Antifurto
Una storia di mutanti

05/2017 — Ricky Avataneo

€ 16,00   

 

Moschetto, rumorosissima e inquinata cittadina della Prima Cintura di Torino, fra parcheggi selvaggi, cani combattenti, fidanzati impegnati in estenuanti litigi, zingari, gente che odia gli zingari, pensionati che monopolizzano i quotidiani sportivi dei bar, centri scommesse perennemente presi d’assalto, antifurti delle automobili che fischiano a qualunque ora, candidati impegnati in una feroce campagna elettorale, custodisce un segreto: una parte consistente della sua popolazione ha subito delle mutazioni genetiche, sviluppando dei poteri paranormali. Assai lontani da quelli dei Super Eroi americani. A Moschetto si trasferisce Alberto Raviotti, l’io narrante, giovane ansioso e pasticcione, anch’egli dotato misteriosamente di super-poteri che però non è in grado di gestire. Costui viene avvicinato da un’affascinante psicoterapeuta che individua in lui l’uomo giusto per vincere la lotta che l’intero condominio sta conducendo contro un misterioso malvagio che ha preso di mira l’alberello prospicente il palazzo. In una turbolenta assemblea, Alberto viene ingaggiato come Paladino Condominiale. Dopo una serie di disavventure tragicomiche, si giungerà allo scontro finale. Il racconto del protagonista è contrappuntato dagli intermezzi di un io narrante neutro, il giornalaio dell’angolo, che racconta di un amore travagliato fra due adolescenti che sfocia in una feroce rappresaglia, e illustra l’epopea del grande sensitivo valsusino Vayres. Attraverso la lente surreale del fumetto Marvel, il mondo di periferia segnato da piccole assurde guerre quotidiane. Un mondo in cui si sono incrinate le regole di convivenza civile, e in cui trionfano rabbia, aggressività e la ricerca ossessiva del Nemico.

ISBN 9788885464131

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook10