Vocabolario minimo delle parole inventate

06/2019 — Luca Marinelli

€ 14,00   

 

Di solito le parole sono gli strumenti che gli scrittori usano per creare e animare i loro mondi: mondi ancora inesistenti che si servono di parole esistenti per essere narrati. Nel Vocabolario minimo delle parole inventate è come se questo rapporto si invertisse e i mondi degli scrittori, i loro racconti, diventassero il mezzo per dare vita a nuove parole: parole inventate che si servono di mondi immaginari per essere dette, scritte, narrate. Un esperimento letterario polifonico in cui ventidue scrittori italiani della litweb si confrontano in modo eterogeneo con il racconto di una parola da loro stessi inventata per comporre un nuovo lessico che rende esprimibile ciò che fino a un momento prima è stato inespresso.

Il Curatore: LUCA MARINELLI, romano trapiantato a Palestrina, ha studiato fisica e sceneggiatura. E' redattore di Verde Rivista, ha fondato il giornale di genere Guida Quarantadue e il blog di racconti Narrandom.

“La voglia di sperimentare tipica delle riviste, accolta in un’antologia. Nuovi mondi. Nuove voci. Un nuovo vocabolario.” Italiansbookitbetter

ISBN 9788894334562

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook47