Studi jaspersiani
Rivista annuale della società italiana Karl Jaspers: 2

11/2014 — Stefania Achella, Anna Donise, Steffen Wagner

€ 25,00   

 

Nel 2013 si sono svolte numerose manifestazioni per celebrare il centenario della prima edizione della Psicopatologia generale di Karl Jaspers. Anche la Società Italiana Karl Jaspers ha organizzato, insieme alle Università di Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Napoli Federico II e Roma Tor Vergata, convegni dedicati a questa ricorrenza. Il successo di tali eventi e l’interesse che essi hanno suscitato in ambito sia psichiatrico e psicologico, sia filosofico dimostrano la rilevanza che le riflessioni jaspersiane sulla malattia mentale e la scienza psicopatologica continuano ad avere nella discussione contemporanea. Per questo motivo anche la rivista di «Studi jaspersiani» ha deciso di dedicare il numero del 2014 a quest’opera. Il pensiero di Karl Jaspers, in questa opera più che in ogni altra, rappresenta un appassionato e appassionante monito a non dimenticare la soggettività che si cela in ogni malato mentale ed un invito affinché psicologi, psichiatri e filosofi, superando le barriere disciplinari, mantengano una comunicazione costante. Proprio nello spirito di questo invito jaspersiano abbiamo perciò chiamato a discutere filosofi, psichiatri, psicologi e storici della medicina, nell’intento di ricostruire nel modo più compiuto possibile la ricchezza di scenario e di implicazioni che quest’opera portava e porta con sé. Saggi di: Stefania Achella, Arnaldo Ballerini, Stefano Besoli, Francesco Catapano, Giovanna Costanzo, Raffaele De Luca Picione, Anna Donise, Dietrich v. Engelhardt, Maria Francesca Freda, Thomas Fuchs, Roberto Garaventa, Alessandra Granito, Roberta Lanfredini, Federico Leoni, Alessandra Longo, Giuseppe Maccauro, Mario Maj, Milena Mancini, Edoardo Massimilla, Lucrezia Piraino, Simona Presenza, Paola Ricci Sindoni, Jann E. Schlimme, Giovanni Stanghellini, Laerte Vetrugno, Steffen Wagner

ISBN 9788897806677

Giacenza indicativa a magazzino Fastbook2