Il maleficio dei coboldi

05/2012 — Mauro De Luna

€ 22,00   

 

Un complesso intrico politico, ritmato da tradimenti e colpi di scena. L'autore propone un viaggio avventuroso attraverso un mondo alternativo post conflitto globale e conseguenti sconvolgimenti ambientali. Un regno potente, incastonato tra altri, alla ricerca della supremazia, anche a costo di soggiogare e possedere gli avversari. I coboldi sono l'emblema di questa terrificante battaglia; esseri che si perdono e diventano strumenti del male. Lo stesso male che corrompe da secoli la carne e lo spirito, fino all'essenza divina. In primo piano incontriamo personaggi carismatici come il druido Silenus e il suo antagonista Bregas; ma anche storie d'amore e di redenzione. Un filo rosso avvolge, infine, il lettore: la netta sensazione che nella storia, come nella realtà quotidiana, mantenere integra la propria individualità comporti grandi sacrifici.

Mauro De Luna, al secolo Mauro Santacatterina, è nato il 22 maggio 1959 e risiede a Schio. Si è laureato nel 1986 all’Università di Padova in materie letterarie con una tesi ad indirizzo storico su Francesco Patrizi, un pensatore neoplatonico del XVI secolo. Terminati gli studi accademici ha lavorato in modo saltuario nel mondo della scuola come insegnante finché ha trovato un impiego stabile come telefonista. Da sempre affascinato dall’antropologia culturale e dalla mitologia, così come dal mondo celtico e centro-americano pre e post colombiano, non ha mai smesso di tenere viva la sua passione per lo studio e la cultura.“Il maleficio dei coboldi” è la sua prima fatica letteraria: l’idea di dedicarsi alla scrittura ha rappresentato la realizzazione di un suo sogno nel cassetto maturata molto tempo fa dopo la lettura del romanzo fantasy “La Spada di Shannara” di Terry Brooks. Emilio Salgari, Bernard Cornwell e Herman Melville sono alcuni dei suoi maestri ispiratori di questo primo avvincente romanzo fantasy.

ISBN 9788897621065

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook0