Transfert amore trauma

12/2016 — Federico Leoni, Riccardo Panattoni

€ 20,00   

 

– Transfert – Là dove i nodi di senso stabiliti sono dissolti, la parola può trovare una possibilità di germinare. Là può essere finalmente intesa, proprio perché non è più compresa. Abbandonandosi ai balbettii che le sono propri, qualcosa di inaudito si fa varco verso l’ascolto (Gianluca Solla). – Amore – Non è vero che ciò che amiamo dell’amato è proprio la sua anima. Al contrario, è l’amore che dà qualche senso al nostro concetto di anima. Chiamiamo anima questo qualcosa che pensiamo di amare dell’altro (Sergio Benvenuto). – Trauma – Il trauma non consiste solo nella rottura della catena significante, ma anche nell’introduzione del taglio della pulsione, dunque nella riduzione del soggetto a oggetto pulsionale, nella sua cancellazione in quanto soggetto (Alex Pagliardini).

Federico Leoni insegna Filosofia morale all’Università di Verona. È coordinatore scientifico del Centro di ricerca “Tiresia” per la psicoanalis e la filosofia, istituito presso la stessa università. Il suo ultimo libro: Jacques Lacan, l’economia dell’assoluto (Orthotes, Napoli-Salerno 2016). Riccardo Panattoni insegna Etica e psicoanalisi presso l’Università di Verona. Ha fondato il Centro di ricerca “Tiresia” per la filosofia e la psicoanalisi, presso la stessa Università. Insieme a Elio Grazioli cura la serie Imm’ sulla cultura visuale. Il suo ultimo libro: Siamo cambiati dalle immagini. Esitazione, responsabilità, incanto (Moretti & Vitali, Bergamo 2014).

ISBN 9788893140683

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2