«Una donna per amico»
Dell'amicizia in generale e dell'amicizia delle donne

03/2016 — Anna Longo, Francesca Rigotti

€ 10,00   

 

Non è escluso che il valore da sempre accordato all'amicizia possa anche oggi avere effetti benefici sul nostro senso civico, se solo riuscissimo a sostituirla alle molte diffidenze da cui invece siamo animati. L'invito è quello di riscoprire l'amicizia attraverso i suoi "ingredienti", cioè il bisogno di raccontarsi, la condivisione degli ideali, la gratuità e il rispetto, la libera scelta, il legame forte che la caratterizza (anche in una società liquida), l'eguaglianza e l'amore stesso. Con questa riscoperta dovrebbe essere anche superato il pregiudizio che ha dominato la scena della tradizione, e al quale non ha resistito nemmeno l'aperto e lungimirante Montaigne, circa l'incapacità da parte della donna di nutrire vere e proprie amicizie. Qui non si tratta affatto solo di "letture", ma anche di "ascolti" sagaci, utili a capire, per esempio, perché Lucio Battisti si "malediceva" dopo aver scelto "una donna per amico".

Francesca Rigotti vive e lavora in tre paesi: la Germania, dove prevalentemente studia e ricerca; l'Italia, dove interviene a incontri, dibattiti, lezioni, festival; e la Svizzera, dove insegna, all'Università della Svizzera italiana a Lugano, e partecipa a trasmissioni radiofoniche della Rsi. È una vita varia e un po' frenetica in alcuni periodi, monocorde e tranquilla in altri. La sua ricerca è caratterizzata dalla decifrazione e dall’interpretazione delle procedure metaforiche e analogiche sedimentate nel pensiero filosofico, nel ragionamento politico e nell’esperienza della vita quotidiana. § Di Rigotti Orthotes ha pubblicato «Una donna per amico». Dell’amicizia in generale e dell’amicizia delle donne (2016), scritto a quattro mani con Anna Longo.

ISBN 9788893140263

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2