1908: il terremoto di Messina nel racconto dei Padri Gesuiti

11/2018 — Nino Giordano

€ 10,00   

 

Nino Giordano, qui racconta fatti realmente accaduti nella tragica alba del 28 dicembre del 1908 (e nei giorni successivi), quando le due città dello Stretto, Messina e Reggio Calabria, furono rase al suolo dal più tremendo terre-maremoto, che seppellì sotto le rovine più di 80.000 sventurati abitanti. Storia dunque. Ma i fatti sono narrati, sulla scorta degli Episodi del terremoto di Messina pubblicati a Palermo da Antonio La Spada nel 1912, secondo l’ottica (ricostruita) dei padri gesuiti e in particolare di padre Liborio Rubino, effettivo narratore di secondo grado, che fu rettore, all’epoca, del collegio Cassibile di Gazzi (Messina) dove trovarono la morte trentanove alunni, sei sacerdoti e due fratelli laici. (Tratto dalla prefazione di Giuseppe Rando).

Nino Giordano Docente e scrittore, persegue da anni l’obiettivo di valorizzare il patrimonio umano e spirituale della Sicilia, proponendo figure significative del mondo cattolico.

ISBN 9788832058048

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook1