Pensando
Sentà so 'n sasso. e chissà.!

06/2015 — Bepi Mizzon

€ 14,00   

 

Bepi Mizzon... Un artista eclettico, che spazia dalla poesia in dialetto veneto a quella in italiano, ma anche dal teatro alla redazione di testi di prosa. Che racconta, in questo suo nuovo libro, di vita quotidiana, oggi come allora, di realtà che lui stesso ha vissuto, e in cui ognuno di noi si può specchiare. Attraverso le sue parole, riusciamo a cogliere lo sguardo di un bambino, quasi a sentire in bocca il sapore delle castagne, ad avvertire sulla pelle il passare delle stagioni e del tempo, e nel cuore gli affanni e le gioie dell'esistenza di ogni giorno, e di ogni epoca. Perchè Bepi è un uomo senza tempo, con le tasche piene di ricordi, ma anche all'occorrenza vuote, per riempirle di nuove esperienze di vita, che poi lui si imprime sul cuore e "dipinge" sulla carta...

GIUSEPPE ( BEPI ) MIZZON: Nato il 16 maggio 1942 a Pojana Maggiore (VI), attualmente risiede a Sossano (VI). Dopo aver concluso la VI elementare e aver conseguito il Diploma di Addestramento Meccanico, dal 1956 al 1961 lavora come fabbro e meccanico; a 20 anni si specializza nel settore meccanico cartaio, impiegato in varie cartiere della zona. Dal 1973 e fino alla pensione, nell’anno 1992, ha lavorato continuativamente presso la cartiera Marchi Group di Sarego. Da allora si dedica al volontariato, sotto diverse forme, presso Enti e privati; grazie a lui il Museo della civiltà contadina “Storia, Memoria” di Colloredo di Sossano ha una valida spalla. Nel 1996 nasce il gruppo del Filò “Amici del Museo Storia-Memoria di Colloredo”: gruppo teatrale che si esibisce in spettacoli della tradizione dialettale veneta, servendosi anche dei giocattoli dei tempi passati (e insegnando a costruirli), dei racconti sulle tradizioni, la cucina e i costumi di un tempo. Bepi ne è l’animatore e il cantastorie. Nel 2003 Giuseppe entra a far parte del Gruppo Bandistico “San Michele Arcangelo” di Sossano. E’ pure membro della Compagnia Teatrale del Comune di Villaga (VI), “Nantro par de maneghe”. E’ simpatizzante e “socio” onorario di manifestazioni, feste alpine e gruppi vari. Amante della poesia in lingua italiana e in dialetto fin da ragazzo, ha sempre “distribuito” questa sua passione in sonetti per feste popolari e occasioni diverse. Per Anguana Edizioni ha già pubblicato la raccolta di poesie in dialetto veneto "Ricordi e Pensieri".

ISBN 9788897621454

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook0