Nei Panni Degli Operai
Maurizio Landini e 110 anni di Fiom (e di Fiat) - 1a Edizione

03/2011 — Franchi Massimo

€ 16,00   

 

La storia del segretario generale della Fiom, Maurizio Landini raccontata attraverso le lotte condotte negli anni al fianco dei lavoratori. Le sfide, le vittorie e le sconfitte. La storia dell?uomo che il 16 ottobre 2010 ha portato a piazza San Giovanni un milione di persone, non solo operai, per difendere il contratto nazionale. L?uomo che sta mettendo in difficoltà il ?più grande manager della storia della Fiat e dell'Italia?, Sergio Marchionne. Perché adesso, la denuncia del ricatto da parte dei metalmeccanici della Cgil da voce «isolata e retrograda» è diventata un coro che ha attraversato l'Italia, spaccandola in due, dalle urne di Pomigliano e Mirafiori ai grandi dibattiti su giornali e televisioni. E a guidare questa lotta c'è il cinquantenne Maurizio Landini, l'alter ego di Marchionne. Un sindacalista che guadagna 2300 euro al mese, circa un centesimo del manager Fiat. Non ha un briciolo dei suoi 150 milioni in stock options, al posto dei maglioni di cachemire indossa magliette della salute. Un uomo che a sedici anni ha dovuto lasciare la scuola per la fabbrica: nove anni da saldatore nella provincia reggiana, terra di cocciuti e di grandi sindacalisti nell?Emilia rossa degli ex comunisti pragmatici. Finito suo malgrado sotto i riflettori, Landini ora è convinto di batterlo. Per ridare speranza e dignità ai lavoratori e alla sinistra in Italia. Partendo da un concetto molto semplice: ?Mettersi nei panni degli operai, per vedere il mondo dalla parte dei più deboli e costruire una società più giusta?. Alleandosi con gli studenti e sfatando il mito che vuole il suo sindacato come ?quello che dice sempre no?. Una figura complessa di leader sindacale quella di Landini. Assieme moderna e contemporaneamente legata alle radici storiche della lotta operaia.

ISBN 9788897426066

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook0