Le radici della religione etrusca
Influenze e correnti culturali dall'Europa al Mediterraneo orientale

12/2013 — Barbara L. Paganelli

€ 20,00   

 

Il culto etrusco di epoca villanoviana si generò da un insieme di credenze connesse al ciclo solare e vegetale, dominato principalmente da una dea, madre universale, e dal suo compagno, il dio fecondatore, simbolo del divenire cosmico. Su questa coppia divina suprema e sulle loro Nozze Sacre, poste a fondamento della rinascita oltre la morte, si incentrò una complessa e originale mitologia, che mostra sorprendenti affinità sia con la religione cretese che con i culti dell'Europa megalitica. Il libro segue lo sviluppo di questo tema religioso, le cui radici affondano nella spiritualità dell'età Neolitica, lungo l'arco di migliaia di anni, seguendo un filo rosso mai interrotto, di memorie preistoriche e intrecci di idee e persone che collegarono il centro della penisola italiana ai più remoti angoli del continente europeo e del Mar Mediterraneo.

Barbara Lucrezia Paganelli ha conseguito la laurea in Conservazione, Gestione e Comunicazione dei Beni Archeologici presso l'Università degli Studi di Siena. Ha studiato etruscologia, interessandosi in particolar modo di mitologia e storia della religione. Collabora come traduttrice con Anguana Edizioni. Ha pubblicato il racconto Fiddler Dickey, all'interno della raccolta Viaggi. Nove racconti movimentati.

ISBN 9788897621225

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2