Un dio perdente

10/2019 — Davide Latini

€ 12,50   

 

Lorenzo, detto “Albatros” per le braccia lunghissime e la predilezione per i 100 metri delfino, insegue la realizzazione di se stesso condizionato dalle parole di suo padre Vinco, dunque esisto e rincorrendo l’amore di una ragazza che non lo ama e forse non lo amerà mai. Ossessionato dai risultati e dai record da battere, Lorenzo si avvicina ai Campionati Italiani di Nuoto, intrecciando la sua storia intima e personale con quella di altre personalità complesse, a loro volta alla ricerca di loro stesse. La tensione al successo diventa ben presto per lui paura di non farcela, ma la paura genera mostri: così la scelta “più razionale” di Lorenzo diventa quella di affidare la propria vita a “un dio perdente”. Una storia di provincia, di nuoto e di doping, questa parabola di uomini e donne alla ricerca di risposte, in attesa di un riscatto e di una vita pienamente vissuta che si scontri con il prezzo da pagare per cambiare il proprio destino.

Davide Latini è nato a Prato il 7 luglio del 1972. Soffrendo di rachitismo sin da bambino, su consiglio del medico, viene iscritto a nuoto all’età di sette anni. L’amore tra lui e l’acqua scoppia immediatamente, un amore ancora vivo dopo quarant’anni: dopo essere stato un nuotatore agonista nella squadra pratese, inizia la carriera Master e oggi nuota e gareggia per la Polisportiva Comunale Riccione, città in cui vive. Dopo la laurea conseguita presso l’Università di Firenze, accetta un lavoro che lo porta spesso in Asia, dove ha vissuto per quasi tredici anni lavorando per aziende di abbigliamento. Grande appassionato di letteratura e di romanticismo tedesco, nel 2018 partecipa come autore al progetto di Scrittura Efficace. “Un dio perdente” rappresenta il suo esordio editoriale.

ISBN 9788833811277

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook13