensione

18/09/2015 — Francesca Nobili

  € 9,00   

 

Il "Trattato sul governo" di John Locke, pubblicato in Inghilterra nel 1690, costituisce un saggio sull'origine, i caratteri propri, l'estensione e i limiti del potere politico e dello Stato, un vero e proprio manifesto teorico della corrente filosofico-politica del liberalismo moderno. Questa guida rappresenta un completo e agevole testo di aiuto alla comprensione dell'opera originale.

Francesca Nobili è nata a Rieti il 18 aprile 1972. Laureata in Filosofia nel 1995, ha continuato a collaborare con l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” presso la cattedra di Filosofia morale attraverso seminari e corsi su Locke. Nel 1998 ha ottenuto una Borsa di ricerca presso l’Istituto italiano degli studi storici “Benedetto Croce” di Napoli; dal 1999 al 2009 ha collaborato con l’Istituto dell’Enciclopedia italiana Treccani alla realizzazione di opere enciclopediche. Dopo aver insegnato a lungo a Roma, dal 2010 è docente di Filosofia e Storia presso il Liceo scientifico “Carlo Jucci” di Rieti.

ISBN 9788899233051

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4

Io, lui & lei

20/07/2015 — Patricia Giovannucci

  € 14,00   

 

Luna, Andrea e Almudena sono le voci di questo libro. Luna vive a Pescara, è una ragazza cinica e in preda alla sua personale scalata al successo professionale. Non ha mai creduto nell'amore fino al giorno in cui, per la prima volta, ha visto Andrea. Andrea è di Milano; giovane e bello, sta cercando il suo posto nel mondo. Un sognatore che a fatica prova a prendersi delle responsabilità. Poi c'è Almudena, la ragazza spagnola di ventitré anni giunta nel capoluogo lombardo per l'Erasmus. Luna e Andrea si conoscono un caldo giorno di Agosto durante il matrimonio della migliore amica di Luna e tra loro è subito colpo di fulmine. Iniziano una relazione a distanza che andrà avanti per quasi cinque anni con tutte le difficoltà che un rapporto di questo tipo porta con sé: grandi entusiasmi e sottese incomprensioni. Una di queste spingerà Luna a raggiungere Andrea a Milano, senza preavviso. I due trascorreranno insieme qualche giorno, si ameranno. Poi l'apocalisse. Almudena sarà l'artefice della loro tragicomica separazione. Durante il viaggio di ritorno da Milano a Pescara, riflettendo ed elaborando quanto successo, Luna metterà in atto la sua vendetta "fuori tempo".

Patricia Giovannucci è nata a Pescara nel 1983. Laureata in Scienze Politiche nel 2008, ha iniziato molto presto a dedicarsi alla scrittura. Ha partecipato e vinto numerosi premi letterari. Ha partecipato come finalista al Fantasy Horror Award 2010. Nel 2012 è stata co-autrice di una sceneggiatura per un tv-movie (di genere thriller-fantasy), co-prodotto da Mediaset e Sony. Questo è il suo primo romanzo di taglio humor.

RECENSIONI SU: http://unaquasiadatta.blogspot.it/2016/05/io-lui-lei-patricia-giovannucci.html#comment-formhttp://lepassionidibrully.blogspot.it/2015/07/recensione-io-lui-lei.html#linksMENZIONATO DA:Perfectbook

ISBN 9788899233044

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Principi piccirìllu (Lu)

31/05/2015 — Antoine de Saint-Exupéry

  € 10,00   

 

Il Piccolo Principe, oltre a molteplici versioni radiofoniche, discografiche, cinematografiche, televisive, teatrali, coreografiche, liriche e a fumetti (inclusi gli anime giapponesi), vanta più di 250 traduzioni in innumerevoli lingue. E allora perché non farne anche una versione in dialetto reatino? A colmare tale lacuna ci ha pensato Stefano Mariantoni, la cui trasposizione, oltre ad essere filologicamente corretta per quanto attiene la resa in vernacolo, ne offre una nuova e originale chiave di lettura, non solo nell'accezione principale del termine, ma anche nella interpretazione del capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry.

ISBN 9788899233037

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2

L'organizzazione delle aziende sportive
Attori, relazioni e territorio

11/03/2015 — Giuseppe Tambone

  € 28,00   

 

Le connotazioni dello sport come fenomeno sociale ed economico presuppongono una gestione delle aziende operanti in tale settore nel quadro della teoria organizzativa. Gli aspetti strutturali e i processi di questi particolari enti associativi evidenziano una grande complessità gestionale che, attraverso l'esempio del calcio, spingono verso la ricerca di possibili modelli di riferimento. La forte caratterizzazione degli elementi relazionali e le strette connessioni con l'ambiente di riferimento rendono i processi organizzativi dei club sportivi del tutto peculiari e li propongono come attori privilegiati per contribuire, tramite gli eventi e la forte identità che li caratterizzano, ad indirizzare lo sviluppo del territorio.

Giuseppe Tambone è nato a Castel di Sangro (Aq) nel 1972, è laureato in Scienze Politiche, ha conseguito la Specializzazione in Diritto ed Economia dello Sport e il Dottorato di Ricerca in “Critica storica, giuridica ed economica dello Sport”. Giornalista pubblicista dal 1990, ha collaborato con testate ed emittenti radio-televisive locali e nazionali. Dal 1997 svolge attività manageriale in società professionistiche di calcio, in qualità di Direttore Generale e Sportivo, nonché attività di Consulente Sportivo in materia organizzativo-gestionale e di assistenza di diritto e giustizia sportiva per club sportivi professionistici e dilettantistici. Docente di materie giuridiche ed economiche in ambito sportivo presso varie Università italiane e Corsi di formazione del CONI e delle Federazioni Sportive Nazionali, è anche autore di numerose pubblicazioni in materia gestionale e di diritto sportivo. www.giuseppetambone.info

ISBN 9788899233020

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3

Le ricette di Elia
Vita e segreti di uno chef fuori dalle righe

31/12/2014 — S. Fagiolo

  € 13,00   

 

Questo è un libro di ricette di cucina, venti ricette complete che ognuno può riproporre a casa. Ma è anche la storia di chi dal niente è riuscito a realizzare il proprio sogno. Sia chiaro, Le ricette di Elia, dello chef Elia Grillotti, non ha l'ambizione di insegnare la vita a nessuno. È un libro semplice, fruibile con un grande messaggio di speranza per le nuove generazioni e non. Il messaggio è che con l'impegno, la forza di volontà e i sacrifici ce la possiamo fare. Tutti. Perché Elia Grillotti può essere chiunque di noi. E di speranza oggi ne abbiamo bisogno come l'aria. Ogni capitolo fissa un particolare passaggio della sua vita privata e professionale in un percorso lineare e coerente. In un certo senso questo libro è un viaggio che, come tale, ha una partenza e un arrivo: dall'idea di entrare nel mondo della ristorazione passando per i contrasti in famiglia, al primo pub/osteria fino alla creazione della "Chef School". Anche le ricette seguono questo percorso: si inizia con quelle delle "origini", caratterizzate per la loro semplicità, fino a quelle del "futuro". Un libro che unisce la vita e gli aneddoti divertenti dello chef alla preparazione dei piatti.

Saveria Fagiolo è laureata in Lettere e Filosofia con specializzazione in critica letteraria. Dopo varie esperienze in ambito giornalistico, diventa responsabile di redazione e social media editor della casa editrice Funambolo edizioni. Ama il teatro e le patatine fritte. Lo chef Elia Grillotti nasce il 12 maggio 1980 a Rieti. Secondo di quattro fratelli, si iscrive all’Istituto Tecnico Industriale Statale “Celestino Rosatelli”, dove si diploma. Dopo diverse esperienze lavorative negli ambiti più disparati, nel 2004 decide di aprire un’associazione enogastronomica, La Corte dei Pazzi, insieme ad altri due amici. Nel 2005 nasce La Corte catering. Nel 2014 apre la Chef School e diventa presidente federazione italiana cuochi della provincia di Rieti. Sposato nel 2009 con Krizia, ha due bambini: Enea e Leonida.

Le Ricette di Elia è stato presentato a Eat Parade su Rai 2

ISBN 9788899233006

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4