L'ultima spiaggia

10/2018 — Claudia Cangemi

€ 9,00   

 

Hamid è un ragazzo di diciotto anni, fuggito dall’Eritrea insieme alla sorella Ribka, di tre anni più piccola. A seguito del naufragio del barcone con cui tentava di raggiungere l’Italia, è arrivato in Puglia dove ha raccolto i pomodori per qualche settimana e poi si è spostato verso nord fino alle Marche, dove un connazionale l’ha inserito nel giro dei venditori ambulanti di paccottiglia al soldo di un egiziano con pochi scrupoli. Hamid è in condizioni fisiche e psicologiche assai precarie, perseguitato da una cupa e sorda disperazione che mina giorno dopo giorno la sua voglia di vivere. Quasi per inerzia le ore gli scivolano addosso tra i tentativi in spiaggia di impietosire i bagnanti affinché gli comprino qualcosa, la necessità di rimediare da mangiare, il fermo da parte delle forze dell’ordine, le notti passate in un povero ricovero insieme a tanti disperati come lui. Fanno da contraltare i ricordi della sua vita in Eritrea con la madre e la sorella dopo la morte del padre, giornalista probabilmente ucciso dal regime. A stravolgere l’apatico e rassegnato status quo di Hamid è l’arrivo in spiaggia di un gruppetto di ragazzi tra cui la bella e dolce Irene. Un racconto anomalo che beneficia del taglio giornalistico adottato da Claudia Cangemi, la quale attinge alla sua esperienza di cronista per tratteggiare il ritratto impietoso e insieme empatico di una realtà cui troppo spesso si cerca di sfuggire.

Ha da sempre una vera passione per la parola: poetica, narrativa, giornalistica. È nata e vive a Milano. All’attività di giornalista in un quotidiano, che svolge da oltre trent’anni, affianca dal 2010 quella letteraria. Nel 2011 ha pubblicato la prima raccolta di poesie Linea interrotta, vincitrice del Premio Quasimodo; nel 2013 la seconda, Di sole e d’ombra, entrambe Davide Zedda Editore. Nel 2015 con La Vita Felice ha pubblicato L’arte del presente e nello stesso anno la raccolta di racconti Buchi nell’acqua e altri esperimenti, Giovane Holden Edizioni, in seguito adottato come testo da alcune classi delle scuole superiori di Milano. Nel febbraio 2018 è uscita la silloge Avverbi di vita, La Vita Felice. Ha partecipato a diversi premi letterari ricevendo ottimi riconoscimenti: tra questi il Premio Mario Doniselli indetto da Presenza Amica e Dalai Editore con il racconto inedito “La migliore amica che abbia mai avuto” e il Premio L’azzurro oltre le foglie dell’Associazione Palma con il racconto inedito “Il pranzo”. Ha due figli di ventotto e diciannove anni.

ISBN 9788832922837

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook3