Teorie del soggetto
Soggettività, identità, coscienza nel pensiero moderno e contemporaneo

02/2019 — Marco Moschini

€ 20,00   

 

Assistiamo oggi al tramonto della soggettività? Oppure le dinamiche del mondo in cui viviamo devono portarci a una rivalutazione della ricchezza di ciò che siamo (e siamo diventati), in vista di una più profonda appropriazione delle radicali trasformazioni che ci coinvolgono? Un simile interrogativo s’impone con l'urgenza specifica che è propria della meditazione filosofica la quale pure naviga in uno stato di crisi identitaria, perdita di prospettiva, indebolimento del proprio senso. Gli studi qui raccolti affrontano la problematica sul soggetto riconoscendone sia le istanze genealogiche che le implicazioni più strettamente teoretiche. Partendo dall'imprescindibile fondazione della soggettività moderna operata da Cartesio, viene tracciato un percorso di riflessioni che, dalle tematizzazioni spinoziana e kantiana del soggetto umano, attraversano i concetti di libertà e di corporeità, la critica dell'idealismo, la teoria del soggetto, i temi dell'univocità e della singolarità, dell'alterità e della coscienza, e si spingono fino agli esiti decostruttivi ed ermeneutici della soggettività contemporanea.


Marco Moschini è professore associato di Filosofia teoretica presso l’Università di Perugia. La sua attività di ricerca – consegnata in diversi scritti – si è concentrata su temi dell’ontologia e sullo studio dei concetti di dialettica, di principio e d’idea in autori come Cusano, e correnti di pensiero quali l’idealismo, l’idealismo italiano e l’ontologismo critico. Saggi di: Massimo Adinolfi, Carla Canullo, Roberto Celada Ballanti, Massimo Donà, Roberta Lanfredini, Maurizio Maria Malimpensa, Carmelo Meazza, Marco Moschini, Gaetano Rametta, Filippo Silva, Francesco Valagussa, Furia Valori, Silvano Zucal

www.orthotes.com

ISBN 9788893141765

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2