Resurrexit

10/2018 — Andrea Verger

€ 14,00   

 

In Polonia, una équipe di scienziati riporta alla luce dopo settant’anni il famigerato treno perduto: la storia del convoglio è un enigma storico che a lungo ha attirato l’attenzione febbrile di storici e cercatori di tesori, appassionando anche l’opinione pubblica per l’alone leggendario che ne circonda le vicende. Nei suoi vagoni sono rinvenuti reperti storici e artistici di grandissimo valore depredati nel corso della Seconda guerra mondiale dai tedeschi. Il professor Nathan Berthier, reduce da un’esperienza simile a Yf nei pressi di Parigi, riesce a entrare nella commissione incaricata di sovraintendere alla catalogazione delle opere d’arte recuperate, imbattendosi così in una versione inedita della Porta dell’Inferno di Auguste Rodin. Insieme alla figlia Kyria, cercherà di risolvere il mistero che lega la scultura a una giovane donna, vestita di una sola cintura di perle, la quale consente attraverso se stessa l’accesso a esistenze diverse. Sia Nathan sia Kyria attraverseranno La Porta dell’Inferno per rivivere in prima persona il dramma umano di alcuni personaggi che la Storia ha tramandato. Romanzo intrigante, complesso dalle molteplici chiavi di lettura. Una sorta di viaggio nella dimensione metafisica dell’esistenza.

È nato a Padova nel 1966, è sposato e ha una figlia. Laureato in legge, ha pubblicato nel 2001 il saggio di procedura penale Le garanzie della persona sottoposta alle indagini, Edizioni Cedam. Da anni si divide tra l’armonia dei Colli Euganei e la frenesia di Milano in cui lavora come dirigente bancario. Grande passione per la musica, la storia militare e la narrativa. Quando non scrive, dedica il suo tempo libero principalmente alla famiglia, alla lettura, allo studio della chitarra e alle corse in collina. Nel 2015 per Giovane Holden Edizioni ha pubblicato Insurrexit, romanzo segnalato dalla giuria della cinquantaquattresima edizione del Premio Campiello.

ISBN 9788832922219

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook10