Veglia per una tigre e altri corti teatrali

12/2017 — Gerardo Innarella

€ 12,00   

 

Tu cosa sei? Cosa siamo noi? Parafrasando Cortàzar, tre sono le possibilità dell’essere: Speranza, chi vive per strada in attesa di salvezza; Fama, chi sembra conoscere la strada per la salvezza; Cronopio, chi ignaro percorre la strada. E allora cosa sei? Cosa siamo noi? L’universo in cui si muovono queste creature altro non è che la nostra anima, che chiameremo "Tigre". Tigre è paura, forza, dolore, bellezza. È rischio di estinzione: possiamo rassegnarci e lasciarci morire, oppure distruggere e ricostruire. Così, “Veglia per una tigre” sfrutta la morte come occasione di rinascita.

La ricerca di umanità è anche il fulcro degli altri testi presenti nel volume: un'indagine che si dipana tra mito, storia e rapporto con l'altro. Un rito collettivo a cui lettori e spettatori sono invitati a partecipare attivamente, ancora meglio se in groppa alla propria tigre. Tu cosa sei? Cosa siamo noi?

Gerardo Innarella è nato a Napoli nel 1982 e vive a Pavia. Insegnante di Lettere, è regista e drammaturgo presso la compagnia teatrale "Tra il dito e la Luna". Diplomato in recitazione al teatro Fraschini di Pavia, ha cominciato a scrivere nell’ambito di un master in “Letteratura, scrittura e critica teatrale” (Università Federico II di Napoli). Ha collaborato con il teatro Ringhiera di Milano e con il teatro Nuovo di Napoli e partecipa al corso di Scrittura Creativa presso la scuola Belleville per una personale ricerca di un Teatro che sia anche Letteratura.

ISBN 9788885491250

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook4