Ricordi e pensieri vivendo un dì dopo l'altro

11/2010 — Bepi Mizzon

€ 14,00   

 

La vita di ogni giorno, i ritmi scanditi dall’avvicendarsi delle stagioni, gli aspetti della natura, la dolce armonia delle feste, l’osteria paesana, la cara bicicletta, la scuola: la nostalgia di un tempo dove le cose semplici erano anche le più care, dove ci si conosceva tutti, dove bastava un niente per essere felici e divertirsi. Dove le singole persone diventavano leggenda, e le storie la realtà quotidiana. Questo è il libro di Bepi Mizzon. Un calarsi nella vita contadina del “tempo che fu”, che rimane nei cuori di chi l’ha vissuto e di chi lo sente raccontare, fra le righe delle sue poesie che catturano il lettore, trasportandolo in un’epoca che ci è passata accanto e che sta ancora alla base del nostro essere. Arianna Barocco

GIUSEPPE ( BEPI ) MIZZON: Nato il 16 maggio 1942 a Pojana Maggiore (VI), attualmente risiede a Sossano (VI). Dopo aver concluso la VI elementare e aver conseguito il Diploma di Addestramento Meccanico, dal 1956 al 1961 lavora come fabbro e meccanico; a 20 anni si specializza nel settore meccanico cartaio, impiegato in varie cartiere della zona. Dal 1973 e fino alla pensione, nell’anno 1992, ha lavorato continuativamente presso la cartiera Marchi Group di Sarego. Da allora si dedica al volontariato, sotto diverse forme, presso Enti e privati; grazie a lui il Museo della civiltà contadina “Storia, Memoria” di Colloredo di Sossano ha una valida spalla. Nel 1996 nasce il gruppo del Filò “Amici del Museo Storia-Memoria di Colloredo”: gruppo teatrale che si esibisce in spettacoli della tradizione dialettale veneta, servendosi anche dei giocattoli dei tempi passati (e insegnando a costruirli), dei racconti sulle tradizioni, la cucina e i costumi di un tempo. Bepi ne è l’animatore e il cantastorie. Nel 2003 Giuseppe entra a far parte del Gruppo Bandistico “San Michele Arcangelo” di Sossano. E’ pure membro della Compagnia Teatrale del Comune di Villaga (VI), “Nantro par de maneghe”. E’ simpatizzante e “socio” onorario di manifestazioni, feste alpine e gruppi vari. Amante della poesia in lingua italiana e in dialetto fin da ragazzo, ha sempre “distribuito” questa sua passione in sonetti per feste popolari e occasioni diverse.

ISBN 9788890537424

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook0