F come Fibromialgia

10/2018 — Federica Carmagnola

€ 9,00   

 

La fibromialgia, o sindrome fibromialgica (FM), è una condizione caratterizzata da dolore cronico diffuso associato a dolorabilità, cioè la sensazione di dolore localizzato, che diventa acuto in alcune situazioni, per esempio un abbraccio o un contatto accidentale e inaspettato. A questo si aggiunge una serie di manifestazioni apparentemente non correlate tra loro, ma comuni nei pazienti fibromialgici, tra cui stanchezza, disturbi del sonno, disturbi del sistema nervoso centrale e vegetativo. Si stima che in Italia, siano due milioni le persone che soffrono di fibromialgia, in nove casi su dieci donne. Di quella che fino a poco tempo fa si chiamava la malattia invisibile, si comincia a parlare sempre di più. Ciononostante, c’è ancora poca informazione sulla fibromialgia, a volte anche tra gli specialisti (reumatologi compresi). L’educazione e la conoscenza della malattia giocano un ruolo importante nella diagnosi e nella terapia, quindi nella qualità di vita dei malati. In Italia, il Ministero della Salute non l’ha ancora inserita nel Lea (i Livelli essenziali di assistenza, ovvero la lista delle prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale garantisce ai pazienti). Federica Carmagnola è una giovane donna di trentatré anni, fibromialgica. Ha voluto riunire, in una sorta di diario, la sua esperienza quotidiana, la battaglia costante che ingaggia con la FM. Per restituire dignità a tutti i fibromialgici che devono fare i conti con le umiliazioni lungo il percorso accidentato per arrivare alla diagnosi di questa malattia invalidante, che qualcuno chiama orfani della sanità.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, nel 2008 ha discusso una tesi sui processi di acquisizione linguistica nel bambino. Dopo avere lavorato quasi cinque anni come educatrice in un asilo nido e scuola d’infanzia a Milano, è attualmente impiegata presso un’azienda farmaceutica. È stata figurante all’interno dell’unità cinofila di Lodi (Croce Rossa Italiana) dove vengono addestrati cani da soccorso. Sono loro, i cani, i suoi compagni di vita ideali ed è con loro che vorrebbe rimettersi in gioco in campo professionale. Ama i cavalli, la loro fierezza, il loro fascino e il loro essere amici dell’uomo. Le piace il pattinaggio artistico su ghiaccio. Può rimanere incantata ore e ore a guardare una coppia danzare, e, se le corde del suo cuore vengono toccate da buona musica, piange. È nata nel 1984 a Lodi, dove risiede.

ISBN 9788832922448

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2