UOMO DEL SILENZIO
Diario di prigione

10/2019 — Ramón Labañino Salazar

€ 18,00   

 

Uomo del silenzio. Diario di prigione di Ramón Labañino Salazar, è un libro che scuote. Per tutti quelli che ancora pensano che i Cinque vissero in un ambiente differenziato e facile dentro le carceri degli Stati Uniti questa opera è la migliore smentita. Come descrive Ramón, sopravvivere alle condizioni delle prigioni negli Stati Uniti fu un esperienza molto difficile: «per noi era molto importante imparare a convivere per arrivare al giorno successivo, e era tanto importante perché ce lo eravamo proposto fermamente, dovevamo uscire migliori di come eravamo entrati, e questo, anche se non lo sembra, è una sfida». Ramón descrive la convivenza con altri prigionieri, il traffico di droga, la violenza, gli assassini, il “buco”, la tubercolosi e le altre malattie infettive contagiose, le liti, la mafia e altri fenomeni tipici delle prigioni. Sembra un film di Hollywood, ma è la pura realtà. In questa situazione, che durò quasi sedici anni, la famiglia, la solidarietà, la patria e Fidel furono per Ramón – Luis Medina era il suo pseudonimo – le molle principali per resistere e vincere.

Ramón Labañino Salazar (1963). “Eroe della Repubblica di Cuba”. Laureato con “Diploma d’Oro” in Pianificazione dell’Economia Nazionale all’Università dell’Habana nel 1986. All’inizio degli anni ’90 compì diverse missioni di difesa della Patria in territorio statunitense. Nel 1998 è stato arrestato insieme a quattro fratelli: Fernando, René, Antonio e Gerardo. Ritorna in Patria nel 2014, dopo 16 anni di ingiusta prigionia. Ha pubblicato articoli di economia e politica, la raccolta di poesie “Gaviotas Blancas”, edizioni La Luz 2016, e “Poemas Diafanos”, Editorial Capitan, San Luis 2017. È vicepresidente dell’Associazione Nazionale di Economisti e Contabili (ANEC).

ISBN 9788833811260

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook21