La voce del padrone
Una teoria della voce tra arte, politica e psicoanalisi

02/2014 — Mladen Dolar

€ 17,00   

 

Plutarco racconta la storia di un uomo che, spennando un usignolo e vedendo che c'è attaccata ben poca carne, gli dice: «Sei fatto soltanto di voce – e nient'altro». Togliere le penne del significato che coprono la voce, smontare il corpo da cui la voce sembra emanare, resistere al fascino del canto delle Sirene e della loro voce, concentrarsi sulla voce e nient'altro: ecco la difficile missione affrontata da Mladen Dolar in questo lavoro seminale. La voce non ha rappresentato un argomento di grande rilevanza filosofica fino agli anni Sessanta, quando Derrida e Lacan l'hanno posta al centro delle proprie riflessioni. In La voce del Padrone Dolar va oltre Derrida e la sua teoria del “fonocentrismo”, riprendendo e sviluppando la tesi di Lacan che considera la voce come una delle principali incarnazioni dell'oggetto (objet petit a). Secondo Dolar, al di là delle due concezioni più comuni della voce come veicolo di significato e come fonte di ammirazione estetica, c'è un terzo livello di comprensione: la voce come oggetto, come leva del pensiero. Egli studia l'oggetto voce su più piani – la linguistica della voce, la metafisica della voce, l'etica della voce e la voce della coscienza, la relazione paradossale tra voce e corpo, la politica della voce – ed esamina gli usi della voce in Freud e Kafka. Con questa opera fondamentale Dolar elabora una teoria filosofica della voce in quanto oggetto-causa lacaniano. Mladen Dolar non sembra un idiota e non parla come un idiota, ma non lasciatevi ingannare – Mladen Dolar NON è un idiota! -Slavoj Žižek-

Mladen Dolar, filosofo e critico culturale sloveno, è tra i fondatori della Scuola Psicoanalitica di Ljubljana. Docente di filosofia presso l'Università di Ljubljana, è autore di un gran numero di libri, tra cui Opera's Second Death (2002), scritto insieme a Slavoj Žižek. § Di Dolar Orthotes ha pubblicato il volume La voce del Padrone. Una teoria della voce tra arte, politica e psicoanalisi (2014), a cura di Luigi Francesco Clemente.

ISBN 9788897806486

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook0