I giorni del 1968
Fra cronaca e storia spezzina

11/2018 — Filippo Paganini

€ 19,90   

 

Il racconto di un anno, il 1968, denso di avvenimenti. E di una città, La Spezia, viva e vitale, attraversata dalla forte tensione sociale degli anni del "miracolo economico", da una diffusa voglia di partecipazione e da una dinamica vita culturale, sportiva e associativa.

Non solo il "Sessantotto", dunque, con le rivendicazioni studentesche e quelle operaie, con gli scioperi e le occupazioni, ma tutto il 1968 vissuto anche attraverso una quotidianità che oggi quasi sorprende, dal gettone telefonico, al duplex, dal Cantagiro al Carosello.

E poi la musica, i locali, le "vasche", le gesta quasi leggendarie di personaggi tipicamente sprugolini come Gigión Abossa e quelle dei protagonisti dei più noti fatti di cronaca di cinquant'anni fa.

Filippo Paganini, spezzino, giornalista professionista, si è laureato in Giurisprudenza e Storia presso l'Università di Pisa.

È stato caporedattore del "Secolo XIX" di Genova, quotidiano di cui è tuttora collaboratore, nonché responsabile, presso la sede centrale, del settore politica ed economia. Ne ha inoltre diretto l'edizione spezzina.

Ha collaborato a "Il Sole 24 Ore", "Il Tirreno", "La Gazzetta del Mezzogiorno", "La Sicilia" e l'"Agenzia Italia". Nel 2013 è stato eletto Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Liguria.

È autore del libro: ”Gino Patroni, un umorista a Spezia", Edizioni Cinque Terre 2012.

ISBN 9788863820966

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook16