Utopia, dreaming the impossible
Ed. italiana

11/2017 — Carlo Bevilacqua

€ 45,00   

 

EDIZIONE IN LINGUA ITALIANA

Nel 1516, il filosofo Thomas More conia il termine “utopia” per descrivere una società idealizzata dai principi comuni-tari, che vive di agricoltura, produce per il consumo e non per il mercato e dove proprietà privata e denaro sono aboliti.

Ma cos’è l’utopia oggi?
Chi crede nell’utopia è il “vero sognatore”, colui che non sogna a occhi aperti ma prova a rendere reali i propri sogni. La storia è ricca di esempi di eroi sognatori la cui visione della società si basa sui principi di felicità, tolleranza, libertà, pace, autosufficienza e armonia con la natura.Carlo Bevilacqua, un sognatore, a modo suo, ha viaggia-to per alcuni anni alla ricerca di chi osa credere in un mondo migliore. In solitudine, in forma di famiglia o di comunità, le persone che ha incontrato hanno creato delle comunità vive e aperte in cui si rispetta la natura e la libertà dello spirito umano. Bevilacqua è andato alla ricerca di chi ha creduto nell’utopia, ha fotografato e ascoltato le loro storie, per comprendere e condividere le loro idee e il loro punto di vista. L’utopia è il posto in cui risiede il nostro cuore. Non è un “non-luogo” o un “altrove”, è qui e ora.
Se lo cerchiamo. È il “posto giusto” che possiamo creare per noi stessi, il sogno impossibile che diventa realtà. Se lo vogliamo.

Fotografo e regista, nato a Palermo nel 1961, alterna la fotografia alla regia di documentari e videoclip. Vive a Milano e collabora con riviste e agenzie di pubblicità e pubbliche relazioni, Ha insegnato fotografia al Politecnico di Milano nelle sede italiana del Fashion Institute of Technology Of New York. Ha diretto vari documentari tra cui, in collaborazione con Francesco Di Loreto, Little Red Robin Hood, un documentario biografico su Robert Wyatt, cantante e batterista dei Soft Machine, con la partecipazione di Elvis Costello, Brian Eno, Phil Manzanera e Nick Mason, Moira Orfei Amore e Fiori, colorato affresco pop sulla regina del circo, e vari videoclip per artisti come Cristina Donà, Marco Parente e Antonella Ruggiero. Oltre alle manifestazioni curate dall’AFI, i suoi lavori fotografici sono stati esposti o proiettati in vari foto e film festival internazionali. Collabora con l’agenzia Parallelozero e pubblica regolarmente su magazine internazionali come Stern, GEO, Ojo De Pez, China Lens, La Croix, Die Zeit, Io Donna, Marieclaire.

EDIZIONE IN LINGUA ITALIANA con prefazione di Arianna Rinaldo e testi di Romano Madera e Marina Mander.

ISBN 9788894182798

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook5