La casa editrice "Edizioni 2000diciassette" viene fondata a Telese Terme (BN) nel gennaio del 2017 dalla scrittrice Maria Pia Selvaggio, che dà vita ad un progetto più volte sognato. La mission è quella di vivificare e lanciare la letteratura sannita nel mondo, parimenti ad un'apertura della letteratura mondiale nel Sannio. I generi letterari proposti prevedono l'accoglienza di una modernità, ma anche il ripristino di un classicismo puro e di una utilità storica. Una coniugazione perfetta tra passato, presente e futuro, ripristinando generi abbandonati come il racconto ed il poema epico.

 

 PDF    LISTINO    XLS 

CATALOGO  PDF 

Oltre l'Orizzonte

10/12/2018 — Joe Ascierto, Maria Ascierto

  € 15,00   

 

"È la metà di Ottobre, il tempo mite, dopo colazione sono pronto per fare una passeggiata intorno all'edificio. La incontro nell'ingresso, le chiedo gentilmente di unirsi a me. Accetta prontamente e diamo il via ad una fitta conversazione. Alla fine abbiamo scoperto l'uno dell'altro un'infinità di cose: è iniziata così la nostra storia d'amore, senza dubbio l'ultima per Debbie e per me. Nei due mesi successivi siamo divenuti molto intimi. Parliamo delle nostre vite e cosa ci ha condotti al Sunrise. Debbie ha vissuto quarantacinque anni a New York, lavorando come redattore e giornalista principalmente per il New York Magazine. Leggiamo libri e li commentiamo fra noi come se fossimo dei critici ... " Joe ci ha lasciato il pomeriggio del 28 Febbraio del 2018. Il suo cuore continuerà a battere nelle pagine di questo romanzo.

ISBN 9788894385212

Tra memoria e oblio
L'eccidio di Caiazzo

07/10/2018 — Nicola Sorbo

  € 15,00   

 

Non passò molto tempo che mi resi conto dei limiti di quella sentenza: aveva sancito la responsabilità personale degli imputati, ma non aveva restituito a quel delitto una "storia", un "come", un "perché". Il dubbio è che sia stato proprio il conflitto tra le due magistrature a condizionare la ricostruzione dei fatti, diversa da come era stata proposta nello stesso volume di Agnone e Capobianco. Sta di fatto che l'accertamento della verità sulla strage di Caiazzo non ha convinto del tutto. La Corte, ad esempio, per stabilire come erano stati uccisi quei contadini, prese in considerazione lo scenario descritto da alcuni testimoni accorsi sul posto il giorno dopo, piuttosto che le ferite riscontrate sui corpi delle vittime da un ufficiale medico americano. Quanto fossero influenzate da suggestioni quelle deposizioni, Dio solo lo sa.

Nicola Sorbo nasce a Napoli nel 1959. Dopo aver conseguito la maturità scientifica, tra il 1978 e il 1989 rivolge il suo impegno politico alle battaglie del Partito Radicale, soprattutto nel campo della tutela dell'ambiente e in quello per una giustizia giusta. Candidato come indipendente nella lista del PCI, nel 1980 viene eletto consigliere comunale a Caiazzo, città dove vive, in rappresentanza della "nuova sinistra". Nel 1982 aderisce alla Lega per l'Ambiente, promuovendo diverse iniziative per la tutela del fiume Volturno e per il recupero del patrimonio edilizio del centro storico di Caiazzo. Tra il 1987 e il 1994 è anche presidente dell'Associazione Storica del Caiatino, per la quale cura la pubblicazione di diverse ricerche di storia locale. Nel 1994 viene eletto sindaco di Caiazzo con la lista civica "Rinascita Caiatina". Rieletto nel 1998, si adopera per una crescita socio-economica della città, fondata sulla valorizzazione delle risorse umane e ambientali esistenti. A tal fine, la sua amministrazione realizza un programma pluriennale, che viene selezionato anche da "Sviluppo Italia" SpA per la costituzione di un Laboratorio di formazione e di sperimentazione per lo sviluppo locale. Presidente dell'Associazione "Città Paesaggio" dal 2003, è coordinatore del progetto "Per una Carta dei paesaggi dell'olio e dell'olivo", realizzato d'intesa con l'Associazione nazionale "Città dell'Olio". Nel 2007 aderisce a Slow Food, dedicandosi soprattutto alla salvaguardia delle piccole produzioni agricole e alla difesa dei diritti delle popolazioni montane sulle terre comuni.

ISBN 9788894385205

Catalogo d'arte
Elia Severino. Ediz. illustrata

30/07/2018 — AA.VV.

  € 15,00   

 

Le opere, che si distinguono per la sinfonia dei colori, sprigionano immagini gioiose dipinte con tecniche tradizionali, perfettamente aderenti a una realtà interiormente reinterpretata. Le creazioni spontanee di Elia Severino sono pagine di diario semplici, di emozioni poetiche scaturite nella scoperta di sé in rapporto con gli altri. Ella è consapevole delle problematiche umane, come nella sua “Maternità”, di gesti affettivi sempre simili nella continuità delle epoche: qui c’è, però, anche la tenerezza di una immagine confinata dentro l’incanto di una fiaba, sebbene con i tratti della realtà. Le composizioni di fiori, infine, sono dipinte dalla pittrice su un impianto, dove l’elemento cromatico ha il sopravvento sul segno, portato a delimitare le differenti zone di colore; così l’accenno di quel rosso intenso in primo piano le rende profonde nei contenuti sottesi.

Tratto da un Testo Critico di Paolo Levi (La Nuova Arte - Mondadori anno 2011)

Elia Severino, nata ad Altavilla Irpina (AV) il 22 ottobre 1947, vive ed opera in Telese Terme (BN). Già Insegnante di disegno e storia dell’arte. Espone sin dai primi anni sessanta in Italia e all’estero. Numerosi i riconoscimenti i premi ricevuti e le segnalazioni in mostre e rassegne d’arte. Le Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private e sono state pubblicate in svariati cataloghi d’arte. 1966 - XXIV Concorso internazionale della ceramica di Faenza; 1982 - Concorso Nazionale di pittura l’Arco di Benevento; 1983 - Biennale di Pittura Associazione del Medio Volturno di Piedimonte Matese; 1984 - Rassegna Nazionale Arti Figurative di Minturno; 1984 - Primo Concorso Nazionale di Pittura “S.Lucia” di Benevento; 1984 - Mostra nazionale “I fiori e la natura nell’arte” Benevento (secondo premio); 1984 - Rassegna delle Arti,Pittori e Scultori della Valle Telesina (primo premio); 1985 - Concorso Nazionale di Pittura”Primavera Sannita”a Benevento (secondo premio); 1985 - IV Concorso Nazionale di Pittura”Incontro Artistico del Sannio”(primo premio); 1988 - Il “Campanile” Premio Nazionale di Pittura e Poesia città di Solopaca (primo premio); 1990 - Agorà 1990 via Traiano Benevento. 1982/83 a1 985 personale a Telese Terme; 1987 - personale presso PP. Cappuccini Corso Vittorio Emanuele (Napoli); 1988 - personale presso il Convento S. Pasquale di Faicchio (BN); 1990 - personale presso il Centro Letterario del Lazio (Roma); 1990 - personale presso la Sala Biblioteca Santa Maria delle Grazie (Benevento); 8/12/1992 - personale di Pittura - Centro Culturale di Telese Terme; 26/12/1995 - personale presso Istituto Santa Maria Assunta, Piazza Condotto 11 - Guardia Sanframondi (BN); 19/05/1996 - personale presso Convento San Pasquale di Faicchio; 1998 - personale presso la sala Appio Monti Terracina (LT); Rassegna “Presepiarte” presso il Museo di Cerreto Sannita(BN); 2000 - personale presso Galleria Bosco (BN); 2000 - presente con dipinti alla III Mostra di Arte Contemporanea “Artisti in Fiera”di Bologna; 2000 - Collettiva presso il Castello di Mesola (Ferrara). Alcuni dipinti sono stati esposti presso la Galleria Lido degli Estensi (Ferrara). 2000 - Vincitrice dell’“International Prix” The GOLDEN GLOBE (SIRMIONE). 2000 94 – Collettiva presso il Radisson SAS hotel nice V exposition d’Art Contempora in Nice GRAND PRIX INTERNATIONAL DE LA COTE D’AZUR.- 2003 Personale presso il Palazzo Maturi Viale Minieri Telese Terme (BN); 2004 Personale presso la Rocca dei Rettori Benevento; 2006 personale presso il Museo Civico di Altavilla Irpina (AV); 2007 Personale presso il Museo Eno Gastronomico, Solopaca (BN; 2008-2009-20102011 personale Sala Goccioloni Terme di Telese (BN) - 2011 collettiva al 2° Concorso Nazionale di pittura “la Mongolfiera” di Fragneto Monforte; - 2011 Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea “Castel dell’Arte” Napoli Castel dell’Ovo dal 5 al 20 novembre 2011; - 2014 personale Sala P. Di Monda Convento San Francesco dei Frati Minori Benevento; Dicembre 2015 mostra d’arte sacra presso il museo la Casa di Bacco di Guardia Sanframondi (BN); Agosto 2015 e 2016 personale Sala Goccioloni Terme di Telese (BN); dal 12 al 29 Agosto 2017 - personale presso Castello di Guardia Sanframondi, Casa Palladino.

ISBN 9788894306552

Ricordi e ragnatele

27/07/2018 — Vincenza Di Caprio

  € 15,00   

 

Figure femminili si succedono in un crescendo di intrecci e soluzioni mozzafiato. Amore, sospiri, intrighi, misteri, sesso e di nuovo l'amore. La ricerca del grande sentimento che arriva quando meno lo si aspetta: quello vero, l'unico, il solo, che sorprende e coinvolge con violenza. Donne determinate e uomini che "osano", senza paura di perdersi nelle emozioni; scenari delicati dove il particolare fa la differenza: una strada, un fiore, il glicine, una casa antica. Ambientato in un paesino sannita, porta con se tutta la dolcezza di una letteratura "in rosa", ma moderna, piena di sfumature realistiche e pregnanti.

Vincenza Di Caprio nasce a Maddaloni, una cittadina in provincia di Caserta. Trascorre la propria adolescenza a Telese Terme (Benevento). All’età di 23 anni si trasferisce a Varese. Amante della lettura fin da piccola, inizia a scrivere nel corso degli anni prima come semplice hobby, poi per terapia, per passione, come liberazione dell’anima. In un particolare momento della propria vita, questa passione esplode. Nel 2002 partecipa come paroliere al concorso canoro “Rock Targato Italia” arrivando alla finale provinciale di Varese. Nello stesso anno partecipa al concorso letterario di Molteno (Lecco) ideato per la scomparsa di Lucio Battisti. Nel 2006 pubblica l’antologia “Oasi”, una raccolta di 11 poesie molto toccanti. Da novembre 2007 a novembre 2008 pubblica tramite la casa editrice Runde Taarn, due libri di poesie: “Sulle rive della notte” e “Il cuore delle donne”. Pubblica inoltre un romanzo, “Il gioco dei silenzi”. Nel 2013 è la volta del libro di poesie “Un viaggio libero nel vento”, pubblicato dalla Booksprint Edizioni. Attraverso le pagine dei propri racconti, la scrittrice afferma di voler viaggiare con la mente al di fuori della routine quotidiana, affinché la stessa cosa avvenga per il lettore.

ISBN 9788894306538

Novelle per una settimana

02/07/2018 — Pier Luigi Carlo Antonio Perrottelli

  € 12,00   

 

"Finirono rapidamente la micro-pizza, svuotarono in silenzio i bicchieri.

Ritrovando almeno l'innata educazione i due si alzarono in simultanea, Filiberto pagò il conto, al solito sproporzionato, ed uscirono dal locale. Raggiunta l'auto, vi salirono... Lei scese, pronunziando un debole saluto, ricambiato solo formalmente da Filiberto.

Si allontanò nella nebbiolina e questa volta Filiberto non attese che fosse entrata nel suo portone. Ingranò la marcia e partì. Non si videro mai più...”

Circostanze.

Nato in provincia di Avellino, ha vissuto a Milano, Benevento, Perugia, Napoli e in una minuscola frazione di un paesino di montagna in Campania.

Medico Legale, aggiunge al lavoro grandi passioni come la lettura, la scrittura, i viaggi in moto, la fotografia, il giardinaggio.

Ha pubblicato racconti in due antologie, “D’Autunno” e “Je suis chocolat” nel 2016 e nel 2017 (Ed.2000diciassette).

ISBN 9788894306569

Moderne reminiscenze

30/05/2018 — Italo Zotti

  € 13,00   

 

Ampolla di un passato attuale, Moderne Reminiscenze, scagliona la leggenda controversa dei sentimenti e delle emozioni. Prose liriche, tese ed ornate, sfilettano intrichi di tristezze, cedono al desiderio dell'assurdo intreccio tra ferraglia d'animo e dolcezza. La sintassi, impreziosita da elementi e ricami classici, fa da contorno al flusso umano del sogno, alla deliberata affettazione degli equivoci, agli indizi freudiani dei particolari. Il naturale passaggio di residui biografici, le virtuose fantasie, l'arrogante freschezza del "vero", le stridenti musicalità, s'intrecciano, esorcizzando il Tempo.
L' "ozio poetico" del distacco rinasce nel definito espressionismo barocco, che ha l'ardire di metafore eleganti e secche. Ritrovare, autenticare, immagini triple: l'Amore, le Tristi manie, il rischio delle Emozioni...

Italo Zotti (Napoli, 3 settembre 1999) è uno studente italiano, che abita in un piccolo paese nel Sannio e che ama scrivere poesie.
Il 26 Marzo 2017 compone il suo primo componimento: un sonetto classico sull'amore. Pur se proprio l'amore ha dato la spinta fondamentale, scrive anche su temi differenti: la felicità, la malinconia, lo spleen, a proposito di preoccupazioni o di qualche ammirazione particolare per qualche spettacolo della natura.

ISBN 9788894306590

L'amore brigante
Il Sannio tra sangue e passione

14/05/2018 — Michele Di Vico

  € 15,00   

 

Dramma e realtà storica insieme. Il pregio della chiarezza. Il "rito" invisibile di un’ instancabile presa di coscienza fino all'esito finale. Dati storici, sociologici e drammatici raccontati attraverso codici che restano reperibili e non giunti attraverso messaggeri inferiori, della cui buona fede si è sempre portati a dubitare. L'autore, Michele Di Vico, ci parla del cuore ancora pulsante di Casalduni e Pondelandolfo, dei briganti e delle loro storie, del Sannio e dei suoi massicci montuosi, di vicende che hanno bisogno ancora di " verità". L’intensità drammatica delle scene ci proiettano in un meccanismo storico senza pari, ove regna l’integrità del “vero”. La “vergogna” mista all’ ”orgoglio” di una “nudità” storica.

Michele Di Vico è nato a Telese Terme il 6 aprile 1956. Ha conseguito la laurea in Filosofia, presso l’Università agli Studi ‘Federico II’ di Napoli. Ha insegnato per diversi anni Italiano e Storia nella provincia di Bergamo. Oggi è docente di Materie Letterarie presso il Telesi@ di Telese Terme. La sua passione per l’insegnamento della storia, soprattutto locale, lo ha portato a scrivere e pubblicare con la Lume di Benevento la sua prima opera “Streghe e Cavalieri nel Sannio del Trecento”.

ISBN 9788894306576

Bruno

18/04/2018 — Lorenzo Di Matteo

  € 15,00   

 

Dal primo bacio caduto dal cielo a tredici anni, fino all'incredibile epilogo sui quaranta; passando per relazioni confuse, non avvenute, proibite, eteree, comiche, senza senso: diciannove racconti con un unico protagonista, Bruno, che tenta, anno dopo anno, di dialogare e intrecciarsi con l'altro sesso.

Lorenzo Di Matteo è nato a Roma nel 1979. Laureato in Filosofia, è scrittore e insegnante di teatro. Questo è il suo quarto libro.

ISBN 9788894306583

Nessuno cerca di noi

20/03/2018 — Alessandra Favilli

  € 15,00   

 

Alvaro è il soprintendente di una piccola tenuta agricola coltivata a mezzadria, nella campagna Pistoiese agli inizi del novecento. Vive con la moglie Narcisa e i quattro figli (Duilio di dieci anni, Santi di otto, Fiammetta di sei e Beppino di due) al piano interrato della villa di Clementina, ricca vedova proprietaria dei poderi. Narcisa, fuggita dalla miseria e dalla violenza del padre, è insoddisfatta della propria vita, non più contadina e non ancora borghese, mentre Fiammetta, sensibile e sognatrice, soffre della mancanza di tenerezza da parte della madre. La donna conosce Guido, un merciaio ambulante, e se ne innamora. Dopo alcuni mesi di incontri clandestini, Narcisa riesce a convincere l’amante a portarla con sé, e abbandona la famiglia...

Sono nata a Firenze 63 anni fa, ma non sono mai riuscita a viverci, a causa prima del lavoro di mio padre, poi delle mie vicende personali. Sono però molto legata alla Toscana, dove si svolgono quasi tutte le storie che ho scritto. Mi sono diplomata presso il Liceo Classico Galilei di Pisa e attualmente lavoro come archivista per l’azienda ospedaliera pisana. Abito in provincia di Pisa, in una frazione di Calci, alle pendici dei Monti Pisani, con il mio cane e quattro gatti dispotici. Ho letto e leggo molto, e scrivo da sempre, ma per molti anni l’ho fatto solo per me e per gli amici più intimi. Il mio primo romanzo, Terra degli Orsi, è stato pubblicato nel 2014 dalla casa editrice I Sognatori di Lecce, e ha vinto il Premio Raffaele Artese nel 2015, mentre nel 2016 è stato finalista al Premio Parco della Majella. Nel 2016, inoltre, un mio racconto breve è stato pubblicato in antologia dalla casa editrice MDS, e un secondo ancora in antologia quest’anno. Nessuno Cerca di Noi è il mio secondo romanzo. Attualmente sto lavorando a una raccolta di racconti.

ISBN 9788894306545

Le padrone di casa

03/02/2018 — Maria Pia Selvaggio

  € 15,00   

 

Napoli. Una fredda serata di novembre ed un corpo morto che " parla", detta ordini attraverso codici che a nessuno è dato conoscere; invisibile, lascia il testimone dell' "assurdo" a Donne di "famiglia". Esistenze scandite dalle abitudini camorristiche, femmine di "livello", proiettate verso avanzamenti di carriera. Sconquassando la monotona routine che le vorrebbe vittime esse lacerano, invece, quel mondo di "affari" in cui sono cresciute, manipolando, usando, alienando i gesti più banali, proiettandoli verso un'agonia d'inquietudine. Non si fanno mancare nulla! Assolute, totali, totalizzanti. "Le Padrone di Casa": il richiamo ad una tragedia, ed in essa, al motivo di un destino che si compie.

Maria Pia Selvaggio nasce a Telese Terme (BN). La sua prima opera nel 2006 “Il Sapore del Silenzio”. A seguire la raccolta di racconti “Borgofarsa” (2007); “L’Arcistrea” (2008) dedicato alla janara beneventana Bellezza Orsini; “Lei si chiama Anna” (2010), romanzo ispirato alla tragedia di Via Puccini (Roma), che ha visto protagonisti Anna Fallarino ed il marchese Camillo Casati Stampa di Soncino; nel 2011 partecipa a varie antologie con i racconti “Larissa” e “Le Sette Ore” ispirato ad una vicenda vera. Nel 2012 edita il romanzo “Ai Templari il Settimo Libro” che pubblica con il gruppo Publiedi-Raieri-Panorama-Si di Giuseppe Angelica. Intanto inizia la stesura del romanzo “Le Padrone di Casa”. Nel 2014 entra a far parte di un progetto europeo che la vede impegnata con il teatro attraverso le opere “Hamida” rappresentata in Belgio e Francia; ancora nel 2016 la seconda opera drammaturgica “Kariclea” messa in scena a Viterbo, Firenze, Grecia, Spagna e Bruxelles. Nel 2017 decide di dare in stampa con la casa editrice Edizioni 2000diciassette, di cui è direttrice editoriale, “Le Padrone di Casa”. In lavorazione un saggio sul carteggio dal fronte della Prima Guerra Mondiale di Carlo Emilio Gadda.

ISBN 9788894306521

Oltre le catene

30/01/2018 — Domenico Mecca

  € 15,00   

 

Un continente misterioso e affascinante: l’Africa! Paesaggi mozzafiato, colori sfavillanti, profumi d’equatore; ambienti tempestati da gravi emergenze sanitarie e lacerati da mille contraddizioni; personaggi visionari che agiscono motivati da ragioni umanitarie e dall’instancabile ricerca di sé.
Tutto questo e svariati altri temi contribuiscono a comporre una trama originale e vibrante di passioni, in un bel romanzo dal linguaggio ricco e leggiadro che travalica i confini letterari.

Domenico Mecca è nato ad Avigliano, in provincia di Potenza, nel 1963. Sposato con due figli.
Laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Malattie Infettive, ha lavorato per molti anni in diversi ospedali della Liguria, seguendo anche progetti medici in Africa e Romania. Da alcuni anni ha cominciato a lavorare nella Direzione Medica di alcune Aziende Farmaceutiche, da ultimo in quella di MSD. Da sempre appassionato di scrittura, ha scritto il suo primo romanzo nel 2017 La legge non è uguale per tutti, pubblicato da Aletti Editore. Nello stesso anno per Edizioni 2000diciassette ha scritto un racconto pubblicato nella raccolta Je suìs Chocolate
Oltre le catene è il suo secondo romanzo pubblicato.

ISBN 9788894306514

Pensieri proibiti
Ediz. italiana e rumena

23/10/2017 — Elena Nemes Ciornei

  € 13,00   

 

La porta che questo libro apre è quella dell’intimità della percezione. Gli aspetti più reconditi, nascosti, quelli che noi stessi ci sforziamo di tacitare, per far sì che non arrivino in superficie, a turbare, a turbarci. Quella che Elena Nemes Ciornei c sdoganatura del proprio sentire più profondo, che ci viene offerto con sincerità e totale trasparenza. Senza filtro. Ed è questa immediatezza del sentire che ci avvicina all’autrice, perché tut pensiamo che, dopo tanta pioggia presa, anche noi ci meritiamo un arcobaleno.

Nasce il 19/01/1953 a Ploiesti (Romania) e vive a Telese Terme (BN) dal 1991. "Sono iscritta all’Associazione Telesia Terme Poesia. Il piacere di scrivere poesia è nato grazie all’amore per la vita… se non fosse stato per l’Associazione Telesia Terme Poesia, i miei pensieri, sarebbero rimasti rinchiusi in una busta… Nella vita ci vuole il coraggio per superare le avversità, ma anche il coraggio di condividere con gli altri i sentimenti, i pensieri.. E non c’è niente di più bello della “POESIA” per questo." Partecipa nel 2012 con tre poesie alla raccolta di poesie “Poesia d'Amore... in Terra di Lavoro”. Nel 2013 partecipa con tre poesie alla raccolta “Tulisiom Nova”. Nel 2017 Pubblica la sua seconda silloge poetica con Edizioni 2000diciassette: "Pensieri Proibiti". La silloge viene prima presentata a Milano e poi successivamente a Telese Terme.

ISBN 9788894221985

Aspettate l'arcobaleno

15/10/2017 — Gian Andrea Rolla

  € 16,00   

 

Eva Picardo, interprete e insegnante d’inglese, scompare nel deserto della Mauritania, mentre accompagna i rappresentanti di una joint venture italo-senegalese. Il marito, voce narrante della storia, viene presto espulso per le sue intemperanze dalla Mauritania e si rivolge al cugino, l’investigatore privato genovese Giovanni Bitta detto Gian, affinché gli ritrovi la moglie. Gian inizia le ricerche con l’aiuto di Gino, un vecchio amico, ex medico e mistico eco-fondamentalista. Presto un muro compatto di omertà e d’intimidazioni ostacolano la ricerca di Eva. Una trama di malaffare, omicidi e terrorismo cala la sua rete implacabile sui tentativi di Gian di ritrovare Eva. Nello sfondo, un’Africa antica e resiliente, diventa l’alleato insperato per la salvezza della donna e il riscatto di un popolo martoriato da mille ingiustizie.

Gian Andrea Rolla. Ligure, laureato in Giurisprudenza, nel 1985 parte in Camerun con le Nazioni Unite per una missione di tre anni. Da allora ha alternato incarichi professionali in Italia, Africa e America Latina. In Africa con la Fondazione Terre des hommes Italia “ha abbracciato” la sfida del recupero sociale di minorenni in conflitto con la legge, prima in Burkina Faso e poi, dal 2009, in Mauritania. Un’esperienza diretta quella in terre dove purtroppo ancora oggi proseguono conflitti sociali e religiosi segnati da terrorismo e violenza, che si trasferisce molto spesso anche nella sua scrittura, veicolo in diversi casi di confronto sulla traccia della ricerca di un dialogo interculturale oltre le guerre religiose.

ISBN 9788894221992

Se bastasse un momento di gioia

24/06/2017 — Patrizia Bove

  € 15,00   

 

Tina ha solo ventiquattro anni, è bella e determinata. ll quattro dicembre '42 si reca in profumeria, dove lavora, sognando di odorare la fragranza di fiori e bergamottto del profumo “tempio dell'amore" Shalimar di Guerlain, il suo preferito. Ma la vita ha in serbo per lei altri progetti... Quello è un giorno cruciale per le sorti della guerra sul fronte italiano. Napoli viene bombardata a tappeto dagli Americani; le conseguenze sono drammatiche. La gente è colta alla sprovvista; sono colpite case, chiese, ospedali, uffici e negozi e molte persone rimangono sepolte sotto le macerie. L'attacco non viene intercettato dalla contraerea e le sirene d'allarme non suonano. In una Napoli devastata dal conflitto Tina, i suoi fratelli e le sue sorelle, affrontano i cambiamenti necessari e dolorosi determinati dalla guerra senza perdere la voglia di vivere e la speranza del domani.

“Sono nata a Napoli ma vivo, da sempre, in Valle Telesina. Nel verde della Valle ho percorso gli anni della mia crescita: gli studi presso il Liceo Classico, la fortuna di poter condividere con amici speciali la passione per l'arte e la letteratura, l’incontro con l'amore della mia vita da cui ho avuto due splendidi figli. Nell'azzurro del mare sono ancorate parte delle mie radici, gli anni della formazione universitaria, la visione del futuro, sempre un po’ fatalista. Da "adulta" ho lavorato presso una Pubblica Amministrazione.
Da sempre il sociale ha esercitato su di me una forte attrazione cosicché ho partecipato alla costituzione di Associazioni culturali, impegnandomi in progetti di carattere sociale e di promozione territoriale. Ho scritto articoli per testate giornalistiche locali e nazionali e pubblicazioni legate alle mie attività culturali, tante poesie dedicate per lo più agli amici ed un racconto breve pubblicato nell'Antologia Je suis Chocolat (Edizioni 2000diciassette). Questo é il mio primo romanzo.”

ISBN 9788894221978

Quella Garibaldina della mia trisavola

01/06/2017 — Angela Iacobucci

  € 12,00   

 

Raramente la narrazione costruita sulla Storia offre al lettore il senso perfetto dell’aderenza dei fatti alla fantasia dell‘Autore.
L’opera della lacobucci coniuga in maniera superba, ricerca e storytelling, tiene legati in una forma non scindibile il fascino della Storia e l’arsura della narrazione.
La prosa è liquida, senza retorica e senza sfarzi di fantasia.
L’apprezzerà il lettore avido di trame, e ne rimarrà affascinato chi é assetato di conoscenze storiche di un’epoca letta ancora in chiaroscuro.
È un salto vertiginoso nella Storia e nei Tempi, si incrociano le vite di personaggi ai quali viene restituita la dignità di guerrieri coraggiosi e che resteranno nella memoria del lettore.
L’Autrice ha scolpito le personalità dei protagonisti -sia di quelli realmente esistiti che degli altri frutto di fantasia- in maniera potente e rettilinea, con prosa maliarda.
E convincente l'inchiesta documentale come decisa l'impostazione narrativa.
Documento e narrazione si sposano in maniera sublime, con la guida sapiente e persuasiva di una maestra di cerimonie di raro spessore culturale e di grandi capacita narrative.

Angela Iacobucci è sannita, nata a Guardia Sanframondi e vissuta a Benevento, dove si è formata fino al liceo classico.
Si è laureata nel 1972 in Biologia alla Federico II.
Ha conseguito le abilitazioni all’insegnamento per M.O.S. e per l’insegnamento di Scienze, Chimica e Geografia negli Istituti superiori.
Ha fatto anche pratica di Laboratorio presso l’Ospedale “Rummo” di Benevento.
Tuttavia convinta della ricchezza umana dell’insegnamento, ha scelto di insegnare Scienze, Chimica e Geografia, nei licei della città e della provincia di Benevento.
È stata Presidente Provinciale dell’AIIG. Convinta dell’importanza della formazione scientifica nella strutturazione della logica e della personalità e degli studenti, ha sempre promosso la partecipazione attiva dei propri alunni alla” Settimana Scientifica e della Creatività”, proposta annualmente dall’Ufficio Scolastico Provinciale e dal MIUR.
Molti lavori realizzati in questo ambito sono stati premiati dall’Ufficio Scolastico Provinciale, dall’Ufficio Scolastico Regionale o da altre pubbliche istituzioni.
Sempre impegnata nella valorizzazione delle competenze femminili in ambito scientifico, nel 2006 ha pubblicato, a scopo didattico, il testo: Donna e Scienza, una rassegna biografica delle donne che avevano conquistato il premio Nobel nelle Scienze dure, seguita da una rassegna delle ricercatrici e scienziate che avrebbero meritato il premio, ma alle quali, purtroppo, non era stato riconosciuto ma che meritano, comunque, un posto nella storia dell’evoluzione del pensiero scientifico. Il lavoro fu premiato dall’Ufficio scolastico Regionale della Campania come Best Pratice.
Nel 2012 ha pubblicato “Ipazia la Sublime”che ha ricevuto il Premio Olmo. Questo Testo è diventato oggetto di riflessione in numerose celebrazioni dell’ “Otto Marzo” in varie città del Mezzogiorno d’Italia.
Infine il 25 marzo 2015 il testo è stato presentato nel Municipio di Napoli insieme al “Laboratorio Sperimentale di filosofia di Porta di Massa” nel convegno su “Ipazia, simbolo della sapienza femminile” per la celebrazione dei 1600 anni della morte della filosofa al fine di promuovere l’intestazione di una strada dedicata alla filosofa, tra i decumani del centro storico della città antica ( che fu deliberata).
Nel 2011, nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, ha ideato il testo e la sceneggiatura di una rappresentazione teatrale portata in scena da un gruppo di studenti insieme alla “Solot”, laboratorio sperimentale di Benevento dal titolo: “Quella garibaldina della mia trisavola...” per celebrare la nascita della Provincia di Benevento e non solo…

ISBN 9788894221961

Piove sui silenzi

16/04/2017 — Anna Maria Parente

  € 13,00   

 

Un'alternanza di poesie in vernacolo e in italiano tonificate da un delicato classicismo misto a una modernità astratta. Passioni, reali ed apparenti, controllano i pregiudizi, obbligando l'autrice ad una confessione naturale e necessaria. Lo splendore delle note poetiche attraversate da un saggio linguaggio; l'illuminazione che si rivela nella parola "mangiata" dalla Terra Madre...

ISBN 9788894221954

A cuore aperto

12/04/2017 — Cristina Liberti

  € 12,00   

 

La freschezza arrogante di passioni d'amore che - conquistate dal cuore in modo insolente - si saldano in un volteggio poetico e racchiudono ombre profetiche. Il tutto mescolato con i virtuosissimi cosmopoliti della poesia, densa di meravigliosi ghirigori metrici. Un'esclusiva esegesi poetica, che vale la pena contemplare sia nelle notti oziose, che nella calura delle taverne d'agosto. Immagini, ricordi e sovrapposizioni sceniche che, in una dimensione chimerica, offrono l'idea e l'emozione di gesti e metafore costruiti come panneggi preziosi. Il desiderio di un novello espressionismo, la consapevolezza di sbalordire, il sogno! Un immenso braciere dove le parole, giocando, attraversano la foga e la disinvoltura di esistere. La tappa di una presa di coscienza.

ISBN 9788894221947

Je suis chocolat
Antologia di racconti

24/03/2017 — AA.VV.

  € 15,00   

 

Sono racconti. Storie di uomini. Storie di donne. Densi e potenti, attraversano esistenze erose dal Tempo e scavano tra le pieghe dell'anima. Sono vite circolari, quasi mai rettilinee, si avvolgono su se stesse e spesso costruiscono nodi non più districabili. Gli autori aprono i cassetti segreti dei personaggi, vi rovistano con prepotenza, ne traggono lo stupore che poi trascende nella narrazione. Tratteggiano statue inquiete e leggere, a volte con ironia, spesso con tratti più marcati, ma sempre sanno inquadrarne debolezze, vizi, cedimenti e resurrezioni. Il Lettore non trova pace, viene trasportato nelle storie e in esse si confonde e fonde. Le sfumature dell'esistenza si ritrovano tutte nell'antologia, virtù e miserie, sorrisi e dolore si aggrovigliano, suscitano nel Lettore sensazioni friabili che restano scolpite nella memoria. Il vero protagonista dell'antologia è il piacere, nelle sue sfumature più terrene e nobili. Viene disegnato dagli autori con maestria, è la mano che guida i percorsi umani delle donne e degli uomini dei racconti e li rende meritevoli di essere vissuti.

ISBN 9788894221930

D'autunno

20/02/2017 — AA.VV.

  € 15,00   

 

Sono racconti sanguigni, potenti, mai esausti. Disegnano l'asprezza dei dolore, il tramonto delle passioni, la stanchezza degli amori perduti, il timore delle speranze. Invadono l'anima del lettore in punta di malinconia, avvolgono il destino nel tempo e ne tratteggiano un ritratto imponente e severo. Vestono figure di donne e uomini sfibrati dai giorni del dolore, e li proiettano verso scenari incerti e tumultuosi. Colorano di scarlatto come la A di Autunno - il senso di vite anguste, ornano di nastri fragili e tesi la speranza di anime acerbe, investono il lettore con colpi decisi... e sublimano sensazioni inquietanti, fortemente reali, dolcemente sognanti. Sono l'Autunno delle delusioni e delle attese, delle speranze e del disincanto, della salvezza conquistata e della crudeltà tiranna: sono la Vita.

ISBN 9788894221923